Dicono di Noi

Questa sezione é realizzata da persone che hanno scelto i nostri percorsi per la preparazione del loro esame IELTS e che hanno voluto pubblicare opinioni e consigli sul nostro sito.

Come noi, essi pensano che l'esperienza di persone che hanno affrontato l'esame IELTS in precedenza possa rappresentare una risorsa per i futuri candidati IELTS, che in tal modo possono ottenere indicazioni utilissime sugli errori da evitare e sulle strategie che hanno permesso ai loro predecessori di raggiungere l'obiettivo di punteggio.

Se volete pubblicare i vostri consigli e le vostre opinioni, é necessario inviare una email all'attenzione di Brian all'indirizzo info@esameielts.it dando il consenso per la divulgazione. E' richiesta l'indicazione della città da cui scrivete, il tipo di corso e il nome del tutor, le problematiche affrontate durante la preparazione, il vostro giudizio sul programma seguito, il risultato raggiunto e i consigli per i futuri candidati all'esame; é necessario infine apporre il proprio nome di battesimo o uno pseudonimo.

Grazie a tutti per la collaborazione!

IELTS course testimonial

 

seguici

 

 

 

INTERVISTE

Vuoi emigrare all'estero con la famiglia?
Sei un medico e vorresti lavorare in Australia o in Nuova Zelanda?
Ti piacerebbe fare un'esperienza di studio o lavoro all'estero?

Leggi le interviste ai nostri studenti! Clicca qui

 

 

Milano, marzo 2017
Ciao Nora,
notizia del giorno: ho ottenuto l’iscrizione all’albo dei medici inglese!!! SONO STRA FELICE!!! Ti scrivo per ringraziarti per tutto il lavoro che hai fatto per me al corso individuale, la pazienza nello starmi dietro con i turni, la precisione certosina con cui hai curato il mio programma (avresti potuto fare il medico!) e l’aiuto che mi hai dato per ottenere un punteggio IELTS che molti miei colleghi medici dell’ospedale considerano irraggiungibile: 7 minimo in ogni prova con 7.5 di media, ma io ho preso 8 e sono felice, felice, felicissima!!!! Grazie, grazie, grazie tutta la vita... spero che tu venga a trovarmi su a Manchester in occasione di una visita alla tua famiglia.
Un abbraccio,
Lisa

 

Busca (CN), febbraio 2017
Buongiorno Silvia,
oggi ho ricevuto ufficialmente i risultati dell'esame. Ho aspettato l'ufficialità perché quando ho visto il risultato temevo ci fossero degli errori dal sito, e invece è confermato! Dopo aver frequentato i seminari di strategie IELTS di gruppo ho imparato un metodo di studio e preparazione all'esame che è stato fondamentale in tutte le prove e ho preso 7,5 come voto totale, di cui 8 di listening, 7,5 di reading, 7 di writing (mi aiutato moltissimo la preparazione per il writing, ho anche usato offspring
J) e 6,5 di speaking. Tra l'altro un risultato che è anche superiore al mio livello effettivo, sono molto contento.
Grazie,
Lorenzo
 

 

Lambrate (MI), febbraio 2017
Ciao Nora,

ecco, sono qui a scrivere piena di emozione e... non mi vengono le parole!!! Che dire, il corso monografico writing speaking é stato quanto di meglio potessi ricevere in regalo dal mio fidanzato, la tua presenza costante dal lunedì alla domenica il segreto del punteggio 7 medio ottenuto da entrambi all'esame e ciò che ora ci rende possibile il trasloco in Australia... per noi sei e rimarrai il nostro mito, GRAZIE GRAZIE E MILLE VOLTE ANCORA GRAZIE!!!

Vorrei scrivere sul sito che i programmi dei tutor dell'IELTS Tutoring di Torino sono creati su misura dopo un'attenta analisi della situazione. Non sono programmi preconfezionati ma "tagliati" su misura. Già dal primo colloquio telefonico il mio fidanzato laureato in lingua inglese si é reso conto della differenza rispetto alle scuole, per non parlare del prezzo che é davvero incomparabile!!! Anche il materiale didattico incluso nel prezzo é eccellente, la dispensa sulla redazione degli essays dovrebbe essere pubblicata da Oxford o Cambridge, vi fareste i soldi!

Io sono molto insicura di natura e in inglese orale ho sempre avuto il blocco anche se partivo già da un livello First Cambridge preso al liceo, quindi per me prendere 7.5 allo speaking ha dimostrato che ciò che Nora mi ha insegnato é vero. Costruire in anticipo la capacità di sapere cosa dire e come rispondere da 7 ti dà tantissima sicurezza nell'affrontare la prova, non solo quella orale ma anche lo scritto per le idee e il lessico. Ed é lo stesso punteggio ottenuto da Tommaso, con la sua laurea specialistica in inglese e il suo livello Advanced Cambridge! Sono sbalordita, tutto ciò dev'essere un sogno... ma non mi svegliare per favore ;)

I percorsi sono ottimi ma parecchio impegnativi da seguire, noi lavorando e con figli abbiamo dovuto considerare un impegno di 2 ore al giorno per preparare le esercitazioni per il successivo incontro a Torino e non é stato facile ma la tutor era sempre in collegamento con noi online o telefonicamente per fare un monitoraggio a distanza e darci indicazioni e consigli. In tutto la preparazione é durata circa un mese, ad un costo di 300 euro compreso tutto il materiale e i test, con 3 incontri a Torino al sabato pomeriggio tra teoria e monitoraggio delle attività, allenamento speaking, simulazione ecc e l'assistenza continua del tutor a distanza tra un incontro e l'altro. Un costo irrisorio se penso a ciò che abbiamo ottenuto e all'esperienza che abbiamo fatto con un metodo di lavoro totalmente diverso da qualunque altro.

A noi questa esperienza ha regalato il futuro in Australia per noi e i nostri figli, consigliamo questi corsi a tutte le persone seriamente motivate ad imparare. Grazie, infinite volte grazie a te Nora e a tutti i tuoi colleghi tutor!!!
Lucia e Tommaso 

 

Torino, febbraio 2017
cara Silvia,
ci tengo ad informarti che all'esame ho preso 7 . avevo lavorato molto e sono arrivata molto stanca … forse avrei potuto fare meglio in writing e reading … ma non mi lamento !!!
Grazie Silvia perché le tue lezioni ai Seminari di Strategie IELTS di gruppo sono state utili e anche molto divertenti !!
Consiglio questo percorso a qualunque studente più "maturo" che abbia necessità di superare  questo esame, che abbia poco tempo e che   abbia l'umiltà di rimettersi in gioco risettando quanto aveva imparato sui banchi di scuola , per apprendere un sistema diverso non solo di imparare ma anche di pensare , fondamentale per tutte e quattro le prove … Parte del merito è tuo , per quello che mi hai insegnato
Ti ringrazio
Un abbraccio
Giulietta

 

Torino, dicembre 2016
Ciao a tutti! 

  E' con piacere immenso che scrivo questa mail per ringraziare la mia Tutor Silvia:
"GRAZIE" per aver aiutato me e la mia famiglia a fare un altro piccolo-grande passo verso il nostro grande sogno di trasferirci in Australia!

"GRAZIE" per aver creduto in me, dandomi la motivazione e la giusta grinta per affrontare questa prova. 

"GRAZIE" per avermi dato tutti gli strumenti necessari a raggiungere il mio obiettivo. 

Ho seguito un corso intensivo di 3 incontri con Silvia, e devo dire che oltre essere un'ottima insegnante, le lezioni con lei sono state tutt'altro che noiose!

Il corso mi è servito parecchio, come ripasso generale e soprattutto perchè si imparano strategie molto efficaci, che tornano davvero utili durante il test. Il mio obiettivo era un punteggio relativamente basso (4.5 overall), ma non nego la mia ansia, soprattutto il giorno dell'esame... Ero convinta che avrei ottenuto il minimo indispensabile e invece... l'ho addirittura superato, prendendo un 5.5 (5.0 listening, 5.5 reading, 6.0 writing e 5.5 speaking)!!! Non è un punteggio alto, ma credetemi, per me è stata una conquista, soprattutto considerando che ero terrorizzata dalle prove writing e speaking! 

"Conoscere" l'Inglese non basta se si deve affrontare una prova difficile come l'IELTS, ma se avete la fortuna di incontrare Silvia, sarà molto più semplice raggiungere il risultato sperato!!! Personalmente, quando ho visto il mio ero incredula e allo stesso tempo non stavo nella pelle: mi sono tolta un grosso peso e adesso io e la mia famiglia possiamo guardare avanti e continuare il nostro cammino - finalmente in discesa! - verso la nostra meta!!! 

GRAZIE DI TUTTO CUORE SILVIA!

Simona (moglie di Lorenzo, autore del commento di settembre 2016)

Torino, dicembre 2016
Ciao Santa Silvia! Volevo dirti che ho dato l'esame il 10 di dicembre e gli esiti sono online oggi, e seppur io (pigro come un bradipo) abbia lavorato il minimo, i risultati si sono visti.
7 di overall con 8 di listening 6.5 di reading 5.5 di writing (sono andato fuori tema mannaggiaame e me ne sono anche accorto mentre lo facevo.. Ti immaginavo scuotere il capo sconsolata..) e 7 di speaking!
Ero tesissimo, probabilmente ora potrei fare di meglio, ma è più di quello che mi serviva..
Sono scivolato sulla prova writing ma il punteggio richiesto per la singola era comunue un cinque.. Ora ho richiesto a studio documenti per la Visa vediamo quanto ci mette il governo Australiano con il natale e capodanno di mezzo.. Ti faccio avere nuove quando ho le carte in mano, per io momento ancora mille grazie!! 
Assieme agli auguri di un buon natale, ti mando un grande bacio e ti promuoverò tra colleghi bisognosi di illuminazione
Grazieee, a presto! :*
Ste, studente del Percorso di Gruppo

Sei interessato al Percorso di Gruppo?

Consulta il calendario della
prossima edizione

 

Milano, novembre 2016
Carissimo Andreas,
finalmente sono usciti i risultati: NO WORDS!!! Sono felicissimo, risultati ben oltre le aspettative!!! 7.5 di overall con nessuna prova sotto il 7, ma ci credi? I tuoi consigli si sono rivelati più che mai opportuni, in particolare nella prova Writing che era il mio tallone d’Achille. Posso testimoniare che l’uso quotidiano dell’inglese sul lavoro con clienti stranieri, sia scritta che orale, non costituisca nessuna preparazione per poter ottenere anche solo un 6 all’esame IELTS. Questa è stata la mia esperienza, nonostante i corsi specialistici svolti a Milano e due precedenti esperienze all’esame, con risultati mai superiori a 5.5. E’ valsa la pena di andare a Torino ogni 15 giorni 3 mesi per frequentare il tuo corso individuale, per poi ottenere un risultato così! Grazieeeeeeeeeeeeeeeeee, sono davvero contentissimo!!! Tu e i tuoi colleghi siete gli artefici del mio futuro, continuate così!
Armando


Torino, ottobre 2016

Cara Silvia,
ho da poco ricevuto i risultati dell'esame, è andato benissimo. Ho ricevuto questi punteggi: 
- Writing 7
- Speaking 7.5
- Reading 9
- Listening 9
Overall 8 
Volevo fartelo sapere e cogliere l'occasione per ringraziarti, il tuo aiuto nel writing è stato prezioso. E' decisamente la parte più difficile dell'esame e nel tuo
seminario di strategie Writing di gruppo affronti
in maniera molto efficace il metodo con cui redigere lo scritto secondo i criteri che valuteranno gli esaminatori. Il materiale fornito è molto utile per lo studio a casa. Nel mio caso è stata fondamentale la correzione da parte tua degli scritti in modo da correggere gli errori e non ripeterli più, consiglierei a tutti gli incontri individuali con te a questo scopo. 
Ora sono pronta per la mia avventura in Inghilterra!
Ho scelto il vostro corso proprio grazie alle recensioni positive degli altri, quindi per favore pubblica anche la mia.
Grazie ancora e complimenti per la tua professionalità e il tuo impegno. 
Caterina (scuola di specializzazione medicina) 

 

Desio (MB), settembre 2016
Ciao! Vi scrivo per raccontare la mia esperienza più che positiva con Esame IELTS Private Tutoring!
Dopo aver ottenuto una laurea triennale in Beni Culturali ho deciso di voler continuare i miei studi all'estero e, senza di voi, sicuramente non sarei riuscita ad ottenere il punteggio che mi viene richiesto presso l'Università in Olanda che vorrei frequentare.
Nonostante i tempi fossero molto stretti, con tre soli incontri (15 giorni), Silvia mi ha insegnato quali tattiche utilizzare per poter passare da un 5.5 a un 6.5 nel Writing test IELTS, il mio punto debole.
Con estrema disponibilità e pazienza sono stata guidata nella direzione giusta e con impegno personale i risultati sono arrivati; ora potrò partire!
Con fiducia nell'efficacia di ciò che viene insegnato e tanto studio, tutti possono arrivare al loro obiettivo. Buona fortuna!
Federica 

 

Email di Federica a Silvia per comunicare i risultati dell’esame:


Ciao Silvia,

ho avuto oggi i risultati IELTS e sono riuscita ad ottenere i voti di cui avevo bisogno!
Listening: 6,5
Reading: 8
Speaking: 6,5
e, infine WRITING: 6,5!
Overall: 7 
Vista l'esperienza più che positiva, vorrei lasciare una buona recensione sul vostro profilo facebook e sul vostro sito.
Ora avrò la possibilità di andare a fare il master che desidero, in Olanda.
In bocca al lupo per tutti i vostri lavori e progetti. Siede d'esempio a tutti coloro che decidono di seguire i propri sogni nonostante le difficoltà.
A presto
Federica

Santa Vittoria d’Alba (CN), settembre 2016
Ciao Silvia,  

sono Piero, ho seguito il corso di gruppo di grammatica+IELTS e i tre seminari nell'edizione di maggio. Ho sostenuto l'esame il 3 settembre qui a Torino, il mio obiettivo minimo era 5.0 per potere accedere al dottorato del Politecnico.
Risultato finale: 6.5 overall!!  

Listening: 7.0 

Reading: 6.5 

Writing: 6.0 

Speaking: 6.5 

Sono più che soddisfatto! Grazie per avere proposto un corso e seminari di questo genere, sono stati molto utili nel prepararmi per l'esame. 

Buon lavoro, 

Piero 

 

Dal Questionario Qualità di fine corso compilato da Piero: 

 

·  Il pregio più grande del tutor che ti ha seguito: Sottolineare e dare enfasi alle problematiche che riguardano lo studio per l'esame IELTS; sottolineare efficacemente i punti chiave nella preparazione per l'esame IELTS, e ribadirli più volte

·   Il difetto più grande del tutor che ti ha seguito: Nulla di rilevante

·   I tuoi commenti personali sul tutor che ti ha seguito: Nel percorso di gruppo ha dimostrato di sapere gestire al meglio lo svolgimento delle lezioni

·   Il corso corrisponde all’idea che ti eri fatto tramite la fonte che ti ha parlato di noi? E’ stato tutto svolto grosso modo come mi attendevo, in quanto ha corrisposto alle indicazioni fornite sul sito per quanto riguarda l'approccio alla revisione della grammatica e alle strategie per affrontare l'esame. 

·   Cosa pensi di aver imparato da questo corso? Mi ha fornito una via abbastanza veloce per consolidare e rivedere la grammatica in vista dell'esame, inoltre mi ha dato le basi per potere impostare il lavoro sulle singole prove IELTS in maniera efficace e non dispersiva. 

·   Quali sono secondo te le “mancanze” di questo corso rispetto agli obiettivi che si prefigge? Non vi sono rilevanti mancanze

·   Credi che il corso abbia un buon rapporto qualità/prezzo? Il corso ha un ottimo rapporto qualità/prezzo in quanto fornisce tutti gli elementi essenziali per la preparazione dell'esame IELTS a prezzo vantaggioso rispetto ad altri corsi erogati da altre scuole 

·   Consiglieresti il corso che hai seguito ad altre persone nella tua situazione di partenza? Lo consiglierei perché per chi ha già una base di inglese a livello di scuola superiore permette di riprendere i concetti di grammatica di base chiave e contemporaneamente di mirare lo studio sul tipo di esame che si andrà a sostenere

·    Il pregio più grande del corso che hai seguito: Sintetico ed efficace, oltretutto a basso costo

·    Il difetto più grande del corso che hai seguito: Essendo un corso di gruppo ha le limitazioni che tutti i corsi di questo genere hanno, dovendo servire a diverse persone con diverso livello 

 

 

Torino, settembre 2016 

Ciao, 

vi scrivo perché grazie a voi la mai vita cambierà.... 

Con mia moglie abbiamo deciso di trasferirci in Australia e per poterlo fare mi serviva ottenere uno score di almeno di 6 in ogni prova nel IELTS General. 

Avevo già tentato l'esame in passato ma senza superare il 5.5, ed ero davvero demoralizzato così ho deciso di rinunciare all'idea di trasferirmi anche perché superati i 40 anni non se ne faceva più niente ed io i 40 li compio il mese prossimo. 

Mia moglie però mi ha convito a provarci un'ultima volta, ma il tempo oramai stringeva perché mancavano solo 2 settimane alla data dell'esame del 10 Settembre. Trovato posto solo a Siena, sapevo che da solo non ci sarei mai riuscito così ho chiesto a Silvia di tentare l'impossibile. Abbiamo lavorato tantissimo su come preparare l'esame, e seguendo i suoi consigli sono stato in grado di organizzare meglio tutto dal listening al writing, dove avevo i problemi più grossi, riuscendo anche ad avere del tempo per rileggere la lettera e l'essay per correggere eventuali errori. 

Oggi ho ricevuto l'esito dell'esame e per mia grande gioia sono riuscito a raggiungere il 6 in tutte le prove addirittura un 6,5 nel reading.  

Lo so non è un 9 ma sono ma per me è un grosso risultato raggiunto in un tempo davvero breve, perché così potrò portare avanti la richiesta del visto per l'Australia. 

Grazie Silvia sei stata una fantastica insegnante, non smetterò mai di ringraziarti per il tuo aiuto. 

Lorenzo 

 

 

Torino, agosto 2016
Che dire del corso di gruppo se non che è assolutamente fantastico?
Ho deciso a novembre di sostenere l'IELTS senza una ragione precisa ma per potere inserire un certificato di lingua nel cv. E non avendo un obiettivo preciso da raggiungere e nessuna scadenza temevo di rendere poco. A gennaio ho cominciato il corso e ho capito che mi sbagliavo! Silvia è talmente appassionata e coinvolgente che ti invoglia a far bene, anche solo per darle una piccola soddisfazione!
Alla fine (a metà luglio) ho preso 7,5 partendo da non più di un 5,5. Certo, lo studio da soli è fondamentale ma con gli strumenti giusti forniti da Silvia diventa molto più facile e picavevole. Quindi ancora grazie Prof per questo successo!! 

Buone vacanze 

Alessandra, facoltà di Giurisprudenza 

 

 

Ivrea, luglio 2016
Ciao Silvia,

ce l' ho fatta: IELTS superato, si vola in Inghilterra per un master in Ingegneria Geologica a Birmingham!!! 

L: 8 

R: 8 

W: 6,5 

S: 6 

TOTALE 7  

Sono stracontento, ci tenevo personalmente a ringraziarti per la tua professionalità e dedizione che metti nel tuo mestiere, sei stata fondamentale. Ti prego di pubblicare questa mail sul sito. 

Grazie mille! 

Nicola, corso di gruppo Grammatica + Seminari

Sei interessato al Percorso di Gruppo?

Consulta il calendario della
prossima edizione

 

Torino, luglio 2016
Ciao Nora, sono felicissimo di comunicarti il risultato del mio IELTS: 7.5, mezzo punto in più rispetto al minimo richiesto!!! Non posso che ringraziarti per tutto ciò che hai fatto per me. Il programma dei corsi individuali dell'Associazione IELTS PRIVATE TUTORING é quanto di meglio si possa trovare nell'ampia offerta di corsi di preparazione all'esame: rapporto qualità/prezzo imbattibile e servizio al top. Penso di poter fare un paragone autorevole dato che ho frequentato un corso prima del tuo, dove nemmeno mi era stato detto che vi era una differenza tra la versione General e la versione Academic! Sono un architetto quasi 50enne con una proposta di lavoro in Australia che mi ha cambiato la vita e gli orizzonti, con grandi problemi con la lingua inglese e una precedente fregatura all'esame IELTS, dove pur frequentando un corso presso una scuola molto rinomata il risultato non era stato superiore a 5 pur dando l'esame due volte a distanza di 3 mesi.
Nora e il programma proposto mi hanno finalmente concesso la possibilità di emigrare con la mia famiglia con il visto già in tasca... non so come ringraziarti, farò pubblicità su tutti i forum! Un unico consiglio: se possibile meglio fare i corsi di gruppo, io ho faticato non poco a studiare la grammatica per il 7 da solo e ho dovuto investire parte degli incontri individuali nella spiegazione delle regole anziché nella valutazione dei Writing e Speaking. So invece dall'amica che mi ha consigliato questi corsi che i corsi di gruppo sono completi, grammatica e strategia, per cui consiglio quelli per risparmiare tempo e ancora più denaro (costano veramente pochissimo).
Ancora grazie infinite a te e ai tuoi colleghi tutor, continuate così!
Valerio

Milano, giugno 2016
Ciao Silvia!!
volevo farti sapere che l'esame IELTS è andato, e anche molto meglio di quanto immaginassi!
WRITING 7
READING 6.5
LISTENING 7
SPEAKING 8
media: 7
Ora che ho molto piu tempo scriverei anche due righe se volete metterle sul sito, perchè veramente effettuare un lavoro sugli errori fatti è stato utilissimo!!
Dopo un'iniziale titubanza dovuta al prezzo e al luogo del corso IELTS a 100 euro (prezzo troppo onesto e luogo semplice ed essenziale) quando ho avuto il piacere di parlare con Silvia, che subito mi ha dimostrato la sua professionalità e disponibilità, ho capito che era il corso che stavo cercando. Pochi vezzi ma altissima professionalità. Ho trovato questo corso non solo molto utile ma anche divertente. Sembrerà strano, e io stessa mi sono più volte stupita di ciò, ma i giorni in cui avevo il corso, non vedevo l'ora di andare a lezione! Ma ciò che più conta è il tipo di preparazione: non solo viene fatto un ripasso generale delle principali regole grammaticali inglesi, ma vengono dati anche consigli  preziosissimi per afforntare il ogni sezione del test nel migliore dei modi. Seguendo questi consigli e studiando il necessario, il superamento del punteggio desiderato è assicurato!!!
Grazie mille Silvia!!
p.s. mi mancheranno ora le tue e-mail!! ti tengo aggiornata sul mio futuro inglese! 
A presto,
Dott.ssa Susanna B. (Farmacia) 

 

 





 

INTERVISTE

Vuoi emigrare all'estero con la famiglia?
Sei un medico e vorresti lavorare in Australia o in Nuova Zelanda?
Ti piacerebbe fare un'esperienza di studio o lavoro all'estero?

Leggi le interviste ai nostri studenti! Clicca qui



 

 

Torino, maggio 2016

Vivo a Torino e lavoro nell’ambito dell’architettura e della progettazione grafica. Ho deciso di frequentare un corso IELTS per poter conseguire un punteggio il più alto possibile con la speranza che questo esame possa aiutarmi a una svolta lavorativa all’estero – dovuta principalmente alla voglia di migliorarmi.

Ho seguito un percorso super intensivo in 6 incontri con frequenza al sabato, che comprendeva la revisione grammaticale e le strategie su ogni singola prova IELTS. Dal sito internet non avevo colto esattamente la struttura del corso, principalmente perché c'è una grossa quantità di testo scritto e non sono riuscito a leggerlo completamente prima di decidere, per mancanza di tempo. I testi comunicano poco la vera qualità dei corsi: quello di puntare davvero e dritti al risultato, sia per quanto riguarda l'IELTS, sia per un miglioramento della lingua inglese in genere. A differenza di altri corsi privati – a cui a volte mi sono rivolto per poter avere un preventivo – vi é un corpo docenti che con un prezzo davvero basso riesce a formare lo studente per punti precisi e chiari.

Il programma prevede la descrizione dei reali e grossi deficit che si porta dietro lo studente italiano riguardo la lingua inglese, con efficacia e chiarezza. Ha aperto la mia mente verso la strada da percorrere a partire dalla mia condizione iniziale. Ho analizzato i miei errori fondamentali, che già in parte conoscevo: principalmente il cattivo uso dei tempi verbali (ma non solo). Ho imparato l'uso di alcune espressioni verbali che hanno arricchito il mio vocabolario e soprattutto hoacquisito una chiara consapevolezza delle differenze di forma mentis tra l'uso della lingua italiana e quella inglese. Ho apprezzato la sintesi e la schematizzazionedel programma, che pure è riuscita a comprendere tutti i molteplici aspetti della grammatica. 

La tutor, Silvia, è professionale, simpatica, carismatica e competente. Se proprio dovessi indicare un suo difetto – se di difetto si può parlare – è la velocità del parlato in lingua originale fin da subito. Capisco che sia molto utile, e io ho trovato tutto molto comprensibile, ma per chi non è ancora arrivato a un buon livello di listening all'inizio può essere davvero ostico.  
Anche non fossi stato attento a tutte le lezioni e ai seminari – che comunque concentrano in poco tempo una quantità di informazioni davvero utili per studiare meglio e senza perdite di tempo – il prezzo del corso vale anche solo il materiale didattico frutto di anni di esperienza, che altrimenti sarebbe stato difficile ottenere in questa quantità e qualità.

Devo dire di non dover fare nessuna critica per quanto riguarda il corso in sé. La qualità delle informazioni ricevute e della struttura mentale regalataci per poter migliorare è sicuramente ottima. Vi erano pochi esercizi di gruppo, ma mi rendo conto che il tempo fosse davvero poco.

Complimenti ancora, sto studiando con molta voglia, spero di raggiungere presto il risultato che mi sono prefissato, anche se ho molto lavoro da fare. 

Andrea 


 

Torino, maggio 2016 

Sono un Medico e ho seguito lo Step 1 Grammatica+Preparazione IELTS con Silvia.

Direi che il corso ha superato le aspettative, l’intensità e la mole di informazioni ricevute non si riescono ad intuire con la lettura del sito, i dubbi sulla capacità di apprendere sono spariti solo dopo la prima lezione, dalla quale si intuisce di essere coinvolti tutti per un unico obbiettivo. E’ diretto ed essenziale. Inoltre, ha un ottimo rapporto qualità/prezzo per la mole di informazioni ricevute.

La docente è una persona disponibile ai suggerimenti nel contesto del Tutoring del corso, assicura un’importante cura dei dettagli e risulta chiara nella spiegazione e nei commenti. I suoi pregi sono la chiarezza negli obbiettivi da raggiungere, la capacità di coinvolgimento e l’attenzione sia al gruppo che ai singoli.

La metodologia utilizzata mi ha permesso di ottenere una maggior conoscenza dei miei limiti e le regole e/o suggerimenti fondamentali per cercare ottenere un buon risultato all’esame IELTS. Consiglierei il corso perché il tutor mostra una reale competenza, rapporto qualità prezzo, alternative del corso offerte e alla fine buona conoscenza su come potrebbe svolgersi l’esame IELTS.

Non ho le competenze per muovere nessuna critica, posso solo dire che sono entusiasta della vostra metodologia che, in breve, permette allo studente di capire i limiti e gli obbiettivi allo scopo di superare l’esame con il miglior giudizio possibile.

Marcello



Torino, aprile 2016 

Riporto la mia personale esperienza, di un non più giovane “studente”, che per ragioni di necessità (ed un pizzico di interesse), si è rimesso a studiare l’inglese e deve passare un esame complesso, per poter raggiungere i suoi obiettivi. 

Sono un architetto torinese con l’intenzione di ottenere la certificazione IELTS 7.0 per l’emigrazione in Canada. Il mio livello è B2 e ho frequentato il percorso di gruppo (grammatica + seminari).  

Il corso è finalizzato allo specifico esame, come indicato dal sito web, è economico e condotto in modo professionale. Ha un buon rapporto qualità prezzo dal momento in cui investe unicamente sul contenuto del corso stesso, sulla sua efficacia, ed omette costi inutili per il preciso obiettivo che l’iscritto si prefigge. 

Tra i pregi del programma, l’ottimo rapporto di efficacia sugli obiettivi proposti, in termini di tempo, impegno, costi; la sua preparazione e finalizzazione allo specifico obiettivo; infine, la franchezza sul personale stato di conoscenza della lingua di ognuno: ho infatti compreso, per la prima volta, innanzitutto il mio reale stato di conoscenza della lingua e, in secondo luogo, le strategie necessarie per affrontare l’esame IELTS, senza le quali è difficile poter pensare ad un approccio da autodidatta. Posso quindi concludere che durante il primo colloquio di selezione possono emergere dati, da parte del richiedente, insufficienti o tendenziosi per la individuazione del suo reale livello di conoscenza della lingua, per la formazione omogenea del gruppo.  

Il difetto più grande del corso è che non è un corso di lingua. Pertanto non può fare evolvere lo stato di conoscenza della lingua, soprattutto su quelle aree più importanti per affrontare, oltre all’esame IELTS, anche colloqui di assunzione (spesso anche via skype), ed in generale una autonomia operativa, che non sempre con un 7 di IELTS si possiede comunque. Purtroppo l’efficacia del corso ha chiarito il mio personale livello, ben più limitato del previsto, pertanto il percorso di è rivelato più impegnativo e rischioso (ad oggi non sarei in grado di raggiungere una media del 6, per l’idea che mi sono fatto). Sarà necessario pertanto, dopo un periodo di studio su tutte le tematiche consigliate, richiedere qualche ora di training personale per una o più simulazioni che inquadrino le reali speranze di successo. 

Ritengo di non avere specifici consigli o critiche, ritenendo ben calibrata ogni scelta fatta dal gruppo organizzatore. Consiglierei il corso come passaggio indispensabile per non perdere tempo ed avere in mano più consapevolezza del proprio stato di conoscenza della lingua. 

Lorenzo 


Sei interessato al Percorso di Gruppo?

Consulta il calendario della
prossima edizione

 
Torino, marzo 2016

Mi chiamo Serena e sono laureata in Comunicazione Interculturale (Antropologia) all’università di Torino. Sono riuscita a rientrare in extremis in un’edizione dello step 2 (Strategie Writing, Speaking e Reading/Listening) al posto di uno studente rinunciatario. Ho già sostenuto l’esame preparandomi da autodidatta e non ho ottenuto il mio obiettivo per un soffio, quindi ho deciso di chiedere un supporto professionale.

Per quanto riguarda il corso in sé, ne sono soddisfatta. Quando mi sono iscritta non ero molto motivata ma poi mi sono ricreduta. E’ un corso pragmatico che potenzialmente sarebbe potuto costare molto di più, di cui critico il poco tempo a disposizione per praticare insieme.

Consiglierei ai futuri studenti di partire per tempo e cioè frequentare il corso avendo la possibilità di scegliere quando dare l'esame. Purtroppo per me non è stato così (mi ero già iscritta all’esame prima di frequentarlo), ma ho comunque imparato parecchio e tenterò di dare l'esame, sperando di ottenere il punteggio che mi serve per continuare i miei studi.

Al di là di quale sarà l'esito del mio esame, devo ammettere che il corso mi ha dato la possibilità di riflettere sull'insegnamento e l'apprendimento delle lingue in generale. Ho sempre studiato le lingue in un contesto scolastico e ho avuto solo successivamente occasione di usarle in contesti lavorativi o di piacere. Il modo di insegnare le lingue nella scuola italiana è eccessivamente dogmatico e non sono previste attività di rielaborazione personale. Il risultato è che la lingua, invece che essere uno strumento di comunicazione, diventa una zavorra difficile da gestire. Non è un caso il fatto che le persone si vergognino a usare una lingua che non maneggiano alla perfezione in contesti di gruppo.

Un altro aspetto su cui ho potuto riflettere a posteriori è la forma mentis che caratterizza una lingua piuttosto che un'altra. Usare un'altra lingua e farla propria significa davvero usare un altro schema mentale, antropologicamente parlando. Non ne siamo abituati purtroppo, tendiamo a rimanere nel nostro piccolo e sicuro orticello anche quando siamo spinti altrove. Ho sempre pensato all'inglese come a una semplice lingua, invece questa volta credo di aver imparato che il salto da fare è più ampio, più profondo. Sicuramente ho assorbito il fatto che l'inglese non è solo una lingua diversa dall'italiano, ma si tratta, come dicevo prima, di una forma mentis diversa. Parlare, scrivere, pensare in inglese significa farlo in modo diverso rispetto alla propria lingua madre. Il gioco è saltare oltre, spero vivamente di riuscire a farlo presto.

Se posso dare un giudizio estetico sul vostro sito, trovo che non sia il massimo. So che non è una priorità per dei corsi di preparazione IELTS, ma anche l'occhio vuole la sua parte e penso che una persona possa essere invogliata dal trovarsi in uno spazio (anche se virtuale) più confortevole.

Grazie.

Serena


 

Torino, marzo 2016  

Email ricevuta da Sara, laurea in Fisica all'università di Torino, dopo aver saputo i risultati dell'esame IELTS preparato con il nostro Percorso di Gruppo di gennaio 2016 e sostenuto un mese dopo.

Ciao Silvia!!!

Volevo dirti che alla fine ho fatto il test- Probabilmente troppo presto, errore mio, tu l'avevi detto; esercitandomi di più avrei fare meglio.  Comunque è andata bene! Ho preso 7: obbiettivo raggiunto. 

Ho raggiunto il mio risultato ed il corso è stato fondamentale! quindi sono più che disponibile a partecipare al dicono di noi. Con gli altri partecipanti al corso abbiamo fatto una chat di gruppo per farci coraggio e gliel'ho già comunicato e comunque una notizia così bella non può essere un segreto!  

Ti rangrazio molto SIlvia, il tuo corso è stato utilissimo! 

Grazie mille,
Baci, 

Sara


 

Pinerolo, febbraio 2016

Gentili Tutor dell'associazione IELTS Tutoring,

domani inizia la mia avventura in un ospedale in UK !!! Sono arrivata ieri e sono eccitatissima, oggi il mio pensiero non può correre che a voi, avete reso possibile questo mio sogno . . .

Sono laureata in scienze infermieristiche e ho quasi 10 anni di esperienza come infermiera. Sono separata e senza figli, così qualche anno fa decido di inventarmi una nuova vita in una realtà diversa all'estero.

Per arrivare qui ho dovuto scontrarmi con due scogli enormi, l'esame IELTS e ancora più problematico la preparazione all'esame IELTS. Davvero non immaginavo che ci potesse essere così poca professionalità nelle scuole di lingue dati i prezzi che cihedono. Per me sono stati due anni di frustrazione e demotivazione finché finalmente non ho conosciuto voi. Ho frequentato il liceo linguistico e mantenuto l'inglese attivo frequentando corsi a Londra e Dublino per tutto il periodo universitario, ho anche tanti amici madrelingua con cui mi sento regolarmente. Il mio livello é B2-C1, abbastanza alto eppure nelle scuole continuavano a propormi corsi di un anno di livello intermedio di grammatica e lessico a cifre assurde tipo 2000 euro!!! E quando ricordavo che io però dovevo sostenere lo IELTS, mi dicevano che poi avrei fatto il corso specialistico di preparazione all'esame con un costo a parte... ma alla fine quanto venivo a spendere ? e in quanto tempo ? io non sono più giovanissima, non posso aspettare due anni per questa certificazione partendo dal mio livello ! Sono stata in quattro scuole a Torino e tutte mi hanno detto la stesa cosa, avevo quasi perso le speranze ma poi un dottore delle Molinette mi ha detto che il figlio aveva passato l'esame studiando preso di voi.

Già alla prima telefonata mi si sono riaccese le speranze: ho parlato non con una segretaria che voleva fissarmi un appuntamento per vedere la scuola, ma con una responsabile selezione e orientamento che mi ha fatto un colloquio d un'ora al telefono per inquadrare esattamente la mia situazione. Poi mi ha fatto fare un test IELTS interno online, mi ha detto esattamente cosa mi mancava e cosa mi serviva per il 7.0 in ogni prova richiesto per lavorare in UK e successivamente mi ha mandato una email con un programma individuale dettagliatissimo strutturato prevalentemente su writing e speaking, con una chiara indicazione dei contenuti (strategie sulle singole prove), il costo totale (490 euro), i tempi (due mesi) e l'impegno (3 ore al giorno). Tutto ciò senza muovermi da casa e senza chiedermi un euro! Sono rimasta esterrefatta già solo dalle premesse e ho subito capito che ero capitata finalmente nel posto giusto. Quando ho conosciuto Andreas, il mio tutor, all'incontro preliminare la mia fiducia é diventata totale.

Mi sono messa totalmente nelle sue mani e tutto ciò che mi era stato predetto dalla responsabile orientamento alla prima telefonata si é puntualmente avverato. Ho risolto le problematiche sulle prove writing e speaking e incontrato utilizzando le strategie insegnate da Andreas. Mi sono stati molto d'aiuto gli esempi degli ex studenti per capire dove sbagliavo e come fare per evitare le penalità. Ho ampliato il lessico tanto che adesso mi viene facile leggere e capire articoli su argomenti anche complessi. Ho ricevuto feedback precisi e puntuali dal mio tutor sui risultati delle mie esercitazioni applicando i suoi consigli alla lettera finché i risultati non sono risultati in linea con il mio obiettivo di punteggio. Nel frattempo ho lavorato sulle prove reading e listening sui practice tests indicati da Andreas e i suoi consigli su come migliorare. Il materiale didattico é fantastico, redatto con grande passione e pieno di esempi utili su come rispondere alle domande su tutte le prove per ottenere il punteggio a cui si ambisce. Con mio grande stupore, alla simulazione finale pre-esame sono andata anche oltre il mio obiettivo di punteggio. Anche se non pensavo di riuscire a fare lo stesso all'esame, ero comunque certa di poter raggiungere il 7 in ogni prova.

E invece mi sbagliavo !!!! Mai gioia fu più grande di vedere lo stesso erisultato della simulazione sulla certificazione IELTS di novembre:

Listening 8

Reading 8.5

Writing 7

Speaking 7

7.5 di media totale !!!!

Questo punteggio mi ha permesso di essere reclutata immediatamente nell'ospedale inglese che più mi interessava, avendo in questa città tanti amici conosciuti durante i viaggi studio. Ora condivido una stanza con altri professonisti sanitari e domani. domani inizio finalmente la mia nuova vita !!!! Mi sembra un sogno . . . eppure é vero ! Non finirò mai di fare pubblicità ad Andreas e ai tutor del Private Tutoring di Torino su tutti i forum e consigliare a tutti i vostri corsi. Siete gli unici veri professonisti IELTS, ma prima di arrivare a voi purtroppo si rischia di perdersi in mille corsi inutili e dispendiosi. Dò il consenso a pubblicare la mia testimonianza sul sito, su Facebook e nella pagina delle interviste. Grazie Andreas e grazie a tutti. . . siete i miei benefattori

Sara



Sei interessato al Percorso di Gruppo?

Consulta il calendario della
prossima edizione

 

 

Piossasco, dicembre 2015 

Ester, 25 anni, Laurea in Biotecnologie Mediche. Ho appena terminato il corso di gruppo con Silvia. Invio i miei commenti in sintesi e nel dettaglio.
In sintesi: 

·          Metodo: nessuna critica. Come spiegherò meglio più avanti, è davvero un metodo efficace e non cambierei nulla. 

·          Docenti: Silvia è insostituibile!! E’ un’insegnante davvero brava, sa trasmettere i concetti importanti e tenere alta l’attenzione con il suo humor ;).  

·          Canale pubblicitario: ahimè l’associazione è poco nota. Vero è che la migliore pubblicità viene fatta da noi studenti, ma forse sarebbe utile rendere più visibile questa organizzazione. 

·          Stile comunicativo: io sono una fan della sincerità! Per cui se le cose vengono dette con educazione penso non ci sia cosa migliore della sincerità e anche su questo non ci si può lamentare! 

·          Sede dei corsi: sicuramente avere a disposizione una scuola, con un’aula sarebbe bello. Penso che questo però andrebbe ad influire sul costo finale e dato che i principali interessati sono studenti… meglio lasciare tutto cosi, anche perché tanto siamo abituati all’Università di Torino quindi no problem! J

·          Materiale didattico: forse si potrebbe fornire il materiale didattico che serve a lezione in formato cartaceo anziché digitale. 

·          In sostanza: la mia opinione su questa associazione e su questo corso è davvero positiva! Sono contenta di avervi trovato e di aver fatto questo percorso con voi! 

Nel dettaglio: 

Tutti i commenti positivi letti sul vostro sito corrispondono davvero a quello che ci si trova poi davanti. Più di tutto ho imparato a lavorare di strategia, questo vale ovviamente per l’esame, ma penso sia un insegnamento valido e applicabile in più campi della vita quotidiana. La docente è super preparata, simpatica e professionale. I costi sono vantaggiosi rispetto alle scuole di lingua tradizionali e il servizio non è per nulla paragonabile! Con questo corso si riceve un’ottima preparazione e si ascolta un’inglese davvero perfetto!! Penso non ci sia proprio di meglio!! Oltretutto cosa da non sottovalutare: l’insegnante non ha nessun secondo fine se non il tuo stesso obiettivo e cioè PASSARE L’ESAME CON IL PUNTEGGIO DESIDERATO. Insomma, hai a disposizione una competenza al top con un prezzo modesto!! 

Ho già consigliato questo corso e dai miei amici ho ottenuto solo commenti positivi…non avevo dubbi!! Continuerò a consigliarlo quando ci sarà l’occasione perché è davvero un corso che fornisce le basi per superare l’IELTS. 

E’ difficile trovare delle mancanze, ma a mio avviso l’unica pecca che ho riscontrato è stata nel seminario speaking di gruppo. Penso che il materiale fornito sia OTTIMO per la preparazione di questa parte dell’esame, però “la chiacchierata” che si fa è un pò breve. Sono consapevole che è un corso di gruppo e quindi ovviamente non si può fare conversazione come se fosse una lezione individuale, però ecco magari riorganizzerei il corso soffermandomi meno su questo seminario e più magari su altri. 

Colgo l'occasione per ringraziarVi di aver fondato questa associazione e di dare opportunità a ragazzi come me di seguire corsi altamente formativi che concorrono alla costruzione di un fututo a cui ogni studente aspira. 

Ester 

 

Torino, novembre 2015
Carissima Silvia, 

mi chiamo Cristina e avevo seguito il corso con te a gennaio-febbraio di quest'anno e il 31 ottobre ho dato l'esame; sono usciti i risultati online oggi e spero non si siano sbagliati perchè... è andata benissimo!! Oltre le mie aspettative!! :D :D Ho preso: 

Listening: 7.5 

Reading 9.0 

Writing 6.5 

Speaking 7.0

Overall band score 7.5 

Volevo ringraziarti tantissimo perchè grazie al vostro corso sono riuscita a completare la prova Writing in tempo e seguendo gli schemi da te indicati, altrimenti non ce l'avrei mai fatta!! :D Pensavo che la prova che mi fosse andata peggio fosse lo Speaking, ma si vede che quel giorno l'esaminatore era ubriaco :D :D grazie mille, di cuore!!  

Cristina

Così scriveva Cristina al termine del suo percorso IELTS a febbraio 2015: 

Torino, febbraio 2015
Come laureata in lingue, la mia esigenza era quella di trovare un corso pratico per poter capire la struttura dell’esame e quali strategie usare per cercare di superarlo al meglio. Ho seguito il percorso di gruppo completo, step 1 e step 2, che mi ha insegnato in che modo preparami per superare l’esame IELTS con un buon punteggio e su quali aspetti della preparazione concentrarmi di più (ad esempio, non concentrarmi troppo sulla grammatica, ma esercitarmi anche e soprattutto sulle tecniche da adottare nelle prove di writing, listening and speaking).  
Il programma si concentra in poche ore nelle quali vengono trattati tutti gli aspetti fondamentali della preparazione all’esame IELTS, dando allo studente le linee-guida essenziali per prepararsi a casa. Non sempre costi elevati sono sinonimo di qualità elevata e questo corso ne è stata la prova; ho apprezzato molto l’elevata qualità della didattica ( e la grande forza ed efficacia espressiva dell’insegnante) rapportata ad un costo contenuto, grazie anche al fatto che le lezioni si sono svolte nella sala parrocchiale, uno spazio semplice ma ideale per l’apprendimento, tranquillo e luminoso. 
Rispetto ai corsi tradizionali offerti dalle scuole di lingue credo sia il più efficace e con un ottimo rapporto-qualità prezzo. 
Vorrei ringraziare moltissimo Silvia per la sua immensa disponibilità e pazienza ed anche per aver tenuto l’ultimo seminario Speaking a casa sua, dato che l’aula non era disponibile, ed anche per averci diviso in due gruppi in modo tale da rendere l’esercitazione più efficace.  
Cristina
    

 

Torino, novembre 2015

Io e mio marito siamo due dei tanti ricercatori universitari senza alcuna prospettiva qui in Italia. Il nostro settore é in forte espansione in Australia, ma il nostro limite era l'inglese. Abbiamo fatto un colloquio in una scuola e ci hanno detto che con il nostro livello scolastico ci sarebbero voluti due anni per raggiungere il 6 minimo in ogni prova, per giunta con una spesa di 2500 euro l'anno per seguire i corsi. Sinceramente avevamo abbandonato l'idea, finché alcuni colleghi più vecchi già in Australia ci hanno indicato  l'associazione dei tutor IELTS di Torino. E ci si é aperto un mondo!

Insegno da molti anni e ho fatto l'assistente a vari professori, ma non ho mai visto un docente lavorare in questo modo, accanto allo studente e pagato per raggiungere il risultato. Per me é stato più formativo il corso di due mesi con Nora dei dieci anni di insegnamento all'università.
All'esame del 31 ottobre abbiamo preso entrambi 6.5 con 6 minimo in ogni prova, quasi quasi andiamo a mostrare il certificato alla scuola dove avevano previsto due anni minimo per lo IELTS! Per giunta abbiamo speso 500 euro a testa per un corso semi-individuale di 40 ore con un programma su misura e frequenza il sabato pomeriggio.
Più di così, cosa si vuole? Il visto per l'Ausltralia, che attendiamo trepidanti!
Bye bye Italy, ciao Nora e complimenti a tutti

Mara 

 

Sei interessato al Percorso di Gruppo?

Consulta il calendario della
prossima edizione
  

Torino, ottobre 2015

Ho frequentato i Seminari Specialistici con Silvia. Mi aspettavo un corso intensivo mirato alla preparazione dell’esame (e non un corso di inglese) ed è ciò che ho trovato. In pochi incontri si impara come studiare e ragionare durante la preparazione dell’esame. Senza sapere “le regole del gioco” dell’esame IELTS, sarebbe difficile raggiungere un buon punteggio anche per chi ha delle ottime conoscenze linguistiche.  

E’ un corso intensivo sia come numero di ore sia come intensità di lavoro. E’ incluso il materiale di studio, utilissimo. 

Silvia è un’ottima insegnante, con una grande capacità di trasmettere le sue conoscenze in modo chiaro ed esauriente. Ho molto apprezzato l’attenzione alla “sostanza” più che alla forma e la sua capacità di mantenere sempre viva l’attenzione: le lezioni di Silvia sono infatti semplici (sebbene molto esaurienti su argomenti anche complessi) e perciò facilmente comprensibili anche per persone anche con livelli molto diversi di inglese. Con la sua simpatia è stato più facile trasmetterci i concetti ed aiutarci a memorizzarli. Sa creare un ottimo clima tra gli studenti. 

Continuate così!  

Laura (Scuola di Specializzazione in Medicina) 

 

 

Arquata Scrivia, settembre 2015
Cara Silvia,  

mi scuso per quanto tempo è passato ma mi sono accorto solo ora che non ti avevo mai fatto sapere come sono andate le cose e questo non è gentile. A giugno ho sostenuto l'esame e ho conseguito un overall di 7.5 con i seguenti parziali 

LISTENING= 8.5 

READING=8 

WRITING=7.5 

SPEAKING=6.5 

Ammetto che la parte più difficile dell'esame è stata lo speaking, che ho sostenuto il giorno prima degli scritti. Ero troppo nervoso, sono rimasto un po' spiazzato e ho avuto un po' di problemi. Il resto dell'esame si basa tutto su saper spendere il tempo bene e restare concentrati per un lungo intervallo di tempo. Per questo ritengo che il tuo corso di strategia sia stato fondamentale.  

Dovevo prendere come sai almeno 6.5 per fare domanda all'università tecnica di copenaghen e attulamente sono proprio in questa stupenda città dove ho iniziato il master in Wind Energy, e questo è stato possibile anche grazie a te. 

Spero che questa testimonianza possa essere d’aiuto ai tuoi studenti. Colgo l'occasione per ringraziarti ancora e ti auguro un buon proseguimento. 

Marco







 

INTERVISTE

Vuoi emigrare all'estero con la famiglia?
Sei un medico e vorresti lavorare in Australia o in Nuova Zelanda?
Ti piacerebbe fare un'esperienza di studio o lavoro all'estero?

Leggi le interviste ai nostri studenti! Clicca qui

 

 

Milano, agosto 2015

Siamo un gruppo di professionisti lombardi operanti nel settore legale con progetti di espansione in nord Europa. Gradiremmo lasciare una testimonianza sul sito a favore dei corsi dell'Associazione IELTS PRIVATE TUTORING di Torino e dei docenti che ne fanno parte. 
Su nostra richiesta, ci é stato preparato un programma dal senior member Brian L. e dalla direttrice Silvia F., poi portato avanti dalle tutor Nora D. ed Alexa L. P. Il programma era finalizzato al punteggio 7.0, versione Academic, partendo da un livello B1/B2, in un arco di tempo di poco più di tre mesi.

Il programma di preparazione all'esame é stato organizzato e gestito in maniera eccellente, con risultati anche oltre le aspettative, con punteggi tra 7.0 e 8.0. E' stata lodevole, in particolare, la capacità di rilevare gli errori sia linguistici che strategici di ognuno di noi e di trasformarli in "case studies" per il resto del gruppo, aiutandoci a migliorare. Fondamentali inoltre le acutissime osservazioni della direttrice Silvia F., che pur non essendo fisicamente presente agli incontri, ha fatto sicuramente la differenza. 
La profonda e accurata conoscenza dei criteri di valutazione delle prove ha infine permesso a tutti noi di rispondere adeguatamente a quanto previsto per il raggiungimento del punteggio minimo a noi richiesto per operare nei paesi stranieri di nostro interesse. Il nostro progetto professionale in terra straniera può ora realizzarsi grazie a voi.
Gruppo Avvocati Milano

 

 

Torino, agosto 2015
Ciaooooo Silvia!!!!! Ho ricevuto i risultati del Ielts e non ci posso credere!!!!! Ho preso 8 di media!!!!!!!
9 reading
8.5 listening
7 writing
7 speaking
Non si può dire quanto sono felice!!!!!
Lo possiamo divulgare? E appena torno dalle vacanze lo pubblico sul sito, of course!!!!
Sono felicissima!

Grazieeeeeeeeeee
Elisabetta

 

Torino, luglio 2015

Ciao Silvia! Volevo lasciare anche io il mio commento sulla mia positivissima esperienza con te!  

Ho sostenuto l'esame IELTS la prima volta a dicembre 2014 con un risultato overall di 5.5 (5.5 listening, 6 reading, 5 writing, 5.5 speaking). Avendo la necessità di sostenere nuovamente l'esame per prendere un punteggio di 6 per poter accedere alla laurea specialistica ho deciso di seguire un corso IELTS per poter raggiungere il risultato in breve tempo, considerando una sola data utile per poter dare l'esame a luglio 2015.
Mi sono iscritta al corso di gruppo di grammatica + seminari specialistici nel mese di giugno 2015 e ne sono rimasta piacevolmente sorpresa. Ho preso un overall di 6, ma i punteggi delle prove di reading (7.5)  e writing (6.5) sono saliti di molto!
Sapere esattamente cosa viene richiesto all’esame porta a una nuova consapevolezza di pensiero e tecniche per affrontarlo.Avrei potuto fare sicuramente di meglio, ne sono consapevole, ma tra tesi e laurea ho davvero avuto poco tempo disponibile.

Tu sei stata in grado di tenere alta l'attenzione in ogni ora di lezione senza mai annoiarci, sei simpatica e alla mano, ci hai fatto mettere alla prova superando limiti dati dalla timidezza riuscendo a creare un gruppo solido di persone che si confrontano su uno stesso obiettivo. Icompagni sono diventati nuovi amici e compagni di aperitivo :D e il risultato è stato inaspettatamente raggiunto!  

Il corso di gruppo è incentrato sui contenuti e non sulle apparenze, l’ho scelto proprio per la sensazione avuta informandomi su internet. Ho imparato a capire esattamente cosa mi veniva richiesto all’esame, io l’avevo già fatto quindi ho potuto notare come il mio approccio fosse inizialmente sbagliato e migliorare di molto i miei punteggi alle singole prove. Non credo ci siano particolari mancanze, personalmente però avrei dedicato un ulteriore seminario al writing oltre quello già in programma per poter parlare meglio delle singole tipologie di esercizio. 

I compagni disponibili e dai diversi obiettivi di punteggio ti incentivano a raggiungere il tuo obiettivo e a confrontarti con diverse esperienze di vita, esperienza che si è rivelata fondamentale per il conseguimento del punteggio che mi è stato richiesto. Ho inoltre imparato a mettermi in gioco e a parlare (o provarci) davanti ad altre persone senza la paura di sbagliare.
Volevo comunque ringraziarti e consigliare questo corso a chiunque! Anche a chi, proprio come me, non ha un'altissima conoscenza della lingua. Ci sentiremo sicuramente in futuro se dovessi avere nuovamente bisogno di conseguire questo maledetto esame :D 

Grazie ancora, un bacione, 

Giulia

 

Torino, luglio 2015

Ciao Andreas, prima di concludere il nostro entusiasmante percorso vorrei scrivere due righe sul sito. Il messaggio che voglio lanciare ai vostri lettori é: diffidate dalle imitazioni! Io mi sono lasciato consigliare da ex studenti dell'Associazione che descrivono minuziosamente i percorsi sui vari forum online e devo dire che ho fatto la scelta azzeccata. I programmi sono mirati all'obiettivo, il tutor é flessibile sia come orari che come richieste e i risultati sono progressivi e annunciati già dalle simulazioni periodiche. Per quanto mi riguarda, non potevo trovare di meglio, anche e soprattutto per quanto riguarda le tariffe di frequenza. Continuate così tutti e complimenti per l'oirganizzazione!

Carlo

 

 

Torino, luglio 2015 
Ciao Silvia! Volevo dirti che oggi ho saputo i risultati dell'Ielts e ho preso 8! Incredibile!
Ho ricontrollato dieci volte perché non mi sembrava vero ahah non me l'aspettavo proprio, mi aspettavo un 7. Sono molto contenta! Ho preso 8 listening, 9 reading, 7.5 writing e 8 speaking. E’ stata proprio una sorpresa anche per me, ma in effetti mi sn preparata con costanza e seguendo i tuoi consigli. Mi fa molto piacere
 scriverlo sul sito e informare i miei compagni del corso di gruppo di maggio/giugno, se serve come aiuto.
Sono una studentessa del terzo anno dell'Università di Torino, Dipartimento di Giurisprudenza, e sono stata selezionata, nell'ambito del programma Erasmus, per frequentare un anno all'Università di Westminster di Londra. Per essere accettata presso l'università straniera, tuttavia, dovevo conseguire lo Ielts con un punteggio globale di almeno 6.0, con 5.5 in ogni prova.
 Ti vorrei ringraziare perché naturalmente senza di te come tutor non avrei mai raggiunto questo risultato!
Ti auguro una buona estate, ci rivedremo sicuramente quando avrò di nuovo bisogno di te negli anni a venire,
 un abbraccio.
Eleonora

 

 

Sei interessato al Percorso di Gruppo?

Consulta il calendario della
prossima edizione

 

Percorso di Gruppo aprile 2015:
Pietro, Michela, Marco, Andrea, Marzia, Alessandra e Carlo

 

La tutor Silvia e l'Associazione IELTS PRIVATE TUTORING desiderano porgere i complimenti al gruppo di aprile 2015 per l'entusiasmo e la motivazione con cui hanno affrontato il percorso in aula e per gli eccellenti risultati raggiunti agli esami di maggio e giugno. 
  Stay focused and never give up! :-*

 

gruppo aprile

 

 

Dal gruppo di aprile 2015:

 

Cavallermaggiore, giugno 2015
Mi chiamo Pietro e ho 20 anni, diploma di liceo classico, secondo anno di Scienze Politiche a Torino.
 
Ho iniziato la preparazione per l'esame IELTS senza sapere bene a cosa stavo andando incontro ed è stata per me una vera fortuna incontrare Silvia! Ho seguito gli step 1 e 2 del percorso di gruppo (con dei compagni fantastici!!!) e successivamente anche fatto un incontro individuale su Writing e Speaking (che ho trovato fondamentale per correggere i miei errori in queste due parti, le più difficili in assoluto).
Ho conseguito un risultato di 7.5 overall Academic, superiore alle mie aspettative, e ho così potuto vedere quanto sia utile conoscere bene le prove, le modalità di valutazione e le tecniche specifiche per raggiungere il punteggio desiderato. In tutto questo Silvia ha fatto la differenza in quanto nessuno, se non chi ha esperienza come esaminatore IELTS come lei, può essere così preciso e obiettivo nel monitorare il percorso di uno studente e aiutarlo lì dove sbaglia. E poi la nostra tutor possiede una buona dose di umorismo e schiettezza che non fanno mai male!
In conclusion (bisogna sempre metterlo!!!), qui non si bada ai fronzoli (è tutto gestito da Silvia e si fa lezione in una stanza semplice, ma più che adatta) e questo permette di abbassare notevolmente i costi rispetto alle grosse strutture organizzative delle scuole di lingua e la qualità è eccellente! Non posso fare altro che consigliarlo a tutti quelli che, come me qualche mese fa, sono in ricerca di un modo economico ed efficace per inseguire i propri sogni. In bocca al lupo!
Grazie ;)
Pietro

 


Milano, aprile 2015

Paolo, laurea in architettura al Politecnico di Milano e master in Architettura del Paesaggio, disoccupato anche dopo aver conseguito l'abilitazione come architetto, con tanti sogni nel cassetto irrealizzabili in Italia. Ho deciso di provare con un Master a Londra, ma il 7 Academic sembrava impossiibile per me. Ho provato due volte l'esame prima di rivolgermi a Torino, mai preso più di 6 con l'arrotondamento per colpa del writing e dello speaking che non saliva oltre il 5.
Non avevo più speranze ed ero totalmente demotivato, con tutti i soldi che ho speso in tasse di iscrizione, preparazione privata individuale in due diverse scuole, una quotatissima a Milano, la sede d'esame, libri e altro. Non vorrei essere considerato esagerato, ma secondo me in Italia non ci sono professionisti preparati quanto i tutor di Torino, soprattutto Andreas, che mi ha seguito con pazienza e dedizione e in tre mesi ha trasformato il mio 6 tirato in 7 minimo in ogni prova con i suoi incontri individuali sulle prove in cui ero più carente. Ma sono migliorato anche nelle altre.

Non ci credo ancora! Grazie Andreas, senza di te non potrei partire a settembre.
Continuate a realizzare i nostri sogni, in questo paese non si può stare. Grazie, grazie

Paolo

 

 

Torino, aprile 2015

Il mio caso è quello di una persona che ha conseguito una laurea specialistica in Lingue e Letterature Straniere, a pieni voti. Trascorsi cinque anni, ho preso in considerazione la possibilità di fare domanda per un master in Gran Bretagna, che tra i requisiti prevede necessariamente la certificazione IELTS. 

Avendo un percorso di studi in campo linguistico, unito a esperienze di lavoro in ambito internazionale, ho scelto di preparare l’esame in maniera autonoma usufruendo del “Pacchetto Completo IELTS a 100 euro”, composto da un incontro Writing e Speaking e una simulazione sulle 4 prove, in modo da avere un riscontro oggettivo sulla mia preparazione. Essendo trascorso molto tempo dalla laurea, ho infatti avuto non poche difficoltà nel momento in cui ho messo mano a libri ed esercitazioni. 

Premesso tutto ciò, non posso che essere pienamente soddisfatta dei due incontri avuti con Silvia: mi sono serviti moltissimo per capire come correggere il tiro, su cosa concentrare impegno e attenzione. Fin dai primi dieci minuti Silvia ha individuato i punti deboli della mia preparazione e mi ha indirizzato sulla strada giusta per affrontare l’esame. In questo modo ho potuto dedicare le ultime settimane di studio a esercitazioni mirate, evitando errori fondamentali che non sospettavo assolutamente di commettere e che ho individuato soltanto grazie alla sua esperienza specifica in ambito IELTS. Così facendo ho potuto preparare la simulazione d’esame nella maniera più efficace possibile e il secondo e ultimo incontro con Silvia mi è servito per avere un riscontro oggettivo. 

Silvia è una persona preparatissima e molto disponibile, che in un paio di incontri mi ha dato esattamente quel che mi serviva e anche molto altro: senza il suo aiuto credo davvero che non sarei mai riuscita a raggiungere un punteggio adeguato!  

Che voto darei alla sua performance intesa in senso generale? 10 e lode!

Silvia è davvero preziosa. Oltre a una perfetta conoscenza della lingua inglese e della metodologia d’insegnamento della stessa, ha il grande pregio di conoscere precisamente le dinamiche di svolgimento dell’esame IELTS. Grazie alle sue competenze, unite all’empatia e alla capacità di spiegare in maniera chiara e diretta, è in grado fin dal principio di valutare i punti di forza e debolezza dello studente, individuando una strategia personalizzata per sfruttare al meglio il tempo a disposizione per la preparazione dell’esame. 

Senza la consulenza di Silvia avrei potuto studiare anche per sei mesi di fila ma sono quasi certa che non avrei raggiunto gli obiettivi prefissati. La ringrazio di cuore e consiglio sinceramente a tutti coloro che dovessero ritrovarsi nella mia situazione di approfittare di questa opportunità: il costo del pacchetto è accessibile e davvero non riesco a immaginare un investimento migliore. 

Inoltre, il servizio che offrite ha un ottimo rapporto qualità prezzo. Basta guardare i costi dei corsi che si vedono in giro, inclusi i corsi specifici di preparazione IELTS offerti dall’Università di Torino. Il mio unico consiglio è quello di continuare così e di promuovervi il più possibile. A mio parare potreste aprire delle “filiali” in altre zone d’Italia, sareste richiestissimi! 

Francesca 

 

 

Cuneo, marzo 2015
Ciao Silvia!! Ecco i risultati!! Sono contentissima :):)  

Grazie di tutto!! 

Costanza 

 

intestazione

dettaglio

 

 

 

Torino, marzo 2015

Il 28 febbraio ho sostenuto l’esame e oggi sono arrivati i tanti attesi risultati: ho preso un overall 6.5!
Vi ringrazio per l’aiuto. Uno perché questo percorso ti rende consapevole delle tue capacità e della tua conoscenza e due perché ti aiuta a capire gli errori, come evitarli, come migliorarti e le strategie per affrontare l’esame. Senza questo corso, studiando da autodidatta, non avrei raggiunto lo stesso traguardo probabilmente. Quando sei seduto alla scrivania a fare l’esame ti rendi conto della consapevolezza e della forza che hai per sostenere ogni singola prova senza cadere in tranelli o in perdite di tempo o in perdite di energia. Quindi lo consiglio vivamente a tutti, sia lo step generale di grammatica che lo step specifico sulle singole prove. Grazie di nuovo, ora posso partire tranquillo e felice alla conquista del mondo!
In bocca al lupo per tutto
Daniele (facoltà di Economia)  

 

 

 

INTERVISTE

Vuoi emigrare all'estero con la famiglia?
Sei un medico e vorresti lavorare in Australia o in Nuova Zelanda?
Ti piacerebbe fare un'esperienza di studio o lavoro all'estero?

Leggi le interviste ai nostri studenti! Clicca qui

 

Milano, febbraio 2015 

Mi sono iscritta due anni fa ad un corso di laurea triennale in Economia totalmente in lingua inglese, con molti insegnanti madrelingua e tutti gli esami in inglese. Il mio livello di ingresso era C1 (avanzato) e sicuramente è migliorato ulteriormente nel frattempo. 

Non riuscivo quindi a capire come due anni dopo, all’esame IELTS, io avessi ottenuto per ben due volte punteggi tra 7.5 e 9 nello speaking, listening e reading e 5.5 al writing! La prima volta ho pensato ad un errore, ho fatto ricorso, dopo tanto tempo e denaro speso inutilmente, mi sono vista confermare il voto al 100%. Ho preso lezioni per due mesi a Milano da un professore madrelingua specializzato in IELTS; secondo lui i miei test writing erano da 7 minimo, per cui ho sostenuto l’esame in tutta certezza di poter prendere almeno quel punteggio. Il risultato è stato di nuovo 5.5, ero furiosa!!!!! 

La prova scritta IELTS contiene delle insidie nascoste, è evidente. E solo con dei veri esperti si può arrivare ad un obiettivo certo. Sugli stessi test che secondo il professore di Milano erano da 7 ho scoperto che in realtà le penalizzazioni di punteggio li riducevano di parecchio, in misura variabile a seconda dei test. Evidentemente il professore di Milano non era poi così specializzato se non sapeva che un livello C1 può essere ridotto a B1/B2 a causa di off-topic, sviluppo non logico delle idee e organizzazione del testo non secondo i criteri dell’academic English. 

Mi sono resa conto che, in particolare sugli essays, solo lavorando sulle differenze tra impostazione del testo in italiano e inglese con persone competenti si può davvero far valere il proprio C1 anche nella prova writing. Finché non ho imparato a mettere in pratica queste differenze non sono riuscita ad ottenere il mio obiettivo.
Il monografico writing si é rivelato la scelta vincente: non ringrazierò mai abbastanza Nora per l'aiuto che mi ha dato e tutti voi tutor per aver inventato un metodo di lavoro tanto efficace, veloce da applicare, utilissimo anche in altri ambiti e soprattutto a costi irrisori!!! Un'ora di lezione a Milano con un professore competente: 70 euro, minimo due ore. Un'ora a Torino con un vero esperto in grado di giudicarti da esaminatore: 30 euro, senza alcun minimo. A Milano questo é il prezzo delle ripetizioni ai ragazzi delle medie. 

Grazie, grazie, grazie.. 

Sara


Torino, febbraio 2015
Come laureata in lingue, la mia esigenza era quella di trovare un corso pratico per poter capire la struttura dell’esame e quali strategie usare per cercare di superarlo al meglio. Ho seguito il percorso di gruppo completo, step 1 e step 2, che mi ha insegnato in che modo preparami per superare l’esame IELTS con un buon punteggio e su quali aspetti della preparazione concentrarmi di più (ad esempio, non concentrarmi troppo sulla grammatica, ma esercitarmi anche e soprattutto sulle tecniche da adottare nelle prove di writing, listening and speaking).  
Il programma si concentra in poche ore nelle quali vengono trattati tutti gli aspetti fondamentali della preparazione all’esame IELTS, dando allo studente le linee-guida essenziali per prepararsi a casa. Non sempre costi elevati sono sinonimo di qualità elevata e questo corso ne è stata la prova; ho apprezzato molto l’elevata qualità della didattica ( e la grande forza ed efficacia espressiva dell’insegnante) rapportata ad un costo contenuto, grazie anche al fatto che le lezioni si sono svolte nella sala parrocchiale, uno spazio semplice ma ideale per l’apprendimento, tranquillo e luminoso. 
Rispetto ai corsi tradizionali offerti dalle scuole di lingue credo sia il più efficace e con un ottimo rapporto-qualità prezzo. 
Vorrei ringraziare moltissimo Silvia per la sua immensa disponibilità e pazienza ed anche per aver tenuto l’ultimo seminario Speaking a casa sua, dato che l’aula non era disponibile, ed anche per averci diviso in due gruppi in modo tale da rendere l’esercitazione più efficace.  
Cristina  

 

Torino, febbraio 2015  

Ho frequentato gli step 1 e 2 del corso di gruppo con Silvia. Dal sito e dai commenti dei partecipanti si percepisce l’essenzialità del corso e allo stesso tempo la sua efficacia e concretezza, insomma pochi fronzoli e tanta sostanza ed è quello che ho trovato. Nonostante sia concentrato in poche giornate sono comunque parecchie ore, intense e piene di argomenti, tutti trattati con estrema competenza. Mi è piaciuto anche molto l’approccio collaborativo nella scelta delle date, un bel modo per venire incontro anche alle esigenze dei singoli, disponibilità questa che spesso non si trova da nessuna parte.

Silvia è molto preparata e la trovo un’ottima insegnante, sia sotto il profilo metodologico che relazionale, mi ha trasmesso non solo nozioni e concetti sulle prove IELTS ma anche la consapevolezza dei miei skills e la determinazione nel voler raggiungere un determinato obiettivo. 

Molto concreta e diretta, va subito al nocciolo della questione esprimendo concetti, nozioni e opinioni con grande chiarezza ed efficacia. Sa inoltre trovare il modo di rendere le lezioni davvero interessanti e talvolta divertenti, anche quando gli argomenti sembrano esserlo un po’ meno.

Posso dire che Silvia è un’insegnante molto esigente e autorevole, mi è capitato talvolta di avvertire una certa pressione, ma alla fine è quella che mi ha permesso di fare qualche balzo in avanti nello studio e nel modo in cui affrontare le prove, quindi è stata assolutamente positiva. 

Il corso mi ha insegnato il giusto atteggiamento per affrontare l’esame, come ottimizzare lo studio in funzione di esso e su cosa dovrò concentrarmi per cercare di ottenere lo score desiderato, non ultimo un modo più efficace di esprimermi e farmi capire (in inglese ovviamente). 

Personalmente dopo aver frequentato entrambe gli step (1 e 2) sto avvertendo la mancanza di una fase di verifica. Certo occorre lasciar passare un pochino di tempo per far sedimentare ciò che si è appresso ma alla fine nemmeno poi troppo, l’unica cosa che potrei fare ora è esercitarmi da solo fino a che non penso di essere sufficientemente pronto da poter richiedere una simulazione o valutare la possibilità di avvalermi di incontri individuali. Magari è così che deve funzionare, forse sono io che non essendo più in età “universitaria” faccio un po’ più fatica, tuttavia vedrei bene uno step 3 di consolidamento. 

Consiglierei il corso primo perché è importante sapere realmente da quale punto si sta partendo; spesso si pensa di avere un certo livello di conoscenza ma poi si scopre (di solito troppo tardi) che l’IELTS ha dei criteri di valutazione diversi, più complessi e articolati.Secondariamente perché ti orienta in modo preciso e mirato, mettendo in evidenza gli skills sui quali dovrai lavorare per ottenere il punteggio desiderato.

Il corso è davvero ben fatto, sono poche le critiche che posso sollevare anzi, direi quasi nessuna.Ho fatto un po’ fatica a star dietro al materiale didattico fornito via Mail prima e dopo ogni singola sessione e nel mantenerlo organizzato, anche per poterlo rispolverare a fine corso. So che molte cose sono prese qua e la da diverse fonti e che nessuno di noi ha speso un solo euro per l’acquisto di libri di testo e quant’altro, ma dato che comunque il lavoro di ricerca di suddetto materiale è già stato fatto, perché non valorizzarlo cercando di creare delle dispense meglio organizzate? 

Spero di esservi stato utile, continuate così!!! 

Daniele  

 

Sei interessato al Percorso di Gruppo?

Consulta il calendario della
prossima edizione

 

Treviso, febbraio 2015
Grazie Silvia,   

sei stata davvero fantastica. Hai la capacità di tenere alta l'attenzione di chi hai di fronte per ore e ore, facendoli imparare e divertire, per non parlare di come hai azzeccato il mio/nostro pensiero: "e 'mo che faccio?" :-) 
Grazie davvero, anche per i consigli di oggi al Seminario Speaking, in particolare uno: be ambitious!
Il Bimbo Minkia è una genialata, per questo tipo di esame bisogna immaginarselo al posto della lampadina di Einstein. Richiedi il copyright ;-)  
Ad aprile ti farò sapere se ho portato il bimbo minkia sulla vetta dell'Everest. A presto! 

Vania 


Carmagnola, febbraio 2015
Sono Giovanni, ho seguito il corso completo di preparazione all'esame IELTS a maggio 2014. La docente era Silvia.
Avevo deciso si sostenere l'esame per avere maggiori chances di inserirmi in un corso di dottorato. Poco dopo il corso ho scoperto che per il dottorato in questione non richiedevano laureati in scienze biologiche, così parte della mia motivazione é scesa e non ho sostenuto l'IELTS subito. Ho comunque deciso di dare l'esame per migliorare il mio curriculum ed ora che i risultati sono arrivati posso dire la mia.
Ho sostenuto l'esame il 29 gennaio ed ho ottenuto una media di 7.0 (Writing e Speaking 6.5, Listening 7.0, Reading 8.5) e voglio quindi ringraziare Silvia per il suo lavoro. Inoltre riconosco che se avessi fatto più pratica (non ne ho fatta molta proprio perché venuto meno il motivo principale per cui facevo l'esame, mi sono un po' lasciato andare) l'esito sarebbe stato ancora migliore.

Si vede di sicuro che Silvia conosce molto bene la lingua ed il suo lavoro. Quando parla traspaiono gli anni d'esperienza alle spalle nella preparazione degli studenti. É pratica e realista, e sa bene che per gli esami di lingua ci si prepara alla prova più che alla lingua. Questo lo dice chiaramente e così gli studenti capiscono in fretta che é una che lavora per il risultato. A volte mi sembrava rispondesse ad una domanda prima ancora che si finisse di farla. Credo che sia l'esperienza che parli per lei, proprio perché in questi anni le domande le avrà sentite tutte. E’ stata anche molto disponibile per le mie necessita di lavoro che hanno causato alcuni cambiamenti di orario, anche all'ultimo momento.
Mi ero immaginato il classico corso di grammatica, ma se così fosse stato non sarebbe stato efficiente allo stesso modo. Chi parte dalla mia situazione non ha la cosa più importante per affrontare bene l'esame: sapere cosa va fatto per prepararsi bene. Il corso è strutturato proprio per ovviare a questa mancanza. Le astuzie per alzare il punteggio di writing sono molto utili. Particolare nota positiva va fatta anche al materiale didattico, molto ben strutturato, utile anche quando non si é più “freschi” dal corso. Una mancanza del corso di gruppo c'é per forza di cose: in un corso di gruppo non possono essere valutate le mancanze di ognuno, soprattutto nel parlato. Se per quanto riguarda reading, listening ed in un certo senso writing uno possa far pratica da solo, per quanto riguarda lo speaking questo non è possibile. I risultati comunque ci sono, ed il prezzo é inferiore alla concorrenza.
Giovanni


Piobesi d’Alba, dicembre 2014

Francesco, facoltà di Chimica, quinto anno. Ho frequentato il corso di gruppo step 1 e step 2, integrato da incontri individuali di valutazione di test Writing. Il metodo usato dalla docente (Silvia) si focalizza sul fornire le skills per raggiungere un obiettivo sicuramente irraggiungibile con un semplice corso di lingua, essendo questo un esame specifico su un inglese accademico molto complicato.

La docente si è rivelata severissima: ogni errore viene valutato pesantemente, ma ha la capacità di valorizzare i punti di forza e minimizzare i punti di debolezza. Ad esempio uno studente con scarsa conoscenza di lingua inglese come me non può studiare e basta per raggiungere l’obiettivo. Mi ha aiutato a capire come minimizzare i punti di debolezza (grammar e coerenza della frase sia in writing che in speaking) e massimizzare punti di forza (task achievement, fluency e lexical resources). Ha una disponibilità assoluta per correzioni di writing fuori dall’offerta normale del corso.

Consiglio il mio percorso in particolare a coloro che hanno già una buona conoscenza di lingua inglese e qualche incontro con simulazione perché secondo me è il modo ideale per raggiungere un risultato veramente alto (oltre il 7.5), che non sarebbe raggiungibile senza la conoscenza di adeguate skills.

Francesco

 

 

 

INTERVISTE

Vuoi emigrare all'estero con la famiglia?
Sei un medico e vorresti lavorare in Australia o in Nuova Zelanda?
Ti piacerebbe fare un'esperienza di studio o lavoro all'estero?

Leggi le interviste ai nostri studenti! Clicca qui

 

Milano, dicembre 2014
Io e la mia compagna siamo infermieri professionali, facciamo parte di un gruppo di otto colleghi con il progetto di trasferirsi in Australia, dove requisito indispensabile per il visto é Academic 7 con 7 minimo in ogni prova, una vera e propria SFIDA.
Per la preparazione all’esame siamo andati contro corrente. I nostri colleghi, tutti con un livello avanzato di inglese, hanno scelto una rinomata scuola di Milano, iniziando i corsi in gruppo a gennaio 2014, programma generale e modulo IELTS finale. Noi invece, nonostante il nostro livello fosse più basso (post intermedio) abbiamo optato per un percorso su misura a Torino solo per noi due, iniziato ad agosto 2014, ad un quarto della tariffa di Milano e con programma specifico. Un’ora di Frecciarossa da Milano Centrale più 5 minuti di metro ci è sembrato un sacrificio davvero minimo per il modo magistrale in cui Andreas ci ha seguiti e preparati all’esame.
Dopo un percorso propedeutico di revisione grammaticale online su indicazioni del tutor, il percorso si é svolto di persona a Torino in giorni e orari comodi ai turni di entrambi, esclusivamente sulle strategie IELTS nelle quattro prove, con incontri teorici alternati a incontri di revisione di test eseguiti a casa, ogni due/tre settimane circa, e simulazioni finali. Il lavoro é stat davvero tanto, in parte eseguito online grazie alla straordinaria disponibilità di Andreas.
Il metodo é vincente poiché vengono applicati i criteri di valutazione usati dagli esaminatori nelle prove Writing e Speaking, dove é più difficile ottenere un obiettivo minimo di punteggio. Si viene a conoscenza non solo del punteggio raggiunto ma anche di quali sono stati gli errori e quali azioni correttive é necessario intraprendere per superarli. Il ruolo di Andreas si è rivelato fondamentale, é di fatto impossibile arrivare a correggere errori di cui si ignora l'esistenza. 
All'esame di novembre il risultato é stato 7.5 in Writing e Speaking e 7 in Reading e Listening, media 7.5 overall. Gli unici nostri due colleghi che hanno sostenuto l’esame, peraltro anche loro a novembre, hanno preso 6 overall, per giunta partendo da un livello iniziale più altro del nostro. Partiamo a gennaio, probabilmente il resto del gruppo deciderà di seguire i corsi IELTS a Torino….

Grazie Andreas per averci reso questo sogno possibile, se partiamo dobbiamo tutto a te!

Tommaso e Leyla  

 

 

Leinì, novembre 2014
Buongiorno prof! Vorrei fare qualche considerazione in merito alla lezione di sabato scorso.
Avevo qualche dubbio sulla lezione di gruppo (infatti se ti ricordi all'inizio volevo seguire il percorso individuale) visto il mio carattere abbastanza timido, ma devo ammettere che è molto più bello e utile! Mi sono trovato molto bene.
Tu sei eccezionale! E non prenderla come una sviolinata... Dico solo che sai insegnare: tieni alta l'attenzione, sai come "tradurre" ogni situazione e inoltre sei molto schietta e severa: È la cosa che mi ha colpito di più ed è una cosa che apprezzo... Io lo traduco come un volere che lo studente raggiunga l'obbiettivo.
Ammetto di avere avuto qualche difficoltà nel seguirti: non sempre ti sto dietro quando parli (ogni tanto mi perdo) e mi accorgo di avere molte più difficoltà ad esprimermi dei miei colleghi.
Chiudo scusandomi se durante il primo incontro sono sembrato un po assonnato. Non capiterà più... Non voglio che pensi che prendo questo corso come un qualcosa "tanto per".
Ti saluto e ti ringrazio della pazienza che hai avuto a leggere fino a questo punto! Ahaha:) Ti auguro una buona giornata,
Luca (percorso Strategie IELTS al sabato, edizione di novembre)


Torino, settembre 2014

Cara Silvia, ce ne fossero di insegnanti di inglese come te!!!! Il corso di gruppo è stato fondamentale per revisionare gli argomenti grammaticali utili per l'esame IELTS e comprendere le tecniche per sostenere al meglio ogni singola prova. Senza le lezioni frontali di writing e speaking però, dubito che sarei riuscito a prendere la votazione che mi ero prefissato all'esame di luglio. 

Il mio obiettivo era un punteggio 7.0 di media IELTS per potere iscrivermi a un master a Londra in architettura del paesaggio. Obiettivo tutt'altro che facile, considerando che partivo da un 5.5 ottenuto al Poli quasi cinque anni prima! Dopo il corso di gruppo in primavera,  chiesi a Silvia di seguirmi con delle lezioni frontali di writing e speaking. Nonostante la mia resistenza iniziale a entrare nell'ottica degli essays, l'insistenza e la bravura di Silvia insieme a parecchie ore di lavoro a casa, hanno premiato! A luglio sono infatti riuscito a ottenere un band score 7.0; con 7.0 listening, 7.5 reading, 6.0 writing (avevo ottenuto 5.0 nel 2009!!!), 6.5 speaking. Grazie al punteggio ottenuto ho potuto candidarmi per il corso che volevo frequentare in UK e sono stato accettato!!!!

Consiglio ai futuri partecipanti del corso di prendere in seria considerazione, alla fine del percorso di gruppo, gli incontri individuali con il tutor. I primi sono fondamentali, ma i secondi, nel mio caso, si sono dimostrati indispensabili per correggere i miei errori e migliorarmi.

P.S.: Cara Silvia, la tua bravura e impegno come tutor IELTS è fuori dal comune, per non dire una benedizione ;)
Jonathan      

 

Dal Questionario Qualità inviato da Jonathan a settembre 2014:

· 
  Il suo pregio più grande del docente: La sincerità. Silvia ha sempre dimostrato obiettività nel presentarci le difficoltà dell'esame e le nostre personali lacune in inglese, senza addolcire la pillola e senza creare false speranze.

·   I tuoi commenti personali sul docente: Oltre all'obiettività ho apprezzato in Silvia la puntualità e precisione nelle lezioni di gruppo e quelle frontali. Ovviamente la preparazione del docente è alta, certamente la migliore insegnante di inglese che abbia mai avuto.

·   Il corso corrisponde all’idea che ti eri fatto tramite la fonte che ti ha parlato di noi? Perché?
I commenti nella pagina "dicono di noi" in effetti, anche se inizialmente credevo esagerassero, rispecchiano quello che ho trovato.

·   Cosa pensi di aver imparato da questo corso?Oltre ad avere imparato un metodo efficace di approccio allo IELTS, l'insegnamento più prezioso per me è stato imparare a scrivere in inglese. Padroneggiare la struttura di testo, la divisione in paragrafi, l'ordine logico nella frase e nel testo, per me è stata la più grande conquista dal corso.  

·   Quali sono secondo te le “mancanze” di questo corso rispetto agli obiettivi che si prefigge?
Non credo vi siano mancanze. Sarebbe forse più digeribile, specialmente per chi lavora, che il corso fosse maggiormente diluito in più incontri di quelli stipulati. Così facendo però verrebbe a mancare, probabilmente, l'economicità del corso.

Torino, luglio 2014
Ecco la mia storia… Mi chiamo Marco e sono uno studente universitario di economia. Durante il mio ultimo anno della triennale alla facoltà di economia di Torino ho deciso che la cosa migliore per la mia carriera universitaria sarebbe stato seguire un Master in un ateneo all’estero. Il più grande ostacolo alla realizzazione di questo progetto era sicuramente il livello minimo dell’esame Ielts che chiedevano le università, intorno al 6,5. Appena laureato a inizio marzo mi sono trovato con pochissimo tempo per ottenere un ambizioso punteggio e un livello iniziale molto basso; penso che prima di seguire il corso sarei potuto arrivare a malapena a 5.
Ho iniziato così il mio percorso di preparazione con il corso intensivo di gruppo tenuto dalla tutor Silvia. Il corso è molto ben organizzato, la tutor molto professionale e preparata. Il punto di forza di questo corso penso che sia la qualità e la quantità del materiale che viene fornito. Il rapporto qualità-prezzo è sicuramente eccellente.
Finito il corso di gruppo, ho deciso di iniziare un percorso individuale con la tutor Silvia per migliorare soprattutto il writing che era il mio punto debole. Le lezioni frontali sono fondamentali per potere raggiungere un buon risultato in questa prova. La tutor è riuscita in poco tempo a farmi entrare nella logica di questi essays che mi sembravano un ostacolo insormontabile.
Dopo due mesi e mezzo di studio intenso e continuo ho sostenuto l’esame e il risultato è andato sopra ogni aspettativa: 7 con almeno 6 in ogni prova. Sono felicissimo per questo punteggio che mi ha aperto nuove possibilità per la continuazione dei miei studi.
Un consiglio agli aspiranti sostenitori Ielts: Full immersion nella lingua inglese. Leggete solo più libri e riviste in inglese, guardate solo piu film in inglese. Con una full immersion, tanta forza di volontà e l’aiuto di questi tutor ogni risultato è possibile!
Marco

 

Milano, giugno 2014

Giovanni, dottorando alla Bocconi di Milano a rapporto: ho seguito un corso monografico sulla prova Writing con Nora dopo aver sostenuto l’esame due volte a seguito di un corso IELTS a Milano ma senza mai aver preso più di 5.5 in questa prova(obiettivo 6.5 minimo). Ho preso 7 in un mese e mezzo di studio intensivo, con un programma studiato sui miei errori con frequenza su misura al sabato mattina, materiale didattico esclusivo realizzato dai tutor ma soprattutto l’esperienza di un vero esperto IELTS, che ha saputo insegnarmi a scrivere da IELTS 7.0.
Mi sono reso conto che la gestione del tempo è fondamentale per raggiungere il risultato e che spesso si sottovaluta proprio questo aspetto. Ho avuto la fortuna di imparare a gestirlo e a dimostrare finalmente le mie capacità nella prova Writing e, per estensione, anche nella prova Speaking, dove ho preso un punto in più. Finalmente ho ottenuto il risultato che volevo, non posso che ritenermi soddisfatto.
Diffidate dalle imitazioni, u
n forte abbraccio

Joe

Vercelli, giugno 2014
Sono Anna Maria, casalinga part time di 53 anni e aspirante insegnante, laureatasi in lingue con specializzazione in inglese un paio d’anni orsono. Ho seguito il corso di gruppo relativo allo step 1 Grammatica+Preparazione IELTS, con la bravissima Silvia, nel mese di maggio di quest’anno perché sarebbe mia ambizione superare lo IELTS con un punteggio abbastanza alto (almeno 7 in ognuna delle abilità). Che senso ha per una laureata in lingue, frequentare un corso di questo tipo? Ha senso se si è impiegato molto tempo a tagliare il traguardo (12 anni!) e se l’ultimo esame d’inglese risale al 2002. Dato che le lingue sono vive e necessitano di essere usate per mantenersi tali, la mia conoscenza della grammatica era sprofondata ad un livello intermediate, come ho appurato con sconforto eseguendo un test on line poco prima di decidere di iscrivermi. Per inciso, ho anche dovuto insistere perché accettassero la mia candidatura visto che, sulla carta, risultavo oltre lo standard degli studenti che solitamente si iscrivono a tale corso. Per fortuna mi hanno accettata e il mio livello grammaticale è risalito immediatamente al livello C1. Spero di riuscire quanto prima a partecipare anche ai seminari specialistici di approfondimento!

Sono rimasta entusiasta della didattica di questo corso, dell’idea vincente di impostarlo sugli errori che commettono gli studenti italiani, offrendo quindi un prodotto veramente mirato al conseguimento del proprio target con il miglior risultato possibile. Direi che senz’altro corrisponde all’idea che mi ero fatta leggendo i commenti degli studenti che avevano superato lo IELTS con punteggi superiori alle loro più ottimistiche previsioni. Mi spiace solo aver dovuto sospendere (momentaneamente) la seconda parte del corso, che immagino essere ancora più efficace e ‘sul pezzo’.
Per quanto concerne la parte da me seguita, relativa al ripasso grammaticale (step 1 Grammatica+Preparazione IELTS), devo dire che, pur senza aver studiato molto, subito dopo aver finito il corso mi sono cimentata nel test inviatoci da Silvia e con mia grande sorpresa sono passata da un livello intermediate a C1. Essendo pigra a rivedere la grammatica in solitudine, forse avrei preferito un’altra sessione dedicata a questo argomento ma se si tiene conto del fatto che essa incide solo per il 25%, direi che l’obiettivo è stato centrato.  

Da questo corso ho imparato l’importanza di investire le proprie energie in modo chirurgicamente mirato al superamento dell’esame e all’ottenimento del punteggio agognato. Ad esempio, essere consapevoli che la grammatica incide nella misura del 25% aiuta a non disperdere le proprie energie, focalizzandosi sugli obiettivi più remunerativi in termini di punteggio. 

Direi che il rapporto qualità/prezzo di tale corso sia assolutamente positivo, considerando il valore della docente e della sua didattica e il prezzo alla portata di molte tasche. 

Tra i pregi di questo corso, oltre alla bravura e competenza di Silvia, la didattica costruita ad hoc per gli studenti italiani e la conseguente indicazione di una metodologia di studio mirata al superamento dell’esame IELTS. Avrei però preferito che gli incontri avessero cadenza settimanale piuttosto che bisettimanale. Due giorni di distanza tra un incontro e quello successivo, come è capitato al nostro gruppo, tra martedì e giovedì, sono insufficienti per consentire agli studenti non proprio giovanissimi come me di svolgere tutti i compiti e prepararsi adeguatamente.  

Consiglierei sicuramente questo corso a chiunque abbia necessità di rivedere le basi grammaticali a livello B1 e B2, inclusi i laureati in lingue che, alla mia stregua, abbiano lasciato depositare troppa ruggine sulle conoscenze e abilità linguistiche acquisite e siano un po’ svogliati e bloccati ad intraprendere in proprio l’onere di una revisione grammaticale. A me è stato molto utile!

Grazie a voi e un grazie monumentale alla generalessa Silvia! 

Anna Maria 

 

 

Sei interessato al Percorso di Gruppo?

Consulta il calendario della
prossima edizione

 

 

Milano, aprile 2014
Ciao Silvia,
sono Enea (password: sposino,milano,australia). Come stai???? Spero bene e spero anche che il tuo corso vada a gonfie vele!!!!
VORREI CONDIVIDERE LA SPLENDIDA NOTIZIA .....................anche io ho passato l'esame IELTS!!!!!!!!!
Dovevo raggiungere un 5 su ogni sezione ma ho raggiunto un 6 per ogni sezione!! Sono veramente contento e mi sono tolto un peso immenso!!!!!!!!!!!! Ci siamo preparati io e mia moglie in 3 settimane con i tuoi scritti (lei ha preso 7 su tutto).
Silvia i tuoi scritti sono realmente pragmatici oltre che sintetici quindi nn perdi tempo con inutili sommari o libri generali!!!!
Le tue lezioni che vengono proiettate sul materiale per casa sono schematiche e ti permettono di nn perdere il filo logico anche sotto pressione.....e ce ne tanta in quei momenti!!! Io nn sono abituato agli esami quindi ero molto teso...reading e listening si possono valutare anche a casa( manca la pressione dell'esame quindi il risultato nn rispecchia la realtà) ma nel writing é fondamentale la pratica !!!!
Fondamentale il lessico e la varietà di lessico e come puoi tramutare parole e definizioni per nn essere ripetitivo!!!!
I tuoi esercizi frustranti all'inizio per la difficoltà che si incontra si rivelano vitali nell'elaborazione della frase!!!!
Senza il tuo metodo (tramutato da me: "Il nuovissimo testamento") nn ce l'avremmo fatta, specialmente in così poco tempo!!!!!!!!!!! adesso posso applicare............................
Se tutto va bene e nn ci sono intoppi lavorerò in Queensland a Brisbane ma la sede è molto vicina a dove si trova Augusto.
un abbraccione!
Grazie di cuore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Enea e Denise
A Denise ed Enea,
da Silvia e dall'intero staff docenti dell'Associazione IELTS PRIVATE TUTORING:

I nostri migliori auguri per il vostro matrimonio e per una splendida carriera lavorativa in Australia!!!
E complimenti vivissimi per il risultato ;-)

Cowyn Bay (Galles, UK), aprile 2014

Cara Silvia,

ho frequentato il suo corso di preparazione all'esame intensivo IELTS di una settimana l'estate scorsa...che dire, volevo ringraziarla, ho fatto l'esame ed ottenuto un punteggio di 8! appena ho ricevuto il certificato tramite posta ho subito pensato a lei e ho sentito di doverla ringraziare ancora una volta per avermi seguito cosi bene durante quella settimana, nella quale, a ripensarci, abbiamo fatto cosi tante cose che sembra di piu! 
Le auguro un buon proseguimento e mando tanti baci dal UK, 
Noemi 

 

 

Savona, dicembre 2013
Mai trovato un corso organizzato meglio, ma soprattutto con obiettivi chiari, fissati a priori e ottenuti in modo non indolore ma centrati al 100% e nei tempi previsti.
Informazioni chiare ed efficaci fin dalla prima lettura del sito, si capisce lontano un miglio che questa é gente seria, competente che fa sul serio e che non deve "vendere per campare". Niente marketing, banner, foto accattivanti, sconti e roba del genere, ciò che si propone é qualità e lo si capisce fin dal primo contatto. I tutor sono genuini esattamente come appaiono dal sito, né più né meno.

Per problemi logistici non ho potuto seguire un corso di gruppo ma il mio tutor Andreas ha studiato un programma apposta sulle mie esigenze di revisione grammaticale e strategie IELTS. Non é stata una passeggiata, ma mi ha seguito anche a distanza e ora sia io che mia moglie che aveva già preparato l'esame con i corsi di gruppo lo scorso anno, possiamo finalmente guardare all'Australia per la nostra carriera professionale.
Prezzi ineguagliabili e non paragonabili a quelli di Savona, Torino e Milano, per corsi che tralaltro di IELTS hanno la faccia ma non la sostanza (per fortuna conosciamo gente che c'é passata).
Una lode speciale a chi ha scovato il bed and breakfast a Porta Nuova per gli studenti fuori sede, la signora Fernanda é uno spasso e ce la ricorderemo a vita!

Una critica: nessuna sede a Savona, ma ora che ci trasferiamo a Perth se volete casa nostra é libera, ve la cediamo gratis in comodato d'uso per come ci avete aiutato ;)
Salvatore (e Vanna)

 

Torino, novembre 2013
Il corso di revisione grammaticale a 99 euro ha un’impostazione professionale e diretta, c'è l'obiettivo e va perseguito. Senza se e senza troppo buonismo italiota. In un corso di gruppo da 99 euro di 5 lezioni, nulla di criticabile, data l'elevata preparazione tecnica del docente.

Tra i pregi, apprezzo l'assenza di quella finta pietà che pervade un po' tutto il nostro modo di vivere e che prevede un'alternanza di compatimento e invidia, senza mezze misure. Semplicemente, in questo corso, con questa docente, se una cosa non la sai, non la sai. Non ci devono essere attenuanti. Vengono offerti gli strumenti e bisogna studiare. Stop. Bene così. Il corso permette di entrare nella testa di un esaminatore IELTS comprendendo i canoni di giudizio e la tolleranza agli errori. Ancor meglio, di comprendere cosa è errore e cosa no.  

Tra le mancanze, per la ragione (spiegata dalla docente) che la grammatica ha un peso relativo nella valutazione generale, il corso ha una durata concisa. Tuttavia, non avrei disdegnato un paio di incontri in più (che forse potrebbero stufare i più...). Non dico questo per la cifra che ho pagato, tutt'altro! Considerando che a 99 euro si fanno tutti questi incontri, con il materiale (materiale di qualità, non le solite robacce che si trovano in giro) e che saltando gli incontri si riceve un'assistenza MICIDIALE (mp3 spediti, mail chiare, tempestive ed esaurienti), direi che è il vostro punto di forza con cui "mostrare i muscoli". 

Per le ragioni esposte sopra, ha un'ottima resa, penso la migliore per chi non è al livello di "the pen is on the table". E’ un corso che cambia l'approccio alla lingua. Bisogna studiarla, e va bene. Bisogna "assorbirla" leggendo ecc., e va bene. Ma, come via di mezzo aggiuntiva a questi due estremi, viene offerta la possibilità di approcciare la lingua con uno studio selettivo che è un po' memoria e un po' interpretazione. Al di là dell'esame IELTS... 

Il sito internet è sobrio e chiaro. Si capisce subito che è una roba seria e si ha quasi la sensazione di aver trovato un tesoro, un sito "nascosto" che magari sfugge all'occhio dello sciocco. Non è la solita cafonata piena di immagini flash di studenti che scrivono su tavoli multicolore con la cuffia in testa, tanto per intenderci. Magari perdete una fetta di persone "facilmente impressionabili" ma ne guadagnate un'altra, magari meno consistente come numero, posso riconoscerlo, ma più fidelizzata a voi sin dalla partenza.  

Siamo tutti quasi un po' gelosi di avervi scoperto, infatti io ho consigliato il vostro lavoro ad una persona soltanto (non me ne vogliate), anche perchè altri interessati allo studio serio dell'inglese non ne conosco, sinceramente. Ah, bhe, anche mia sorella.. 2 persone! 

Sebbene io sia spinto da una bieca e obiettiva necessità di studio, vi ringrazio di cuore per trasmettere energia e fiducia così da rendere tutto più piacevole.
Daniele, dentista in Torino

 

 

augusto  Augusto e la sua tutor Silvia,
alla festa di arrivo del visto per l'Australia, novembre 2013

Collegno, settembre 2013
Ciaooooo Santa Silvia....
ah ah ah hai fatto anche questa volta il miracolo....Listening 5.5 ; Reading 5.5 ,Writing.....udite udite 6.5......;Speaking un misero 5.0 ma và benissimo sono sempre più convinto che tu hai fatto la differenza rispetto ai corsi da me requentati antecedenti il tuo per prepararmi ai due precedenti esami IELTS.....non avrei mai potuto aspirare a tanto,Questa mattina quando sono andato a visualizzare il risultato ,ero straconvinto che avrei dovuto rifare il test.....avevo grossi dubbi sul Listening e sul Writing ,viste le mie lacune grammaticali,tantevvero che avevo già guardato quali erano le successive date d'esame....
Quando ho visto il risultato,non mi vergogno a dire che ho pianto dalla gioia....finalmente quel gradino che mi sembrava impossibile superare,era passato. Adesso inizio a vedere la discesa al mio percorso...adesso inizio a pensare a come fare le valige....
Condividi pure questa mail con chi vuoi,se vanno bene le cose che ti ho scritto e vuoi pubblicarle tu sul sito a me va benissimo....Per la partenza per l’Australia non ho ancora idea...ieri sono andato a Milano a prendermi il certificato per spedirlo immediatamente e velocizzare la pratica…
Grazie Silvia.....

Augusto

Dal Questionario Qualità inviato da Augusto a settembre 2013:

 

-Il pregio più grande del docente: Conosce molto bene quello che svolge,e dà l’impressione che le piaccia veramente molto perchè svolge il suo lavoro con molta dedizione

 

-Il suo difetto più grande: Inizialmente non conoscendola potrebbe sembrare antipatica e altezzosa viste le sue capacità,molto schietta( se ti deve dire che non hai le carte in regola per affrontare l’IELTS non ci gira attorno),questo secondo me potrebbe far cambiare idea sul farsi preparare da lei

 

-I tuoi commenti personali sul docente: Quello che ho scritto sopra riprende la mia storia...il primo incontro è stato un massacro...ma avevo visto lontano...sapevo che era l’insegnante che mi avrebbe permesso di superare il test.Io ho fatto due volte il test (purtroppo) prima di riuscire ad iscrivermi al suo corso,e sono andati male entrambi(dando ragione

all’insegnante)...il terzo ,dopo aver frequentato sia il corso intensivo di gruppo che anche lezioni individuali,il risultato è arrivato...e superiore alle mie aspettative.

 

-Il corso corrisponde all’idea che ti eri fatto di noi?  Mi siete stati segnalati da un ex studente. Si corrisponde appieno,perchè per semplice che sia il sito ,ho avuto subito la sensazione di avere a che fare con persone serie e preparate,a differenza di moltissime altre scuole presenti nella mia città Torino

 

-Cosa pensi di aver imparato da questo corso? Ho sperimentato che anche studiando duramente ma senza metodo,magari il risultato prima o poi arriva...ma a che prezzo...!!!!

 

-Quali sono secondo te le “mancanze” di questo corso rispetto agli obiettivi che si prefigge? Non riesco a trovare

mancanze...nel momento che ho iniziato ho avuto tutto quello che mi serviva..comprese bacchettate sulle dita (scherzo) quando sbagliavo....

 

-Credi che il corso abbia un buon rapporto qualità/prezzo? Decisamente si,visto il materiale a me fornito;il fatto di avere a che fare con insegnanti che sanno veramente cos’è L’IELTS e non si improvvisano come fanno molti...Purtroppo l’ho sperimentato sulla mia pelle....prima del vostro corso ho frequentato un’altra scuola di quelle che si riempono la bocca con la parola IELTS e poi ne sanno veramente poco,e un pacchetto di 20 ore,che per carità a qualcosa sono servite,nel senso che ho fatto un ripasso generale ma di IELTS veramente poco,mi è costato una bella cifretta...

 

-Il pregio più grande del corso che hai seguito: Essere mirato all’ottenimento del risultato prefisso

 

-Il difetto più grande: Gli manca la bacchetta magica...poi è completo....

Grazie p.ssa Silvia......
Augusto B. R.


Torino, luglio 2013 
Cara Silvia,
un piccolo pensiero per ringraziarti per l'entusiasmo e la passione che hai saputo trasmettere, per aver ricordato a tutti che, anche nell'ambiente militare, l'importante sono le persone, gli uomini e... le donne!!! Spesso ce ne dimentichiamo.... E invece un docente, un comandante, un educatore deve essere un ponte tra la disciplina e l'umanità, la sensibilità personale e le doti di ognuno. Altrimenti é semplicemente un insegnante o un superiore.
Spero che questo piccolo pensiero possa allietare qualche bel momento nel quale, brindando e degustando, potrai ricordarti di me.
Con stima e affetto,
Capitano Alessio P., Jesi (AN)
Ufficiale frequentatore del modulo di lingua inglese al corso di Stato Maggiore a Torino, gennaio-febbraio 2013


Torino, giugno 2013
Ho frequentato il Percorso di Gruppo nel mese di maggio con Silvia. Questo corso mi ha permesso di capire quali sono le mie lacune linguistiche e il metodo per la preparazione all’esame Ielts. A conclusione del corso posso dire di aver avuto un impressione positiva sulla vostra organizzazione, questa rispecchia la mia precedente impressione su di voi, tratta soprattutto dai commenti positivi degli studenti. Secondo me il corso ha un buon rapporto qualità/prezzo perché è accessibile anche per le persone meno abbienti, inoltre fornisce le indicazioni principali e le linee guida per sostenere l’esame, senza richiedere l’acquisto di libri, spesso troppo generici. Consiglierei questo corso per il prezzo accessibile alla maggior parte delle persone e per le competenze e professionalità del tutor.
Silvia si è dimostrata disponibile nell’ascoltare i problemi degli allievi e nel risolverli, puntuale nel fornire il materiale necessario per lo studio in gruppo ed individuale, precisa nelle indicazioni ed abile nel creare un clima sereno ed informale di lavoro. Le sue qualità sono la professionalità e capacità di insegnamento ( abile nel trasmettere le proprie competenze linguistiche interessando lo studente e fornendo metodi e consigli per ottimizzare lo studio e centrare il proprio obiettivo sul profitto scolastico).
Se possibile a livello tempistico proporrei una mezz’ora al termine di ogni lezione per correggere qualche eventuale esercizio di simulazione svolto a casa. Un problema è stata la difficoltà nell’organizzare gli incontri in un orario compatibile agli impegni di tutti i partecipanti; proporrei quindi delle lezioni di gruppo anche nel tardo pomeriggio.
Silvia (studentessa)

Torino, maggio 2013
Sono un professionista ultra quarantenne approdato ai corsi dell'Associazione dopo una pessima esperienza in una scuola di lingue molto conosciuta, dove per frequentare un corso di inglese generale spacciato per preparatorio all'esame dello IELTS ho speso poco meno di 2000 euro. Mi serviva 6 di media per il visto australiano. Dopo 6 mesi alla scuola sono riuscito a raggiungere la bellezza di un 4!!! E questo pur parlando e scrivendo in inglese tutti i giorni sul lavoro. Per me una situazione del genere é inaccettabile, non ho nemmeno avuto il coraggio di lamentarmi con la scuola, sinceramente non pensavo che alla mia età e con la mia esperienza si potesse prendere una fregatura del genere. Come tanti all'inizio non avevo i mezzi per giudicare la qualità del corso, ora posso dire che le scuole di lingue sono aziende che devono vendere il proprio prodotto a chiunque sia interessato ad acquistarlo, indipendentemente dalle esigenze e necessità di quest'ultimo.
Mi é stata assegnata la tutor Nora, di cui ho apprezzato subito l'elevata preparazione e l'esperienza professionale REALE in campo IELTS. Ha saputo sfruttare le quattro regole grammaticali che avevo appreso alla scuola di lingue e unirle alla mia abitudine all'inglese, soprattutto la dimestichezza nelle presentazioni con i clienti, come base per preparare un programma su misura per il mio caso. Mi ha fornito le strategie e le tecniche totalmente mancanti nel corso della scuola di lingue e che mi hanno permesso di presentarmi all'esame con un livello di preparazione ottimale per il mio caso. Il programma é stato creato meticolosamente dal direttore didattico del gruppo Silvia, seguito e applicato dalla tutor Nora alla perfezione, con monitoraggio costante dei risultati tramite simulazioni periodiche e feedback del membro anziano del gruppo Brian. In tre mesi di lavoro così organizzato ho raggiunto e superato il mio obiettivo, con 6.5 di media, nessuna prova inferiore a 6 e 7.5 allo Speaking. Il successo all'esame comunque non é niente in confronto a ciò che ho imparato lavorando con questi tutor, persone con una professionalità introvabile in Italia purtroppo..........
Marco
 

Milano, marzo 2013
Carissima Silvia,
sono Micaela, una tua studentessa di Milano che ha seguito le tue formidabili lezioni durante settembre e ottobre..non so se ti ricordi di me! Comunque volevo dirti che sono riuscita a passare l'IELTS al primo colpo!! Prendendo come punteggio medio 7.
 Volevo ringraziarti ancora, non solo per aver reso le lezioni molto piacevoli e interessanti, ma anche perchè so che senza i tuoi preziosi consigli non ce l'avrei mai fatta a passarlo subito! Sei davvero fantastica!
Mi farebbe piacere vedermi pubblicata sul vostro sito!! Soprattutto se sarà utile ad altri per capire quanto siete validi :)
Sono contenta anche per i miei compagni! Dovremo farti una statua!! :D
Un abbraccio e un bacione, ti auguro il meglio per tutto!! Grazie ancora di tutto!!
Micaela

Torino, marzo 2013
Scrivo per complimentarmi con Andreas per l'impegno nel seguirmi per due mesi nella preparazione per il certificato IELTS per l'emigrazione in Australia. Il programma dei corsi individuali é davvero efficace, lo consiglio a tutti coloro che hanno già un buon livello di inglese e cercano un programma mirato al risultato senza perdite di tempo. Mi dispiace non averti conosciuto prima Andreas, avrei risparmiato tanti soldi dei precedenti corsi IELTS e di tutte le volte che ho dovuto ripetere l'esame inutilmente. Complimenti e grazie.
Antonj


Asti, 
dicembre 2012
Buonasera Silvia, ti porgo i miei più cari auguri per un'ottima fine e un felice inizio dell'anno. Ti ringrazio per tutto quello che ha fatto e mi scuso per non avertelo detto fin da subito....: Esame IELTS del Politecnico superato con il minimo sforzo, visto che lavorando non avevo molto tempo, è bastato seguire il tuo programma e prepararmi per l'orale sulle domande e i temi da te forniti, perché proprio quello mi hanno chiesto. Che risate che mi son fatto e quanto ho goduto...ancora grazie, consiglierò sempre i tuoi corsi.
Paolo, il cuoco

Torino, dicembre 2012
Cari tutor dell'associazione a metà gennaio finalmente parto per l'Australia. Vi scrivo per complimentarmi per la passione con cui svolgete il vostro lavoro. Avete un metodo rapido economico e molto ma molto entusiasmante per capire la mentalità inglese e prepararsi alla perfezione all'esame ielts. Lo ribattezzerei "ielts senza sorprese"! Non é un caso se vi hanno ingaggiati addirittura gli ufficiali dell'Esercito! Non dimenticherò mai l'impegno di Andreas il mio tutor personale nel predisporre il programma individuale per un caso difficile come il mio e il modo con cui mi ha seguito fino al giorno dell'esame. Le simulazioni sono fondamentali non solo per abituarsi all'esame ma per il punteggio reale ottenuto in tutte le prove utilissimo per chi come me non vuole sprecare soldi a dare l'esame tante volte. Per me il 6.5 era un punteggio irraggiungibile, non posso dire che sia stato una passeggiata ma é stato anche modo motivante. E ho imparato un sacco di cose che userò laggiù per trovarmi subito un lavoro nel settore informatico. Un caro saluto,
Viviana

Torino, dicembre 2012
Ciao a tutti!! Ho seguito un corso di grammatica individuale + corso intensivo individuale con Silvia. Inizialmente guardando la realtà dei fatti, cioè  che non ho mai studiato l'inglese in vita mia o quasi, il mio livello era pari a IELTS 2...ma mi sono detta, perchè non tentare!!!!! La chiave del corso è la strategia per affrontare l'IELTS e non ho mai conosciuto un insegnante così determinata, energica e positiva come Silvia, lei mi ha dato la forza e sostenuto ogni momento,spronandomi e correggendo il più possibile i miei difetti (che erano e sono parecchi), bravissima nel suo lavoro e molto professionale. Il mio obbiettivo era ottenere il 5...diciamo che l'unica che non ci credeva ero io!! ho passato notti in bianco, 3 mesi lavoro, studio, studio lavoro..ho anche avuto crisi di pianto, ma chi l'avrebbe mai detto che adesso so scrivere un tema(si con molti errori, ma so scriverlo), nella prova Writing ho preso addirittura 5.5! Ho rinunciato a tutto per quest'esame, era una sfida con me stessa. Quello che posso consigliare è che per ottenere i risultati bisogna mettere tanto impegno e tanto lavoro, ma senza l'aiuto di persone competenti, il rischio è di sprecare tempo ed energie e nn arrivare a niente. Credo che il metodo di studio propostomi da Silvia sia stato determinante per ottenere il 5 (oltretutto pieno)  che sinceramente all'inizio non credevo possibile. Posso solo dire GRAZIE DAVVERO!!!
Inoltre la scuola propone ottimi prezzi rispetto ad altre con un livello qualitativo eccellente!!!!!!!!!!!
Adesso sono pronta per partire per l'Australia
grazie
Chiara

Torino, novembre 2012
Siamo genitori di due bimbi piccoli, entrambi lavoriamo nel settore medico. In Italia non c'é futuro, né per noi né per i nostri figli, per questo abbiamo deciso di trasferirci in Australia, dove però é necessaria la certificazione IELTS con un punteggio molto elevato. Vogliamo ringraziare Brian e Nora per averci aiutato a conseguire il 7 richiesto per l'emigrazione e per aver regalato ai nostri figli l'opportunità di crescere in un paese serio.
Sara&Tommaso T.

Alba, novembre 2012
Mi sono iscritta al corso intensivo di grammatica nel 2010 con Silvia e ho successivamente deciso di fare anche i seminari sulle singole prove per essere sicura di non perdermi nulla. Il mio obiettivo era di passare l'IELTS Academic con punteggio alto per potermi iscrivere ad un Master in lingua inglese.
Ho trovato il corso molto ben strutturato, il materiale accurato e la disponibilità da parte della tutor assolutamente totale. Partivo da un livello di inglese abbastanza buono per cui ho potuto concentrarmi solo sulle prove. Finito il corso, contrariamente a quanto pensassi, non ho dato l'esame. Ho viaggiato e lavorato e sono finita in Australia per alcuni mesi, dove ho deciso di dare l'IELTS a giugno 2012. Avevo ancora tutto il materiale studiato al corso, che ho ripreso e riletto ma soprattutto mi sono ricordata le parole di Silvia che diceva di esercitarsi a più non posso per migliorare la velocità di esecuzione ed avere il tempo alla fine di rileggere. Infatti, l'ostacolo più insidioso dell'esame IELTS è proprio il tempo. Ho fatto decine e decine di prove e ho aiutato il mio fidanzato nella preparazione, spiegandogli i "trucchi" che mi ricordavo di avere imparato. Lui ha fatto un corso a Melbourne di preparazione per l'IELTS durata sei giorni e costo spropositato. Ho potuto confrontare materiale di due corsi diversi e constatare che il vostro corso in confronto a quello era senz'altro più completo.
Ho preso un overall score di 8.0 (Listening e Reading 8.5, Writing 7.5, Speaking 6.5), punteggio che mi ha permesso di iscrivermi al master di giornalismo. Consiglio definitivamente questo corso, sia per il rapporto qualità-prezzo sia per i contenuti.
Ci tengo a specificare che NON è un corso di lingua inglese ma un corso per ottimizzare le proprie conoscenze al fine di sviluppare strategie utili al superamento dell'esame con il punteggio desiderato.
Ilaria

Bra (CN), ottobre 2012
Sono studente alla facoltà di lingue, dipartimento di lingue e culture di Asia e Africa, e ho frequentato il corso di revisione grammaticale e preparazione all'esame IELTS con Silvia.   La docente é molto competitiva e preparata, sa tenere gli studenti attenti e li coinvolge nella lezione. Ha un'ottima pronuncia della lingua inglese e un buon modo di spiegare i concetti agli alunni.
Il corso corrispondeva all’idea che mi ero fatto, la revisione grammaticale è stata molto utile come anche (e soprattutto) la preparazione all’esame IELTS. Il prezzo è ottimo, rispetto ad altri corsi di inglese che si possono frequentare, in più con il Vostro corso si ha la sicurezza di avere un insegnamento particolare basato sulle esperienze dei tutor in ambito IELTS, gli orari sono comodi e concordabili con il gruppo e si ottiene molto materiale utile con il quale lavorare. Non credo che ci siano mancanze, gli argomenti vengono spiegati per bene. Penso di essermi avvicinato molto all’uso di un inglese più accademico, a usare espressioni migliori e più consone a seconda dell’argomento e della situazione in cui mi trovo. Lo consiglierei, perché oltre a essere molto valido, ha orari comodi e un buon prezzo.
Ho trovato questo corso organizzato in ottimo modo, ma avrei un consiglio da darvi riguardo ai vari fascicoli PDF/PPT, che sono di difficile lettura per via della diversa risoluzione che ne degrada la qualità, sarebbe meglio ricopiarle a pc o migliorarle in qualche modo. Vi ringrazio per il corso e per l’ottima organizzazione.
Ermanno

Asti, luglio 2012
L'associazione IELTS PRIVATE TUTORING di Torino ha una gestione definita dai suoi stessi collaboratori 'all'inglese'. Ciò si traduce in grande professionalità, competenza e senso di responsabilità. Last but not least, è l'unica associazione che io abbia trovato a proporre corsi di preparazione all'esame IELTS a prezzi così contenuti.
Questo non deve farvi pensare ad una scarsa preparazione o, peggio, ad una truffa ben congegnata, ma è facilmente spiegabile quando una gestione intelligente delle risorse permette di risparmiare su inutili spese di pubblicità o di affitto locali.
L'offerta di incontri individuali focalizzati sulle parti di Speaking e Writing coincideva esattamente con le mie necessità di studente autodidatta. In più, Silvia ha saputo svolgere il ruolo di tutor più esperto: non solo disponeva di una vasta conoscenza della lingua (qualità che in fondo è riscontrabile in molti altri insegnanti), ma aveva una grande familiarità con tutte le dinamiche dell'esame, e di conseguenza era in grado di evidenziare gli errori più importanti e di fornire suggerimenti preziosi. Tuttavia, la cosa che ho più apprezzato è stata la sua capacità di spronarmi, di non lasciarmi mai sottovalutare l'esame. Questo atteggiamento mi ha spinto costantemente ad esercitarmi e a non prendere mai l'esame sottogamba. Risultato, non solo ho raggiunto l'obiettivo che mi ero preposta (7.0), ma l'ho anche superato di mezzo punto, ottenendo 7.5.
Devo a Silvia e all'associazione l'aiuto incommensurabile che mi permesso di iscrivermi all'università inglese di Bath, e davvero non saprei come migliorarlo.
Francesca

Torino, luglio 2012
Mi chiamo Matteo e sono studente alla facoltà di Biotecnologie. Ho seguito il percorso di gruppo completo Grammatica+Preparazione IELTS e Seminari Specialistici con l’insegnante Silvia Falsini.
Tutte le altre scuole offrivano molto meno a costi decisamente più alti e senza nessuna garanzia. L’impressione che ho ricevuto una volta conosciuta l’insegnante è stata di gran lunga migliore di quella che mi aspettavo dal sito. Dubito che ci siano corsi migliori e più efficaci.
La docente conosce l’inglese meglio dei madrelingua, lo parla meglio e lo spiega meglio di loro, si capisce tutto così bene che sembra di studiare italiano e non una lingua straniera. Ho imparato a studiare l’inglese capendolo e non a memoria ed ho imparato le strategie per affrontare l’esame, soprattutto per quanto riguarda il writing. Se esistesse un Nobel per l’insegnamento dovrebbero darlo a lei, non ho mai incontrato un’insegnante così preparata e meticolosa ed energica!
Il pregio più grande del corso che ho seguito è la ricchezza di informazioni e qualità della didattica (soprattutto durante i seminari specialistici). L’unica critica che posso fare è quella della brevità del corso che spesso non permette di assimilare i concetti tra una lezione e l’altra soprattutto per chi fa anche altro (studio-lavoro), questo quindi comporta un grande dispendio di tempo a casa per rileggere tutto più volte prima di poter fare l’esame con tranquillità.
Consiglierei agli insegnanti, specialmente dei corsi di gruppo, di registrare le lezioni. Tante cose durante la lezione sfuggono oppure vengono dimenticate presto, avere la possibilità di riascoltare tutto può essere un vantaggio e accorciare i tempi di apprendimento, inoltre trascrivere le registrazioni facendosi gli appunti su cui studiare è una buona tecnica di memorizzazione (testata all’uni).
Matteo

Vercelli, luglio 2012
Tramite un ex studente della mia città sono venuta a conoscenza dei vostri corsi e ho capito che potevo raggiungere il punteggio ielts richiesto dalla mia università senza dover ripetere l’esame più volte. Siete gli unici a pensare agli studenti autodidatti e avete la capacità di dare strumenti validi tanto da risultare efficaci anche per chi, di fatto, si sta preparando da solo. Sono riuscita ad acquisire nozioni precise per raggiungere il 7, non mi stupisce che è il punteggio che ho preso alla fine. I servizi sono economici, efficaci, non si perde tempo, si viene seguiti per tutto il tempo da un esperto che ben sa come inserirsi in un percorso auto organizzato e alla fine si prepara l’esame in fretta e bene. Le simulazioni periodiche danno un’idea precisa del progresso raggiunto e quando si è definitivamente pronti per l’esame. Ciò che mi è mancata è la possibilità di confrontarmi con altre persone. Suggerisco a Nora di organizzare dei meetings periodici per consentire agli autodidatti uno scambio di idee alla pari.
Giulia

Cuneo, luglio 2012
Come key account manager paese Italia il mio tempo da dedicare all’inglese è pochissimo, ancora meno all’IELTS. Ma l’opportunità di lavorare in UK non volevo lasciarmela sfuggire, così sono stato preso nella rete dei corsi di inglese spacciati per preparazione IELTS degli istituti linguistici più conosciuti e prestigiosi, che per la modica cifra di 2350 euro all’iscrizione e la promessa di un esperto in materia mi hanno invece preparato per un punteggio troppo basso per i paesi anglofoni. Colpa mia che avrei dovuto cercare un vero professionista nel settore, anziché un fornitore di servizi linguistici.
Andreas, il mio tutor IELTS, si è trovato con un bel problema da risolvere. Sono refrattario allo studio dell’inglese fin dal liceo, in più il fallimento al precedente corso e all’esame peggioravano le cose. Inoltre ero restio a fidarmi di lui e dell’Associazione, scottato com’ero all’inizio. Invece mi sono ricreduto quasi subito.
Innanzitutto, l’approccio. Il programma non è standardizzato ma preparato dal tutor sulla base di un test personalizzato; sono messi ben in chiaro gli obiettivi, il punteggio da ottenere, i tempi, il calendario incontri, la quantità di ore con il tutor e l'attività da fare a casa per studiare e raggiungere l’obiettivo. Tutto questo viene fornito in anticipo prima ancora di iniziare. E si paga l’importo in rate predefinite e ben distanziate tra loro. Rapporto chiaro, idee precise, ottima gestione, ottime indicazioni su come impostare il lavoro a casa, diviso giorno per giorno. Da non crederci, specie se confrontato con il corso che avevo seguito prima.
In secondo luogo, il contenuto del programma. Dopo le lezioni teoriche, mi sono accorto delle ragioni del mio insuccesso al precedente tentativo d’esame. Senza il giusto metodo, è impossibile prendere anche punteggi bassi come 6 (io dovevo prendere 6.5 medio con 6 minimo in ogni parte). A metà delle lezioni pratiche, mi sono reso conto che mi stavo trasformando, lentamente ma progressivamente, in uno “pseudo” esaminatore Ielts in grado di riconoscere e correggere i propri errori. Nella parte finale ho visto come il mio punteggio alle simulazioni iniziava finalmente a salire fino a raggiungere il minimo voluto. All’esame sono stato in grado di gestire senza problemi tutti gli aspetti, dando il meglio di me.
Infine, il tutor. Mai come con Andreas mi sono reso conto che per un esame come lo ielts un madrelingua di cultura anglofona non è sufficiente. Per uno studente italiano, docenti italo inglesi laureati ed esperti in materia come i tutor dell’Associazione sono l’ideale perché per primi hanno dovuto colmare il gap tra la cultura inglese e quella italiana, capire come passare da una lingua all’altra, come italiani e British allo stesso tempo ed essere felici. Lavorare con loro significa fruire di questa loro eccezionale consapevolezza e capacità di mettere insieme le due culture. Io l’ho trovato qualcosa di unico e introvabile.
Ho preparato l’esame in poco più di due mesi, con incontri ogni 15-20 giorni al sabato pomeriggio a Torino inframmezzate a esercitazioni online. All’esame ho preso 7 medio con 6.5 in ogni parte, ma questo risultato è minimo confronto a quanto ho imparato a livello umano e professionale da Andreas e dagli altri tutor dell’associazione, veri e propri mediatori culturali. E per un italiano in progetto di trasferirsi in UK, grazie a loro mi sento già a mio agio tra i britannici.
Alfredo  

Orbassano, luglio 2012
Io studio al Politecnico ed è richiesto un punteggio di 4.5 minimo per laurearsi, punteggio che diversi miei coetanei raggiungono dopo una media di 3/4 tentativi.
Silvia è stata già a partire dal corso di gruppo interessata ai singoli bisogni di ognuno, cercando di proporre una soluzione ad hoc in base alle competenze possedute  e rispetto alle aspettative attese. E' un tutor, e nonostante molti credano di conoscere la mansione di un tutor credo che non ne abbiano mai avuto esperienza vera; Lei ti segue, risponde a tutte le tue domande, incomprensioni, cerca di adattare l'apprendimento anche alla tua personalità, a volte prendendosi un po’ in giro, insomma offrendo la competenza di un tutor "British" ma con modi italiani.
Io ho ottenuto un punteggio  di 4.5 ma sono molte le variabili nel quale ho preparato questo esame, tra cui :
-fattore tempo (io lavoro 30 h settimanali e nel frattempo  preparavo un' altro esame)
-fattore preparazione linguistica (era passato un po’ di tempo dall'ultima volta che avevo aperto un libro di inglese)
-fattore emotivo (il più importante..il giorno dell'esame ero talmente agitata che ho approfittato del bonus "accompagnati dagli esaminatori al bagno")
-fattore personalità (avevo l'indole involontaria di gestire a modo mio gli esercizi, nonostante le prescrizioni di Silvia..)
E nonostante questo, ce l'ho fatta. Ho raggiunto un obiettivo di 5 centesimi in meno rispetto a un mio compagno che avrà speso centinaia di euro per poche ore di corso nelle cosiddette scuole certificate, nonostante avesse delle conoscenze linguistiche ben più elevate delle mie. Sarei potuta arrivare a 5,0 se avessi gestito il fattore tensione e tempo in modo migliore. Io non ci speravo sinceramente, perché non mi sono mai considerata una cima di inglese, ma la cosa che reputo straordinaria di questo percorso è stato sfruttare le mie conoscenze in modo strategico e mirato. Il fatto di sapere perfettamente cosa aspettarsi ti mette in condizione di superare l'esame, un esempio: quando sono andata a sostenere lo speaking c'erano persone che non avevano idea di com'era strutturato l'esame, che domande potevano porti, quanto tempo ti tenevano..beh mi sono sentita abbastanza in vantaggio e al tempo stesso mi sono resa conto di quanto poco si conosce di questa certificazione e quindi della modalità d'esame.
Inoltre, ho imparato cosa voglia dire avere un tutor e la maggiore convinzione che le strategie menzionate una persona impara ad applicarle verso se stesso apprendendo un approccio di studio efficace non solo per superare di questo esame ma in generale anche per altri esami.
Chissà quante volte avrei dovuto ripetere l'esame prima di ottenere il punteggio richiesto. Da sola non ce l'avrei fatta, grazie Silvia.
Forse un consiglio che potrei dare è di affiancare un altro membro della vostra associazione a Silvia in questo progetto dei corsi e seminari specialistici così da poter garantire una maggiore offerta in questo senso (non avete idea di quanti studenti a cui manca questo esame per laurearsi esistano, soprattutto al Politecnico!) e per non oberare di lavoro la povera Silvia J  . Un altro consiglio potrebbe essere magari di affiggere una locandina con la vostra offerta anche nelle bacheche dell'università di Torino e del Politecnico oltre la pubblicità su internet.
Luana

Pinerolo, luglio 2012
Sto frequentando il corso di laurea a distanza in Ingegneria Civile al Politecnico di Torino e ho richiesto i Servizi Individuali per Studenti Autodidatti per conseguire l'obiettivo 5.0 richiesto per la laurea.
La mia fonte principale è stato il vs. sito internet dove ho scaricato il vostro vademecum sull’esame IELTS che mi ha permesso di inquadrare meglio l’approccio all’esame ed ho letto alcuni commenti lasciati dagli altri studenti.
Tali informazioni hanno trovato la piena rispondenza alle mie aspettative sia sotto il profilo tecnico sia sotto il valido aiuto ed indirizzamento dello studio permettendo, in tal modo, di non disperdere energie su argomenti in cui avevo raggiunto una sufficiente preparazione.
 Nel mio caso di studente-lavoratore, questo percorsopermette di massimizzare il rapporto tra tempo impiegato ed impegno in senso temporale per il raggiungimento degli obiettivi prefissati: all'esame ho conseguito un punteggio finale di 6.5.
Del mio tutor personale 
ho apprezzato e gradito la franchezza e l’equilibrio nel valutare la mia preparazione; ho inoltre apprezzato l’elasticità nel gestire le mie esigenze nonostante il poco tempo a disposizione tra il nostro primo approccio e la data dell’esame e la capacità di individuare carenze e suggerire strategie per sopperire/ovviare alle carenze riscontrate.

Escludendo le critiche perché a mio parere sarebbero ingiustificate, ritengo che il metodo adottato, nel mio caso, sia stato più che utile. Non saprei quali elementi di miglioramento poter suggerire. 

Fabio 


Piacenza, luglio 2012
Vi scrivo per darvi un consiglio. Siete iper professionali, fate dei corsi intelligenti, i vostri docenti sono fantastici, avete dei prezzi difficili da credere... ma perché siete così pochi? E perché é così difficile essere ammessi alla frequenza ai vostri corsi? Io ho aspettato tre mesi prima di trovare un posto libero in un percorso intensivo individuale! Mi avete detto che siete in pochi: non potete che so aprire una scuola per docenti IELTS e creare dei cloni a vostra immagine e somiglianza? Guagagnereste di più e fareste felici più persone. Pensateci!

Comunque cara Alexa ti ho aspettata forse esageratamente ma davvero ne é valsa la pena. Se ora cambio la mia vita in meglio é grazie a te! Ancora non ci credo che a fine estate partirò per la Nuova Zelanda, ti auguro ogni bene
Paola

Genova, luglio 2012
Ciao a tutti. Ho seguito i corsi di gruppo dell'Associazione IELTS PRIVATE TUTORING durante il mese di settembre 2011, premetto di non avere ancora sostenuto l'esame IELTS, ma può valere comunque la pena di raccontare la mia esperienza.
Innanzi tutto ci tengo a rassicurare tutte le persone che visitano questo sito per la prima volta. Anche se alcuni potranno essere un po' scettici, si tratta di un'associazione molto seria e dinamica. I tutor sono sicuramente competenti e, pur essendo professionali, hanno anche un rapporto umano e personale con gli studenti (tutt'ora sono in contatto con Silvia, la mia professoressa, la quale non manca mai di invitarmi per un caffè a casa sua).
Nel mio caso grazie ad una certificazione di frequentazione del corso rilasciata dalla mia tutor, ho avuto accesso al bando erasmus per una determinata meta (Svezia). Mi è stata quindi asseganta la borsa di studio in questione. Ho successivamente deciso di sostenere l'esame IELTS al ritorno dal mio soggiorno scandinavo, in modo da ottenere un punteggio superiore.
 

Consiglio quindi di frequentare i corsi di gruppo anhe agli studenti che come me hanno il desiderio di studiare in Europa con una borsa di studio Erasmus.
In bocca al lupo a tutti!
Alessandro


Torino, giugno 2012
 

Ciao Silvia!! Finalmente dopo 10 estenuanti giorni di attesa sono arrivati i risultati dell'esame IELTS: overall 6.0, Visto che roba!!!  NUN CE SE CREDEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  smile2smile2smile2smile2smile2smile2smile2smile2
Che uscisse questo voto proprio non me lo aspettavo, quindi sono veramente sorpreso e assolutamente soddisfatto del risultato globale. Ma ciò che è veramente sorprendente è il 6.5 del writing! Nonostante sia arrivato al giorno dell'esame con un'agitazione pazzesca, durante la prova sono riuscito a mantenere la calma e a svolgerla al meglio proprio perchè, sapendo com'era strutturata, mi sono mosso di conseguenza. Alla fine sono uscito dall'aula con la convinzione di aver fatto il mio meglio e con la speranza concreta che sarebbe uscito qualcosa di buono, ma che arrivasse un risultato simile non lo avrei mai creduto. Ovviamente la mia felicità è doppia.  Aver superato l'IELTS ( e averlo fatto bene)  è la conferma definitiva della mia dipartita, a luglio, dal politecnico.  

Concludo esprimendoti i miei più grandi e sincerissimi ringraziamenti per quanto hai fatto da marzo fino ad oggi. Ti sono veramente grato per l'impegno, la volontà, il sacrificio, la professionalità, e la pazienza che ci hai messo per aiutarmi a raggiungere un obbiettivo che tre mesi fa sembrava distante anni luce. Dopo aver lavorato con te mi sento più competente e sicuro nei confronti di una lingua che mi ha sempre dato un sacco di grattacapi. Sai come si dice: si ha paura solo delle cose che non si conoscono. Bene, dopo il lavoro fatto assieme non vedo più l'inglese come un qualcosa che fa paura  perchè ora lo conosco meglio e so che impegnandomi seguendo certe direttive posso migliorare ancora. GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE !!!!!!!!!!!  

Con riconoscenza, e sperando di riincontrarci in occasioni ludiche, ti auguro (da buon meridionale importato) tante care cose. 

Fabio, Ingegneria Meccanica Politecnico di Torino

 

Novara, giugno 2012 

Gentili Tutor, ho seguito con voi un percorso di gruppo per la preparazione all'esame IELTS e ho appena saputo il risultato dell'esame: 7 in ogni prova, un risultato di cui vado fiero (ho 48 anni) e che era ben lontano dalle mie aspettative.
Vorrei complimentarmi per la cura e l'impegno con cui avete creato il programma di questi corsi e per l'assoluta dedizione dei docenti che li organizzano. Davvero non mi aspettavo di trovare percorsi di così alta qualità a prezzi tanto bassi. Mi avete seguito a livello individuale anche se frequentavo i corsi di gruppo, il tutor mi ha dato consigli preziosi sia in aula che via email e mi ha suggerito le dritte giuste per raggiungere il 7 in ogni prova. Grazie alle simulazioni d'esame ho imparato dai miei errori e, con il mio tutor, ho elaborato le strategie che mi hanno regalato un punteggio che a mi sembrava un miraggio.
Vi esorto a continuare nello stesso modo, da parte mia vi sarò debitore a vita.
Amedeo

 

Orbassano, giugno 2012

Messaggio da parte di Sabrina e Fabio a Silvia: CE L'ABBIAMO FATTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

E' anche merito tuo sicuramente. grazie....  

Voglio regalare una speranza in più a tutti quelli pessimisti (o realisti...) come me...... quindi usa pure la documentazione

qui sotto per il sito dell’Associazione:

Da:  Migration to Australia <email> 

Data:  12 giugno 2012 07.36.38 GMT+02.00 

A:  Sabrina <email>, Fabio <email> 

Oggetto: Grant Notification 

Dear Sabrina & Fabio, 

Congratulations you have been granted the permanent visa to Australia. There are no conditions attached to your permanent visa, you are now free to enter and remain in Australia permanently. This means that you can apply for work and respond to job adverts as an Australian now.

Saluti da Melbourne,
XXX
Migration Agent
PS: ho parlato con mia mamma la quale mi ha detto di dirti GRAZIE SILVIA anche da parte sua per avermi insegnato a scrivere un tema decente (anche in italiano). Sai... le mamme conoscono bene i limiti dei propri pargoli.... 
Sabrina e Fabio


Torino, maggio 2012

Prima di partire definitivamente per l'Australia vorrei ancora scrivere qualche nota sul sito. Vivendo a Perth per quasi un anno sapevo che per il punteggio IELTS General 7.0 valido per il visto servono competenze che un normale insegnante madrelingua non può avere anche se laureato. Sapevo esattamente cosa cercare, ma a Torino nonostante il numero di scuole di lingue e di sedicenti professionisti IELTS non ho trovato nulla per mesi. Praticamente in tutte le scuole di lingue si trovano corsi IELTS, di solito a prezzi parecchio alti e a volte solo con formula individuale, ma sono per persone che di IELTS non ci capiscono nulla. Sono davvero bravi a farti credere che con i loro corsi raggiungerai il tuo obiettivo, peccato che bastava fare qualche domanda mirata per vedere il castello crollare miseramente. Mi sono accorto che non sono abituati a persone in grado di giudicare chi hanno davanti. Ogni volta uscivo dal primo colloquio totalmente insoddisfatto e con la chiara impressione che mi si volesse vendere un servizio, anziché aiutare a ottenere davvero un risultato.
L'associazione dei tutor IELTS non la conoscevo, non fate pubblicità e quindi siete introvabili, a meno di non conoscere qualcuno che ti dà nome e cellulare di uno di voi. E forse la differenza sta proprio in questo. Non vi interessa il lato economico della questione IELTS, lo si vede anche dal prezzo dei corsi, a voi interessa avere poche persone e che ognuno ottenga il suo obiettivo. Il tutor é responsabile di questo risultato e per farlo, é disposto a rischiare tutto a partire dal proprio stipendio, che non viene pagato se il punteggio non viene raggiunto. Certo non é strano se poi tutti gli studenti raggiungono il loro obiettivo; il tutor é un professionista vero, con una preparazione universitaria e professionale eccellente, certificazioni ed esperienza ineguagliabile. Trovo tutto ciò straordinario, posso solo augurarvi di non diventare mai come le scuole di lingue. Magari fossero in tanti come voi in Italia, forse non ci sarebbero tanti italiani costretti ad emigrare all'estero.
Posso solo aggiungere che a Torino sono in molti a cercare di imitarvi, ma chi approda per caso sul vostro sito se si rivolge altrove significa che ha gli occhi foderati di prosciutto.
Goodbye Italy

Lorenzo

 

Torino, marzo 2012

Prima ancora di essere un certificato in più da inserire a grandi caratteri nel proprio curriculum  l’esame IELTS è una sfida, una sfida nei confronti di se stessi. Per affrontare con successo questa sfida sapere la lingua non è sufficiente. Bisogna sapere come l’uso della lingua si declina nella struttura dell’esame. Bisogna conoscere cosa si nasconde dietro l’IELTS. Bisogna conoscere il “nemico”.  Dunque occorre un approccio strategico per non arrivare impreparati e per sapere come affrontare l’esame.  

I percorsi offerti dall’ ASSOCIAZIONE IELTS PRIVATE TUTORING rappresentano un strumento intelligente ed efficace per  lanciarsi nell’impresa IELTS e uscirne vincenti.  I percorsi collettivi, oltre ad offrire una revisione della grammatica e della sintassi, permettono soprattutto di “fare una radiografia” all’esame, di metterne a fuoco i dettagli più significativi. E avere questa radiografia ben chiara nella mente è fondamentale per presentarsi all’esame senza brutte sorprese.  Il lavoro individuale permette invece di lavorare sui  propri punti deboli per ovviarli e  farne acqua passata.

Non sono solita investire in corsi di lingue, ma sapevo che affrontare l’IELTS da sola sarebbe stato rischioso. Perché è vero che con l’impegno si può arrivare lontano, ma ancor più vero che ragguagli tecnici su come affrontare qualsiasi prova fanno certamente la differenza. Data una buona conoscenza della lingua per affrontare l’IELTS occorrono tre cose: 1. conoscere l’esame, 2. acquisire il giusto metodo, il giusto approccio strategico all’esame 3 la voglia e la pazienza di lavorare, soprattutto sui propri difetti. I percorsi di gruppo e il percorso individuale che ho seguito mi hanno permesso di impossessarmi di queste tre cose. 

Grazie ai percorsi IELTS seguiti ho raggiunto un punteggio 7 in tutte le parti dell’esame, anche nel writing, parte particolarmente ostica poiché viene richiesta una capacità di organizzazione del testo e gestione del contenuto a cui noi italiani siamo raramente abituati. Poi, sopra ogni cosa, ho acquisito un  metodo e una forma mentis che mi ritorneranno certamente utili in futuro.  Consiglio a chiunque questo tipo di percorso per  l’approccio pragmatico, l’efficacia e l’ottimo rapporto qualità/prezzo, che di questi tempi non è poco. 

Eleonora 


San Donato Milanese (MI), dicembre 2011
Avevo sottovalutato l'esame IELTS. Sei mesi di stage presso un'università di Londra non sono bastati a ottenere il risultato che volevo. Pensavo che un livello avanzato di padronanza dell'inglese mi avrebbe assicurato il 7 minimo in tutte le prove, invece ho ottenuto quel livello soltanto nella prova Reading all'esame che ho dato lassù. Per fortuna però sempre all'università di Londra ho conosciuto un ragazzo di Torino che già lavorava come ricercatore, dopo aver ottenuto la certificazione seguendo i corsi dell'Associazione IELTS Private Tutoring. E' stato lui a consigliarmi di rivolgermi a loro e non ho esitato, nonostante la relativa distanza da Milano.

Mi sono trovata benissimo fin dalle prime fasi. Dopo un test di valutazione delle mie competenze linguistiche mi é stato presentato un programma ad hoc, ben articolato e fortemente incentrato sulle mie necessità. Solo un vero professionista avrebbe potuto realizzare un programma tanto efficace, me ne sono accorta subito. Gli incontri sono stati ridotti al minimo indispensabile, con numerose esercitazioni di livello progressivo da eseguire a casa con puntuale correzione e valutazione a distanza da parte di Alessandro. Gli incontri sono stati fondamentali per fare il punto della situazione ed eseguire simulazioni progressive che davano ad entrambi una chiara visione sul da farsi. E' incredibile quante cose ignorassi nella mia certezza di sapere bene l'inglese! Più passava il tempo e più mi rendevo conto che parlare molto bene l'inglese non dà alcuna conoscenza sui metodi di valutazione degli esaminatori all'esame. Secondo me é per questo motivo che non si ottengono i risultati voluti. Se invece si ha la fortuna, o la lungimiranza, di cercare un professionista del settore anziché fare da sé o pensare che un corso di lingua inglese possa risolvere il problema, il risultato é assicurato.
Quest'anno per Natale ho ricevuto un regalo a dir poco insperato: la possibilità di iscrivermi ad un master a Londra grazie al raggiungimento del punteggio richiestomi dall'università. Devo tutto questo ad Alessandro e al suo impegno nel seguirmi nelle prove Writing e Speaking, nelle quali ero particolarmente carente, e alla sua disponibilità a organizzare gli incontri del mio percorso in giorni e orari a dir poco inusuali pur di venire incontro alle mie necessità. Se posso coronare il mio sogno di lavorare stabilmente a Londra, lo devo al metodo di lavoro dell'Associazione.
Silvia


Torino, dicembre 2011

Nella giungla di internet si trova di tutto e di più sull’esame IELTS. Diventa così facile pensare di potersi preparare da soli, visto che un’infarinatura di inglese bene o male è prerogativa comune. Peccato che l’esame IELTS abbia dei precisi criteri di valutazione delle prove a cui è necessario rispondere in maniera adeguata. Nessun manuale o testo reperibile sul web spiega o indica come arrivare a questo risultato, per cui chi lo deve sostenere nemmeno si pone il problema. Fino al giorno in cui scopre che il punteggio all’esame è stato molto diverso rispetto a quanto credeva basandosi sui manuali usati per la preparazione e non ne capisce il motivo a meno che non si rivolga a qualcuno del settore. Io ho preparato l’esame da autodidatta, ma avevo già sentito parlare da tempo dei docenti IELTS di Torino. Non avevo capito che i corsi erano esclusivamente finalizzati all’esame, pensavo si trattasse di corsi di inglese di cui, francamente, non avevo alcun bisogno (ho ottenuto il Cambridge Advanced già al liceo linguistico). Per fortuna ho avuto modo di parlare con un’amica prima di dare l’esame, che mi ha illuminato sulla reale situazione e mi ha mostrato parte del materiale abbinato al corso che aveva seguito con Alexa due anni fa. Non ho esitato a rivolgermi a lei e, dopo aver visto come aveva lavorato “sulla” mia amica, non mi sono stupita della totale rivoluzione che ha fatto al mio metodo di studio. Senza il suo intervento, sicuramente avrei dovuto ridare l’esame più volte, forse senza mai riuscire a ottenere il mio obiettivo di punteggio.
Lodevole ed encomiabile la disponibilità dei tutor ad adattarsi alle esigenze di coloro che ammettono alla frequenza dei corsi sia individuali che di gruppo e l’impegno a mantenere i prezzi bassi per dare una mano a noi borsisti.
Incredibile la quantità di materiale didattico di altissimo livello redatto dai tutor, introvabile altrove e utilissimo per ottenere punteggi alti in ogni prova.
Amanda


Saint Christophe (AO), dicembre 2011
 

Il mio corso con IELTS PRIVATE TUTORING era focalizzato principalmente sul Writing Task 2. Il corso è esattamente mirato al superamento dell’esame, non quindi un corso generalista di Inglese. Il docente è molto preparato oltre che sulla lingua anche sui tecnicismi dell’esame, sui metodi di valutazione, sulle accortezze necessarie per affrontare al meglio la prova. Un corso specializzato su IELTS consente da un lato di capitalizzare al meglio le proprie conoscenze pregresse ai fini dell’esame, e dell’altro permette di sviluppare in breve tempo gli ambiti più deboli. Con un numero relativamente basso di lezioni sono stato in grado di affrontare in maniera preparata l’esame, comunque con un impegno minimo in termini di tempo (sia durante le lezioni che per l’homework).

Mi sono trovato molto bene con Silvia. E’ stata capace di valutare in modo preciso e rapido i miei punti di forza e di debolezza e di fornire poi le indicazioni necessarie per il miglioramento. E’ riuscita a guidarmi nel percorso di apprendimento delle tecniche di writing ed a fornirmi tutta una serie di strumenti/trucchetti che sono risultati molto utili in sede di esame. E tutto questo anche se i miei impegni professionali non mi hanno consentito di poter dedicare al corso tutto il tempo che avrei voluto. Ma Silvia è stata comunque sempre presente per seguirmi (anche da remoto, via email) nella preparazione. 

Credo di aver imparato come, rispetto ai “temi” italiani, la struttura degli scritti e del pensiero nei paesi anglosassoni si sviluppa in maniera molto lineare e diretta. Credo che al di là dal superamento dell’esame (che comunque è l’obiettivo primario del corso), io abbia imparato a gestire meglio la struttura dei miei scritti. 

Results_Fabio

Suggerirei un rifacimento del sito web che oggi presenta un look&feel un po’ datato e non comunica secondo me il livello di qualità e professionalità del servizio.  

Fabio

 


Torino, dicembre 2011
Ho superato brillantemente l'esame IELTS dopo aver seguito il corso di Grammatica IELTS a 99 euro, vorrei scrivere sul sito. Mi interessava un punteggio più alto del 5 richiesto dal Politecnico per la laurea, so infatti che é un livello molto basso che laurea a parte, non serve a niente. Io vorrei andare a lavorare all'estero, e comunque ogni volta che ridai l'esame costa. Non volevo perdere tempo e denaro, avevo già tanti compagni ridotti così. Fare tanta fatica per qualcosa che non serve a niente non é sensato. Io puntavo al 6, che mi é stato detto é un punteggio decente in ambito lavorativo.

Il corso é stato ottimo, molto chiaro nell'organizzazione, nelle modalità e nelle attività da fare. Un'organizzazione di tipo "scientifico" che fa invidia a istituzioni universitarie di prestigio. Il corso ha fatto una revisione totale della grammatica inglese ma non come si faceva al liceo, é stata fatta dal punto di vista degli errori comuni degli studenti italiani all'esame. Il docente ci ha insegnato i trucchetti per bypassare problemi di quel tipo e ha spiegato tutto nel dettaglio. Mi sono tolto dei dubbi che avevo da almeno 10 anni e come per magia quando facevo gli esercizi a casa mi venivano quasi subito tutti giusti, o al limite bastava un check veloce sugli approfondimenti scritti dal tutor per capire l'origine dei miei errori penalizzanti. Magari aver avuto un insegnante così al liceo! inoltre non ti faceva perdere tempo: il giusto numero di esercizi molto mirati al risultato e il resto del tempo dedicato agli approfondimneti sugli argomenti d'esame, su cui all'inizio non avevo vocaboli.
Ho anche acquisito una capacità espressiva che prima non avevo. Uno va all'esame di inglese pensando di dover descrivere un'immagine o parlare di quando esce con gli amici, questo invece é un esame di cultura generale dove se non sai i termini non puoi parlare. E non solo, devi anche parlare in un certo modo, con paroloni e costruzioni della frase complesse, non é di certo facile a meno di non avere già un livello alto, che non era il mio caso.

Il materiale didattico copre tutte le esigenze sull'esame. Ci sono slide, esercizi con soluzioni, approfondimenti, dritte di tutti i tipi per non parlare del materiale specifico sull'esame che mi é stato utilissimo.

A fine corso é stato anche fatto un incontro individuale gratuito con ogni partecipante, anche quello utilissimo perché il tutor mi ha preparato un programma post corso per il 6 sfruttando il materiale gratuito messo a disposizione dalla mia facoltà.
All'esame ho preso 6,5 andando anche oltre il mio obiettivo. Un altro successo ai vostri ben meritati risultati, ora avete un ex studente in più che vi fa da segnalatore. Avete ragione, il passaparola é la migliore pubblicità, gr
  azie e continuate così.
Marco

 


Casalpusterlengo (LO), dicembre 2011

Ho seguito un corso Intensivo Individuale con Silvia, e devo ammettere che le impressioni che mi avevano portato a scegliere di affrontare questo corso con l'associazione, sono state ampiamente confermate. Dopo una prima fase, dove Silvia ha inquadrato i miei difetti e le mie lacune, abbiamo lavorato per evidenziare i miei punti di forza e nello stesso tempo abbiamo cercato di correggere i miei punti deboli o almeno di fare in modo che fossero più nascosti. La chiave del corso è la strategia per affrontare l'IELTS, su quella poi ho operato per mettere in evidenza le potenzialità che il mio livello di inglese mi metteva a disposizione. Sono convinto che non esiste la bacchetta magica, per ottenere i risultati bisogna mettere impegno e lavoro, ma senza l'aiuto di persone competenti, il rischio è di sprecare inutilmente tempo ed energie. Credo che l'approcio e il metodo di studio propostomi da Silvia siano stati fondamentali per ottenere un risultato (6,5) che sinceramente all'inizio credevo impensabile. 

Francesco 


Asti, dicembre 2011
Ho vissuto a Perth in Australia per quasi un anno lavorando in un bar e studiando inglese presso una scuola privata dove ho sostenuto l’esame IELTS due volte. I problemi più grossi erano nel Writing dove non ho mai ottenuto più di 5. Pensavo che le cause fossero la gestione del tempo e il numero di parole minimo da scrivere, ignoravo invece che ci fossero anche questioni legate al modo di scrivere vero e proprio. Il corso monografico sulla prova writing con Andreas è stato per me illuminante. Il tutor mi ha stupita con la sua competenza su questa prova, davvero non pensavo che un grafico e un tema potessero nascondere tante problematiche da affrontare con il giusto metodo.
Ora posso dire di aver imparato a scrivere in inglese in un modo che nessun teacher mi aveva insegnato a Perth. E' incredibile che questo sia avvenuto a pochi km da casa mia! Ho acquisito una competenza tale da rendere le relazioni scientifiche che scrivo costantemente adatte ad un pubblico decisamente più ampio. Non a caso mi sono state avanzate offerte di pubblicazione anche dall’estero e di questo non posso che essere orgogliosa. Sono passata dal writing 5 al 7 in poco tempo, ho aumentato le mie conoscenze linguistiche pur non essendo il monografico un corso di lingua inglese, ho migliorato il lessico e acquisito nuove forme espressive. Grazie
Vanessa

 


Borgo San Dalmazzo (CN), dicembre 2011
L'inglese e il suo insegnamento sono diventati ormai un business. L'affollarsi di corsi, manuali e scuole va a pari passo con una netta standardizzazione della lingua, tanto che siamo ormai tutti convinti che sapere l'inglese significa saperne la grammatica. Il percorso di gruppo (Grammatica+Preparazione IELTS e Seminari Specialistici) riesce a far notare, con assoluta e imbarazzante semplicità, che non è così.
Studio inglese dalle elementari, ho frequentato una scuola di lingua in Italia e una serie di lezioni di carattere generale a Malta, ma questa è in assoluto la prima volta che mi sono stati dati gli strumenti di cui avevo effettivamente bisogno per utilizzare le mie conoscenze, IELTS o non IELTS. Sì perché é vero, più spesso viene ripetuto - tanto dal sito quanto dall'insegnante stessa - che questo non è un "corso di inglese", ma un corso specificamente orientato alla preparazione degli studenti all'esame IELTS, motivo per cui l'ho scelto. Ebbene, dopo aver frequentato l'intero percorso di gruppo, posso facilmente dichiarare che non è affatto così. Marciando su un livello base di grammatica, necessario per poter solo comprendere l'esistenza del corso, si esplorano e aggrediscono tutti quei tabù linguistici che, forse per semplice ignoranza, sono stati preclusi a tutti noi studenti; gli argomenti affrontati esplorano e mettono in discussione aspetti dell'approccio a pressoché qualsiasi lingua, italiano in primis. Tutto questo senza mai scostarsi di un passo dall'esame.
Non è un corso che insegna a capire l'inglese, ma a farsi capire dagli inglesi (quando si sa che non sono proprio desiderosi di ascoltare). Ogni popolo ha un proprio specifico modus operandi in campo linguisticoda conoscere e imitare se l'obiettivo è un 5, un 6 o un 7 all'IELTS. Che piaccia o no, non basta più non fare errori in un discorso se quel discorso non è costruito in modo tale da essere comprensibile. È l'angolazione stessa dell'approccio che cambia, scomodando un'attenzione nuova a una lingua che sembra già antica.
É un corso speciale perché non fa finta di capire quali sono gli errori: li sa. E, con un po' di impegno, li scopri anche tu. Il che significa che non spendi inutilmente tempo a risolvere problemi che non hai. Certo, il present perfect è sempre stato e sempre sarà il più acerrimo dei nemici; certo, usare le ipotetiche nello speaking è paragonabile a bere cianuro ma, preso atto che su tutto questo il lavoro di un italiano non finirà mai, si deve arrivare al punto di porsi “La Domanda”: come utilizzo quelle briciole di sapere British che ho raccolto lungo il mio cammino perché io effettivamente riesca a farmi capire in Uk?
La prima fondamentale caratteristica del corso, infatti, è che, per pura e semplice questione di tempo, non può preparare da solo all'esame IELTS. Gli esercizi in classe si contano sulle dita di una mano e con questo non intendo minarne l'efficacia, ma evidenziare la necessità di un lavoro notevole e ben specifico da approfondire a casa. Tuttavia è certo che consegna tutto il materiale, le direttive e il supporto per farlo. Non è un corso "salvavita" né tantomeno miracoloso, ma ha tutte le caratteristiche per esserlo.
Altra caratteristica: l' "applicabilità". Anche se alcuni argomenti possono avere un vago sentore di retorica, nulla di quello che viene detto è detto per essere detto. Si parla per fare. É strano incontrare un'insegnante che abbia meno interesse di te nel farti perdere tempo.
A parte questo, Silvia - vera anima del percorso - ha dimostrato di avere altre grandi e indispensabili qualità, come quella di essere "chiacchierona" senza essere invadente e di essere professionalmente preparata senza né spazientirsi né crocifiggere gli errori. Per una iper-critica come me, la sua disillusione davanti agli sbagli commessi mi ha fatto stare comoda al tepore di un'allargata comunità di italiani senza colpe, permettendomi di lavorare al meglio. Il suo approccio alla materia ha la precisione e l'efficacia inglese mescolata con una buona flessibilità, sottigliezza e umorismo tutto all'italiana. Il suo accento inglese è inimitabile (raro incontrarne uno così in bocca ad una non-madrelingua) ed è stata impeccabile nell'alternarlo con l'italiano per quanto riguardava i concetti più complessi.
Per il resto, tra le mie varie piccole perplessità, una riguarda l'uso della rete e a cosa sarebbe successo se il mio laptop  avesse avuto il suo tracollo durante il percorso, ma sono sicura che l'estrema disponibilità di Silvia e la sua mirabile versatilità avrebbero trovato giusta soluzione al mio problema.
 
Ilaria


Torino, dicembre 2011
Carissimi tutor, scrivo per esprimere un giudizio sul percorso di gruppo seguito qualche mese fa con la vostra docente Silvia. La docente possiede un’innata passione per la materia che riesce a trasferire ai suoi studenti. Comprende benissimo le esigenze degli studenti e si sforza per creare un’atmosfera serena in cui tutti danno il meglio e procedono verso l’obiettivo. Mi è piaciuto il suo stile informale unito all’indubbia competenza e professionalità. Di solito persone al suo livello “se la tirano” a dismisura e ti fanno cadere tutto dall’alto, lei invece sdrammatizza la questione prendendo tutto sul ridere e raccontando agli studenti le sue avventure da teacher in giro per il mondo. Così rende le nozioni grammaticali più piacevoli da affrontare e il lavoro di esercizio a casa sensato e utile. Il corso è breve e conciso, non ti fa perdere tempo e ti dà ampio spazio a casa per affrontare con la giusta calma gli approfondimenti e gli esercizi. All’esame non ho avuto problemi a prendere il 6 che mi ero prefissata e questo lo devo a chi mi ha insegnato tutti i segreti sull’esame e dal punto di vista degli errori di grammatica e dal lato strategico. Fate bene a non accettare studnenti con un livello di partenza troppo basso, troverebbero il corso troppo pesante. Complimenti e buon Natale!

Sara

 


Linate (MI), dicembre 2011
La difficoltà più grande oggi é trovare insegnanti competenti con un reale desiderio di trasferire 
le proprie competenze a beneficio di altri. Nel caso dei corsi di inglese e in particolare dei corsi IELTS, la situazione é ancora peggiore. E’ un business dove la maggior parte degli insegnanti lavora per l'interesse economico proprio o della scuola in cui insegna che non esita a ingaggiare madrelingua senza una vera specializzazione nel settore. Anzi, la maggior parte delle volte si scopre che é la prima volta che l'insegnante o la scuola preparano per l'esame IELTS! Questa é stata la mia esperienza ed é per questo che, nonostante non sia di Torino, dopo l'ennesima fregatura a Milano non ho esitato a seguire finalmente un vero corso IELTS anche se situato a Torino. Il (relativo) disagio della trasferta in treno é stato più che compensato dal risultato ottenuto. Abituato com'ero all'esame IELTS, che avevo già sostenuto tre volte dopo altrettanti dispendiosissimi corsi in rinomate scuole di Milano, fin dalla prima lezione sono rimasto sbalordito dall'approccio totalmente diverso dei programmi dell'Associazione IELTS Private Tutoring. Pur avendo letto il sito e i commenti degli ex studenti, non mi ero reso conto che il segreto di questo metodo sta nella non comune preparazione ed esperienza specialistica sul campo di questi docenti che, capitanati da una super direttrice di nome Silvia, riescono a trasformare qualunque studente in un candidato all'esame di successo. La differenza rispetto agli altri corsi sta nel fatto che si tratta di veri percorsi IELTS e non di corsi di lingua inglese. Certo c'é un miglioramento linguistico ma si parte da una base già ben consolidata sulla quale si costruiscono competenze di tipo strategico.
Un altro aspetto che ho apprezzato particolarmente é quanto i corsi sono mirati sulla situazione di partenza di chi li richiede, soprattutto se si tratta di una situazione critica come nel mio caso. Prima ancora di confermare la mia adesione mi é stata fatta un'analisi capillare della situazione tramite test vari e un'infinità di domande da parte della docente Nora, che é poi diventata la mia tutor personale per tutta la durata del corso. I tre precedenti corsi IELTS, per cui ho speso più di tremila euro in totale, non mi avevano fatto mai andare oltre il 6 di media, ma a me serviva il 7 di media per ottenere il visto per l'Australia. Anziché propormi un corso standard su tutte le prove, la direttrice Silvia ha preparato per me un super programma personalizzato solo sulle parti in cui ero più carente, fornendomi però il materiale per lavorare da solo sul resto. E' stato previsto un numero minimo di incontri a Torino per limitare i viaggi e una bella fetta di assistenza/consulenza a distanza. Il corso così organizzato ha avuto un impatto minimo sulla mia vita lavorativa e familiare, permettendomi di portare avanti tutti gli impegni abbastanza agevolmente. Incredibile cosa si possa ottenere se a monte c’è un’organizzazione efficiente! Il costo di un programma su misura, individuale, studiato sulle mie esigenze IELTS/familiari/lavorative é stato pari alla metà della tariffa media che ho finora sborsato per un corso standard in gruppo con almeno altre 10 persone. Nora mi ha seguito come un'ombra per tre mesi, sotto le direttive di Silvia che dietro le quinte monitorava i miei progressi. Alla fine il risultato dell'esame era non solo scontato, ma preannunciato dall'ultima simulazione. Ho confermato lo stesso punteggio e sono riuscito a ottenere il 7 in ogni prova anche se mi serviva soltanto come media.
A gennaio partirò per l'Australia, in ritardo di un anno rispetto al previsto a causa della mia scelta errata della scuola con cui ottenere la certificazione IELTS. Ho agito all’itailana, facendomi fregare dall’immagine e dal nome della scuola, pensando che un corso che costa tanto debba per forza essere valido. L’Associazione IELTS di Torino mi ha ricordato che spesso è vero il contrario e trovo encomiabile che al giorno d’oggi ci siano ancora persone in grado di lavorare in questo modo.
Spero di aiutare chi si trovasse nella mia stessa situazione a evitare l'errore di valutazione che ho fatto io.
Antonio 

 


Milano, agosto 2011
 
Leggendo le pagine di presentazione dei corsi sul sito, l'impressione che se ne ricava é di estrema chiarezza, efficacia e ottima organizzazione. E' la stessa impostazione che si trova poi nei corsi, di qualunque genere siano. I programmi sono stati ideati e scritti dagli stessi tutor che successivamente gestiscono i corsi, per cui il sito di per sé dà un'idea chiarissima del loro approccio mirato.
Sono un consulente aziendale e professore universitario di 53 anni.
 Ho frequentato prima un corso di gruppo e poi due percorsi monografici individuali con due diversi tutor. Ho conosciuto gli altri tutor alle simulazioni di gruppo pre-esame e posso dire in tutta sincerità che raramente ho avuto modo di vedere, quantomeno qui in Italia, un team tanto ben organizzato. Molto preparati dal punto di vista professionale e culturale, lavorano per obiettivi in totale sinergia sotto la guida di un tutor senior (Brian) di lunga esperienza, già loro mentore in Inghilterra ai tempi dell'università e ottimo docente. C'é poi la "mente del gruppo" (Silvia), il braccio destro del tutor senior, che realizza i programmi di tutti i corsi per tutti i tutor del gruppo, tra cui naturalmente anche quelli dei suoi stessi corsi che sa gestire in maniera straordinaria. Il resto del team (Nora, Alexa, Andreas e Alexandro) é composto da professionisti di grande esperienza, capaci e motivati. Nell'insieme, ciò che offrono non é soltanto un "servizio": ciò che producono é qualità. 
Il loro modello organizzativo é lo stesso adottato dalle aziende leader mondiali: il Total Quality Management, fondato sul forte orientamento al cliente, coinvolgimento del personale, controllo dei processi, miglioramento continuo tramite il rapporto di ascolto con il cliente, decisioni basate sul risultati e sul feedback dei clienti, rapporto di reciproco beneficio con i clienti. Alla base di questa filosofia c'é la soddisfazione del cliente, alla quale tutti i tutor dedicano il loro impegno totale. Gli studenti che si rivolgono a loro si aspettano determinati livelli di qualità a un  prezzo competitivo ed é esattamente ciò che ottengono. 
All'intero team vanno i miei complimenti per aver avuto il coraggio di adottare un modello organizzativo tanto complesso e per i risultati conseguiti grazie alla sapiente gestione delle attività secondo tale modello. Se un maggior numero di aziende italiane facesse lo stesso, usciremmo più velocemente dalla crisi e potremmo affacciarci con più sicurezza al mercato internazionale. 
dott. prof. A. Q.


Settimo Torinese, luglio 2011
 

Sono uno studente del quinto anno di Ingegneria dell’Autoveicolo presso il Politecnico di Torino, ed ho seguito un percorso Intensivo Individuale per l’esame IELTS Academic con il tutor Silvia.

Cercavo un corso personalizzato e seguito da un docente in carne ed ossa che potesse misurare i miei progressi nel corso del tempo. Evidentemente i corsi universitari e quelli privati (la cui preparazione, peraltro del tutto generica, è svolta da un software) non offrivano tale opportunità. 

Sicuramente è stata determinante nella mia scelta la possibilità di leggere online sul sito dell’Associazione i commenti di altri studenti che già avevano affrontato un percorso simile al mio.  Il mio corso di studi non offre molto tempo da dedicare ad attività alternative ai corsi curricolari, dunque la possibilità di ottenere risultati soddisfacenti in breve tempo è più che lodevole. Il successivo incontro con il tutor ha poi completato l’idea che mi ero fatto sul corso: massima professionalità e chiarezza. In particolare, il desiderio di migliorarmi ha trovato piena comprensione e stimolo da parte del docente. 

Entrambe abbiamo affrontato il percorso con massima professionalità e voglia di ottenere un buon risultato. Il tutor è stato in grado di individuare sin da subito le mie criticità per rafforzarle e, allo stesso tempo, sfruttarne al massimo i punti di forza in modo da raggiungere un punteggio soddisfacente e bilanciato fra le differenti prove. Il mio impegno e i suoi suggerimenti hanno permesso di raggiungere un band score di molto superiore a quanto predetto a inizio corso: livello iniziale 5.5, obiettivo previsto 6.5, esito dell’esame 7.5! Grazie ad un simile punteggio mi è stato possibile registrare l’esame di Lingue II presso il Politecnico ed arricchire ulteriormente il curriculum con un requisito molto gradito alle aziende. 

Benché, d’altra parte, non abbia possibilità di confrontarlo con le lezioni private di un docente, credo che difficilmente avrei potuto trovare persone con una tale esperienza in merito. La possibilità di un confronto diretto con un docente preparato, pronto a correggere eventuali difetti ed impostare la strategia di svolgimento delle prove secondo i canoni richiesti dagli esaminatori è tra quanto ho imparato da questo corso. Ritengo inoltre che il tutor sia stato sufficientemente onesto: l’ottenimento dei risultati voluti è proporzionale all’impegno dello studente, ferma restando la totale disponibilità del tutor. Di conseguenza, non ho rilevato discrepanze tra gli obiettivi prefissati e la possibilità offerta di raggiungerli. Ho sicuramente appreso le strategie necessarie ad affrontare l’esame IELTS ed, in generale, altre prove future (non per forza di inglese). Inoltre, ho motivo di ritenere che il mio livello sia migliorato notevolmente ed in breve tempo. Infine, paragonato con i corsi offerti presso altre istituzioni private e senza un aiuto umano, il prezzo del corso è del tutto ragionevole e giustificato.  

Personalmente ho concordato con il tutor di incontrarci ogni 15 giorni piuttosto che settimanalmente, e ciò mi ha permesso di gestire al meglio gli impegni universitari e di svolgere con sufficiente calma gli homework assegnati. Probabilmente, infatti, studenti con obbligo di frequenza all’università ed orari molto “pesanti” faticherebbero a tenere il passo degli incontri settimanali.

Per concludere, ad alcuni studenti l’eccessivo carico di lavoro e la ricerca della perfezione potrebbero risultare eccessivi, tuttavia ritengo che la maggior parte di coloro i quali siano interessati a questo tipo di percorso non possano che lodare ed appoggiare tale atteggiamento. 

Marco 

 


Torino, luglio 2011
ielts provato tre volte al politecnico, risultato sempre inferiore al massimo che dovevo prendere. tesi pronta da mesi solo questo esame che mi impediva di laurearmi. decisi di rivolgermi a persone competenti per fortuna se no mi laureavo nel 2030. sono di Bari là l'inglese é come il giapponese una lingua sconosciuta che nessuno vuole impararla, é insegnata male o insegnata affatto. Io ho chiesto ai tutor un percorso personalizzato a qualunque cifra, ormai ero disperato e disposto a spendere anche cifre voluminose ma loro serissimi e professionali mi hanno proposto i corsi di gruppo che costano niente ma che si raggiunge lo stesso risultato. ottimo docente, finalmente ho capito dove sbagliavo mi ha aiutato tanto anche a superare il blocco di scrivere e pensare in inglese. ho ottenuto 5.5 mezzo punto più del massimo che dovevo prendere dedico la mia laurea a tutti i tutor, grazie infinite se non era per voi ero ancora lì con quegli odiosi 3

Salvatore


Genova, giugno 2011
Mi piace l'idea della pagina dei commenti sul sito e vorrei contribuirvi. Sono un giovane praticante avvocato, con poco interesse verso la professione in Italia e una forte motivazione a trasferirmi in un paese anglofono. La certificazione IELTS all'estero é richiesta anche solo per uno stage di pochi mesi ma per chi come me é stato abituato a studiare solo lingue morte al liceo classico, raggiungere obiettivi di punteggio come 7 in ogni prova in una lingua viva e vegeta come l'inglese é una vera e propria sfida!

Mi sono rivolto ad uno dei tutor dell'Associazione, Andreas, di cui già conoscevo l'abilità grazie ai resoconti di alcuni colleghi di Torino, e ho ottenuto un percorso progettato sulle mie esigenze, tempistiche e caratteristiche personali. Del mio tutor non posso che lodare la flessibilità in tutti i sensi, mentale soprattutto ma anche nell'accogliere positivamente le modifiche agli orari delle lezioni, rese necessarie dagli impegni improvvisi sul luogo di lavoro. Il mio percorso é durato più del previsto per la mia difficoltà a ultimare le esercitazioni in tempo, ma l'obiettivo é stato raggiunto in pieno e molto prima della scadenza delle iscrizioni al master in UK che frequenterò a partire da settembre.
Andreas é stato eccezionale nel darmi consigli personalizzati e di pronta applicabilità, soprattutto nelle prove di scrittura e dialogo a cui abbiamo dedicato la maggior parte dei nostri incontri. Ero davvero molto arrugginito e impacciato con l'inglese, ma lui é riuscito a sciogliermi e a riportare in luce la base grammaticale del liceo.

Sono complessivamente molto soddisfatto e ci tengo a dirlo. Coglierei anche l'occasione per sconsigliare agli aspiranti candidati IELTS l'uso del materiale sull'esame presente online sui vari siti. Inizialmente ho provato a prepararmi da solo utilizzando la gran quantità di materiale gratuito a disposizione di tutti, integrato da manuali acquistati in libreria. Per fortuna ho una certa esperienza in materia di studio delle lingue morte o vive che siano, per cui mi sono accorto in fretta che l'approccio di questi siti e dei manuali non potevano darmi altro che una generale infarinatura sull'esame e sulle varie prove. Pur abitando e lavorando a Genova, non ho esitato a organizzare gli spostamenti a Torino per contare sul valore aggiunto dell'esperienza di un professionista IELTS, introvabile in altre città e in particolare nella mia regione. Tuttavia, con il senno di poi mi rendo conto che i corsi dell'Associazione non sono adatti a chiunque, innanzitutto perché é necessario già conoscere un po' d'inglese (é la prima indicazione che si riceve via email quando si contatta il tutor per informazioni e se il livello non é idoneo a seguire il corso, non si viene ammessi). Inoltre, é necessario avere da parte dello studente forte motivazione, impegno e voglia di imparare dello studente. I tutor utilizzano un vero e proprio METODO molto diverso dal tradizionale sistema di studio della lingua a cui siamo stati più o meno abituati tutti, e pertanto é necessario aver voglia di imparare tecniche e strategie del tutto nuove, capire come funzionano ed essere pronti a correggere il tiro seguendo alla lettera le indicazioni dell'esperto. Il vantaggio é che si possono usare anche in ambiti non relativi all'esame o all'inglese ("and kill two birds with one stone" come direbbe Andreas). Insomma, sono percorsi per pochi... ma buoni!

Nicholas

 


Orbassano, aprile 2011

Sono una laureata in ingegneria gestionale di 39 anni e ho seguito un corso intensivo individuale IELTS con Silvia come insegnante. Sono molto soddisfatta della mia esperienza in quanto il corso è stato disegnato appositamente per me, considerando i miei punti di forza e di debolezza. Un perfetto abito cucito sulla mia persona.  

In particolare, ho molto apprezzato la schiettezza e la determinazione della mia insegnante. E’ un docente che capisce immediatamente quali siano i limiti dello studente e in quali errori può incorrere. Questo per me è fondamentale per sviluppare un percorso personalizzato per correggere e portare miglioramenti. La sensazione che ho avuto è che Silvia si sia calata dall’alto, avvolta allo studente come per plasmarlo e poi lo abbia lasciato libero quando si è sentito indipendente o comunque più sicuro.  

Rispetto all’idea che mi ero fatta leggendo sul vs. sito, il corso è migliore. Mi sono resa conto dell’effettiva qualità e serietà offerta solamente comunicando con Silvia una prima volta via e-mail. Il fatto che la docente mi abbia proposto in modo molto preciso, metodico, schietto e professionale il programma individuale mi ha convinto nella scelta e ancora adesso sono più che soddisfatta. A corso ed esame terminati, penso di avere la mente un po’ più aperta . Ora mi sforzo a coltivare la fantasia che mi manca. In generale, ora il mio approccio nel trattare un argomento è decisamente più strutturato e completo.

Ritengo inoltre che il corso abbia un ottimo rapporto qualità prezzo. Per esperienza personale di molti anni fa, i comuni corsi d’inglese sul mercato hanno prezzi ingiustificati a fronte della bassa qualità offerta, del metodo di insegnamento che spesso mi è sembrato troppo scolastico ed infantile e del docente poco appassionato.

Copio e incollo i miei voti dalla pagina del Online IELTS Results Service: 

 

IELTS RESULTS 

La docente mi ha dato quel qualcosa in più che nessun libro di testo, sito o altro materiale didattico può offrire. Mi ha semplicemente plasmato insegnandomi i trucchi, le sottigliezze, la strategia corretta e facendo un ottimo lavoro per demolire il mio modo di “classificare” la realtà a scompartimenti. Questo è stato determinante per svolgere dei buoni temi. E’ stata una vera maestra come lo è l’artigiano che in bottega insegna il mestiere all’apprendista. Il metodo più efficace e completo per insegnare. Complimenti.  

Sabrina

 


Ciriè, febbraio 2011
Ciao a tutti, sono Marco e studio Ingegneria al Politecnico di Torino.  
Alle superiori ho conseguito il diploma di geometra e vista la mia scarsa conoscenza dell’inglese per poter superare agevolmente l’esame IELTS (dovevo raggiungere un livello di 5.0), ho deciso di seguire un corso specifico. All’inizio del percorso il mio livello era solamente di 4.0 ma dopo aver seguito lo scorso ottobre con Silvia il corso intensivo di gruppo, Grammatica e Seminari, seguito da successivi incontri individuali sono riuscito a raggiungere un punteggio di 6.0 all'esame di gennaio 2011.
Il corso è addirittura meglio di ciò che pensavo perché oltre ad una buona illustrazione dell’esame vi è un buon tutoraggio con correzione di tutti gli errori per ogni parte dello stesso, si impara a conoscere meglio l’esame e ad affrontarlo nel modo giusto anche in presenza di problemi perché sono già stati affrontati precedentemente. Penso che il corso non abbia mancanze per lo scopo che si prefigge, ovvero quello di superare l’esame IELTS e non di imparare l’inglese. E’ ben strutturato!!!
Il pregio più grande è un vero interessamento del tutor per i progressi dello studente. Considerando la grande difficoltà nel sostenere corsi per più persone che hanno una preparazione non sempre delle più alte, l’impegno di Silvia e la capacità di trasmettere le sue conoscenze è altissima. Inoltre ha una elevata capacità di infondere la voglia di seguire le lezioni ed eseguire i lavori assegnati per la lezione successiva e possiede una grande comprensione delle problematiche dello studente.  
Penso inoltre di aver imparato meglio le regole basi dell’inglese e i termini essenziali per potermi esprimere sia a voce che nello scritto oltre a migliorare la comprensione di brani scritti e registrati. Forse ora sarei in grado quantomeno di sopravvivere qualche giorno all’estero facendomi capire.
Un vero e proprio difetto non lo trovo perché è nei canoni di un normale percorso, dove devi studiare molto per ottenere i risultati sperati e la sola partecipazione non basta. Secondo me dovrebbe essere più pubblicizzato nelle università e nelle scuole superiori in modo che gli studenti vengano a conoscenza dell’Associazione non solo per passaparola degli stessi. Inoltre dovrebbe esserci anche qualche altro tutor che effettui dei corsi di gruppo per poter dare la possibilità a più persone di seguire il corso, in questo modo sarebbe possibile farne uno dedicato agli studenti del Politecnico, notoriamente con una preparazione di media più bassa, e uno per persone di altre università o con preparazione differente. Esistono sicuramente altri corsi, ma questi hanno sicuramente un costo maggiore ed inoltre non sono finalizzati al superamento dell’esame stesso. 
Marco


Torino, gennaio 2011
Sono una dottoranda del Politecnico di Torino ma fino ad oggi per i miei studi ho consultato quasi sempre testi in lingua francese. Dovendo superare l’esame IELTS per discutere la mia tesi di Dottorato ho deciso di affidarmi ad un'organizzazione che fosse specializzata nella preparazione di questo tipo di esame. Ho cominciato con un corso di gruppo di grammatica+preparazione IELTS a 99 Euro, successivamente ho seguito i seminari di approfondimento, sempre in gruppo, specifici sulle quattro prove IELTS e infine ho preso qualche lezione individuale.

La mia situazione di partenza non era affatto delle migliori. Qualche anno fa avevo seguito un corso base generico, non avendo studiato inglese al liceo e il tempo per preparare l’esame era poco. Il corso mi ha dato degli strumenti per utilizzare al meglio le mie conoscenze linguistiche, seppur modeste ed è per questo motivo che, per chi si trova nella mia situazione, il corso è assolutamente consigliabile.  

Il corso è mirato al superamento dell’esame IELTS e la mia esperienza avvalora ciò che è scritto sul sito. Il percorso di grammatica è mirato al superamento dell’esame IELTS e la selezione delle regole e delle applicazioni rende più facile l’apprendimento e il loro utilizzo. I seminari sono indispensabili per poter gestire nel migliore dei modi le prove. Alla fine del corso si ha una consapevolezza dell’esame e del metodo di valutazione degli esaminatori che permette di ottimizzare le tempistiche da rispettare durante l’esame e affrontare nel migliore dei modi l’esame IELTS. Sicuramente c’è un ottimo rapporto qualità/prezzo ed è sufficiente richiedere preventivi in altre scuole per rendersene conto. 

Il corso è ben strutturato e la competenza dell’insegnante è indiscutibile. Professionalmente e umanamente mi sono trovata benissimo; Silvia è riuscita, fin dalla prima lezione, a darmi la certezza di aver scelto un corso adatto alle mie esigenze e che mi aiutasse davvero a preparare l’esame. Ritengo che per il buon esito dell’esame sia di fondamentale importanza non mettere in discussione il corso scelto e di conseguenza i suggerimenti e le indicazioni dell’insegnante. La chiarezza nell’esposizione di concetti e il suo carisma nell’insegnare sono i suoi maggiori pregi. Inoltre, è molto diretta in merito alla reale preparazione dei suoi studenti e alla possibilità concreta di passare l’esame.  

Da questo corso ho avuto la conferma di quanto sia importante avere non solo la preparazione ma gli strumenti di conoscenza adatti per ottenere il risultato migliore. Non penso che ci siano mancanze ma la mia difficoltà è stata quella di gestire l’enorme quantità di materiale in un periodo così ridotto. Chiaramente i miei tempi sono stati dettati da necessità personali e quindi non attribuibili ad una “mancanza” del corso. Il mio punteggio finale raggiunto è stato 6! 

Vale 

 


Pinerolo, gennaio 2011
Vorrei avvertire chi legge il sito che lo IELTS non é uno scherzo come a prima vista può sembrare. Nasconde tutta una serie di insidie che é meglio conoscere a fondo se si deve ottenere un punteggio alto, inoltre é molto caro come esame quindi conviene sapere prima se si può ottenere il punteggio voluto o dove é necessario agire per ottenerlo. Nelle università si trovano corsi IELTS ma non sono neanche lontanamente paragonabili a quelli dell'Associazione tutor IELTS di Torino dove i docenti sono laureati in Inghilterra e specializzati nell'esaminare e preparare studenti per l'esame IELTS. Sicuramente vi possono aiutare ma non in qualunque caso, la selezione per entrare nei corsi é fatta seriamente quindi se vi viene detto che non avete i requisiti necessari, credetemi, é proprio così.

Il consiglio comunque é di non aspettarsi corsi light perché é proprio il contrario: bisogna studiare e impeganrsi come per qualunque esame universitario, ma il vantaggio é che venite seguiti personalmente dal tutor per tutti i mal di pancia che vi verranno dall'inizio alla fine del percorso, soprattutto dopo le prime prove listening o mentre vi preparate lo speaking. Il vantaggio é che con un corso così lo IELTS poi non ha più segreti e in più migliorare l'inglese sia accademico che in generale.

Voglio ringraziare tutti i tutor per aver ideato un programma così efficace, che a mi ha permesso di ottenere un punteggio allo IELTS superiore a quel che mi serviva. Sono laureanda ad Economia e grazie al punteggio 7.5 posso iscrivermi al master alla LSE di Londra a cui puntavo già dal primo anno di unversità.

Ho seguito un corso di gruppo di tipo intensivo, con una parte di revisione grammaticale e una specialistica sulle prove d'esame, in tutto 8 incontri molto mirati nell'arco di un mese che mi ahnno permesso di rivedere le basi linguistiche ma solo dove serviva per lo IELTS (cioé senza perdite di tempo su roba inutile) e contemporaneamente acquisire strategie specifiche sull'esame ,per sapere esattamente su cosa lavorare e in quale modo ottenere un certo punteggio nelle prove in cui avevo più problemi. Docente fantastica (Silvia), molto comunicativa e con un'eccezionale conoscenza della materia, ciò che ho ammirato di più di lei é la capacità di formare un piccolo gruppo di cinque studenti tutti con le medesime caratteristiche e obiettivi di punteggio, che ci ha consentito di procedere speditamente fino alla fine tutti con lo stesso ritmo e risultato. All'inizio mi é dispiaciuto essere l'unica ammessa alla frequenza delle tre compagne che con me avevano fatto domanda, ma poi ho capito che le altre non avrebbero potuto procedere con lo stesso ritmo e infatti hanno già dato lo IELTS tre volte senza mai prendere più di 5.0 overall.

Fondamentale é stato anche il colloquio individuale con Alexa, la docente che mi ha organizzato tutte le attività individuali post corso e che mi ha seguito via mail dato che lavoro e ho poco tempo per recarmi personalmente a Torino. Di sicuro il tutoraggio individuale e l'assistenza post corso che offrite é il segreto del successo dei vostri percorsi e della risposta che create negli studenti. Ho incontrato spesso i miei compagni per delle sessioni di allenamento speaking e ho visto tutti lavorare con la tenacia e la motivazione che Silvia e successivamente i nostri tutor personali ci hanno infuso.

In bocca al lupo a tutti
Francesca

 


Torino, dicembre 2010

mi considero un caso patologico del ielts, se pubblicate due righe sul sito é meglio perché mi sa che non sono l'unico, sono il classico studente che dell'inglese non gliene é mai fregato nulla nei 2 anni di inglese a geometra fino a quando ha trovato un esame impossibile da sostenere al politecnico come l'ielts.
ancora mi chiedo che tipo di persone siano quelli che si inventano degli argomenti del genere e pretendono che si impari a conoscerli ad ok i
o l'esame lo ho dato 3 volte e solo la 4a lo ho passato, quello che é cambiato é stato il metodo. la prima volta lo ammetto non ho studiato, lo ho dato di getto solo seguendo il cosiddetto corso di preparazione interno perché a sentire tutti é un esame che lo si passa senza studiare ma a me pare che non sia così dato che di noi 7 compagni nessuno lo ha passato, comunque come ci siamo decisi a ridarlo subito studiando meglio ma il risultato é stato lo stesso da quel momento in poi loro si sono persi invece io ho deciso che dovevo prendere il toro per le corna! allora sono andato a Londra da amici 4 mesi pensando di frequentare là un corso ielts ma ho scoperto che se non hai un livello alto non ti ammettono quindi ho fatto un corso di inglese generale e poi ho provato a dare l'esame al ritorno ma ancora non lo ho passato. a questo punto mi sono stufato anche perché avevo quasi già la tesi pronta e ho deciso che doveva perforza esserci qualcuno in grado di aiutarmi e infatti grazie all'assistente del mio professore che si era preparato all'esame con un tutor dell'associazione ielts tutor anch'io mi sono rivolto a loro e sono stato subito messo nel corso di Silvia. all'inizio mi sono stupito che mi mettevano già in un corso ielts ero infatti parecchio dubbioso di riuscire ma lei é subito parsa tanto sicura del risultato anche se in classe c'erano persone molto diverse con obiettivi diversi ma lei ha dato ad ogniuno un percorso specifico da seguire caso per caso e infatti il suo ruolo é stato determinante, alla fine mi sono coinvolto parecchio e mi piaceva anche fare tutte quelle esercitazioni perché sentivo che ce la stavo facendo e infatti sono quello che ha impiegato meno tempo di tutti a dare l'esame un mese e mezzo circa perché diciamocelo ero già imparato parecchio ma non pensavo di poter ottenere 5,5 quando a Londra in 4 mesi non ero riuscito a ottenere solo 4.

io comunque ho seguito il corso a 99 euro di grammatica e preparazione al ielts e la specializzazione coi seminari e mi sento di consigliare questo percorso a tutti perché é mirato, efficace e con una vera professionista del ielts Silvia che inoltre é simpatica e socevole, una vera esaminatrice che ti fa fare simulazioni vere dove poi prendi lo stesso voto all'esame perché sai bene cosa dire e come dirlo si mette in gioco volentieri e ti dà un sostegno morale che non ho mai trovato in nessun insegnante. l'unica cosa da ridire e che non va é che se non era per l'assistente del prof mai più che vi trovavo perché non fate pubblicità quindi si va nei posti sbagliati ho ottenuto tanto se sapevo venivo prima da voi. cmq per chi vuole laurearsi in fretta é quello che cercate lo ho detto anche ai miei compagni che sono rimasti dove li ho lasciati ciao

Franco


 

Milano, ottobre 2010

Chiedo la divulgazione del seguente mio parere tramite pubblicazione sul sito.
Sono un professionista del settore medico residente nell'hinterland milanese, con la prospettiva di un interessante contratto in Australia. Il vincolo posto era IELTS ACADEMIC 7.0 in ogni singola prova. 

Nel mio settore l'uso dell'inglese é costante, essendo tutte le pubblicazioni redatte in questa lingua; di conseguenza, congressi e conferenze si tengono esclusivamente in inglese. Reading e Listening skills ottimali vengono quindi acquisite velocemente per chi opera nel settore, ma non così la capacità di argomentare per iscritto e oralmente.
Ho sostenuto lo IELTS più volte prima di arrivare a questa constatazione. Ottenevo tutte le volte 7 o più in Reading e Listening, mentre il punteggio di Writing e Speaking oscillava tra 5 e 6 nonostante io mi fossi sempre esercitato su materiale specifico. Da tempo tenevo d'occhio i percorsi dell'Associazione IELTS PRIVATE TUTORING, ma un po' per la distanza e un po' per i miei impegni, avevo sempre accantonato l'idea di fare un corso a Torino. Finché un collega mi mostrò le dispense di un corso IELTS seguito a Torino con Alessandro, tutor del gruppo, e mi  resi conto che il loro metodo esulava completamente da quello contemplato dai manuali. Ricordo che rimasi sbalordito in particolare di fronte al materiale per la preparazione della prova Writing; neppure io che provengo dal liceo classico avrei mai pensato di strutturare testi in una maniera tanto semplice ed efficace, utile tra l'altro anche per redigere pubblicazioni scientifiche.

La scelta di preparare l'esame con Alessandro per un'ultima, definitiva volta - la sesta - mi parve subito la soluzione migliore per centrare finalmente l'obiettivo. Mi fu prontamente realizzato un programma su misura da Silvia, la tutor "fuoriclasse" che firma i programmi di tutti i corsi dell'Associazione e segue scrupolosamente le attività di tutti i docenti, finalizzato al Writing e Speaking 7.0, con materiale completo anche sulle altre prove. Inutile dire che il risultato é stato strabiliante poiché ottenuto in sole quattro settimane: 8 a Writing e Speaking, 9 a Reading e Listening, con una media finale che mi apre le porte a parecchie opportunità ben più interessanti di quella inizialmente prospettata.

Il mio ringraziamento va quindi non solo ad Alessandro, ma all'intero Staff Docenti, per il merito di aver ideato un sistema didattico in grado di risolvere la questione IELTS indipendentemente dal punto di partenza o obiettivo di punteggio.
Cordiali saluti.

A.M.

 


Torino, ottobre 2010
Buongiorno, vorrei pubblicare le mie opinioni sul sito.
Mi chiamo Samantha, sono studentessa al Politecnico facoltà di Architettura, corso di laurea in Architettura per il progetto e impiegata full time presso un’azienda di Trading Online.

Ho frequentato il corso di Grammatica+ Preparazione IELTS a 99 Euro con Silvia.

Il corso è stato utilissimo. Avevo proprio bisogno di un grande ripasso generale e soprattutto fare una preparazione mirata all'esame, ma in tempi ridotti e i corsi nelle scuole di lingue non consentivano tutto questo.

Credo che questo corso sia assolutamente utile per studenti lavoratori ed io,a prescindere dal risultato finale, lo consiglierei a chiunque. 

Sinceramente non mi aspettavo tutta questa serietà visto il prezzo così ridotto ed invece mi sono assolutamente dovuta ricredere, ho trovato il tuo metodo di spiegare chiarissimo, tutti gli esempi fatti a lezione sono utili per poter fissare alcuni concetti importanti. 

L'unica cosa per me negativa è la frequenza bisettimanale in quanto gli argomenti trattati il sabato riuscivo sempre a seguirli benissimo,perchè avevo tutto il fine settimana per potermi riguardare il materiale e farmi gli esercizi, mentre quelli del mercoledì non riuscivo a riguardarmeli subito perchè giovedì e venerdi ero al lavoro.Capisco però che essendo un corso intensivo non può durare dei mesi. 

Per quanto rigurda il materiale didattico è utilissimo. Quello che ho trovato molto interessante è stata la parte di teoria in italiano accompagnata dalle spiegazioni del libro in inglese. Per esempio studiando i tempi verbali, mi andavo a vedere le slide della docente in cui erano riportati i concetti base e poi gli stessi erano ripresi, con approfondimenti, prima degli esercizi sul libro. 

Per concludere non credo di avere nessun consiglio per migliorare il corso, secondo me è perfetto così ed è stato piacevole seguirlo. 

Samantha 


Torino, settembre 2010

Sono Luisa, diploma di liceo linguistico, studentessa presso la facoltà di Scienze Strategiche. Sono giunta all'ultima lezione del corso di Grammatica+Preparazione IELTS a 99 Euro. Comincio dicendo che ad oggi sono soddisfatta del corso, sapevo sin dall'inizio che avremmo affrontatao una "revisione della grammatica di base ai fini dell'esame". Provengo da un liceo linguistico dal quale sono uscita con ottimi voti, ma ormai sono passati sei anni e, a parte qualche corso in lingua, non ho più avuto modo di approcciarmi all'inglese in modo adeguato. Il risultato ha fatto sì che le lacune che al liceo, con la pratica quasi quotidiana, riuscivo a colmare sono riaffiorate ed in un certo senso si sono sedimentate.
Mi sono resa conto tardi dell'esigenza di avere una certificazione universalmente riconosciuta e quando mi sono imbattuta nel vostro corso sono stata subito incuriosita. Facendo una revisione grammaticale da sola sui medesimi argomenti, commettevo l'errore di focalizzarmi sulle cose già acquisite, piuttosto che correggere quelle errate. Il corso Ielts mi sta aiutando molto per quegli accorgimenti o quegli errori che commetto, pur pensando di essere nel giusto (è un po' la differenza di cui la docente parla spesso tra English e good English).
Dunque, ribadisco la mia soddisfazione per il corso che fornisce preziosi consigli e linee guida necessarie per il fondamentale studio a casa.
Sono indubbiamente interessata a proseguire con i Seminari Specialistici, soprattutto se ci sarà la possibilità di conformarli a determinati obiettivi di punteggio, come mi pare di aver capito a lezione. Inoltre, non so collocare la mia preparazione attuale ad un livello preciso, pertanto prima dell'inizio di eventuali seminari, usufruirei volentieri di una consulenza individuale.
Per ora non posso che ringraziarvi per l'iniziativa e per la possibilità che il corso mi dà, pur senza un eccessivo dispendio economico, che tuttavia non intacca assolutamente la professionalità, e di questo non si può che prenderne atto.
Luisa


Torino, settembre 2010

E pensare che non sapevo nemmeno cosa fosse l’esame IELTS!!!!!

Era una noiosa serata invernale, me la ricordo ancora. squilla il cellulare e ... : “Ciao, ti va di venire a lavorare a Londra?”. Non conoscevo Londra, giusto qualche weekend con amici ma nulla di più. Non che impazzissi all’idea di Londra ma quella telefonata, lavorativamente parlando, aveva il peso di un macigno. Non era l’occasione della vita, ma buttarla via sarebbe stato da stupidi e così ...:“Certo che sì, quando inizio?”

Il mio English è sempre stato un punto interrogativo. V ocabolario ai minimi storici, un pesante accento americano e una serie divertente di slang che sciolinavo tra un “u know what” “u know what I mean”. Ho vissuto molto tempo negli Stati Uniti; memorizzavo i loro slang e ne copiavo la pronuncia. Il tempo passava e mentre il vocabolario mi permetteva la giusta sopravvivenza, il mio listening volava ai massimi storici. Che fosse un rapper jamaicano trapiantato nel Queens o un cinese di Dowtown, l’inglese non aveva piu segreti per me. Il sentirmi dire... “devi fare un test che certifichi il livello del tuo inglese” però mi destabilizzò un bel pò!!!!!! Sapere di sapere e non sapere l’inglese era già un problema, rendersi conto di non saperlo proprio fu uno choc!!!!! 

Quanti ostacoli durante il corso!!!!!

Il listening: “Silvia ma... questo è inglese? No perchè non capisco cosa dite”

Quell’incomprensibile accento British, che trovavo ovunque e che, purtroppo , avrei ritrovato anche Londra... e pensare che avevo un listening cosi sviluppato!!!!!!

Il writing: “Silvia ma... devo davvero fare un tema sul bullismo?” L'idea di dover affrontare in inglese argomenti di attualità fu una doccia fredda. Stavo zitto in America, quando gli amici discutevano di attualità, perchè non avevo un vocabolario che mi permetesse di esprimere una mia considerazione, ed ora mi ritrovo a dover trattare quegli stessi argomenti in un tema?

Non posso condividere con voi la felicità del punteggio delle mie simulazioni finali: 7 in ogni prova, il reading anche più alto.

A poche settimane dall’esame IELTS, la mia destinazione lavorativa cambiava ancora: ritornavo in America. La scelta fu ovvia: mettiamo da parte l’esame e concentriamoci sulla partenza. Il destino è bizzarro. T ra un mese mi trasferirò a Manchester: ma non mi hanno chiesto di certificare il mio inglese, per fortuna!!!!! 

Come mi sento oggi? Rammaricato, forse, per non aver dato l’esame (avevi ragione tu Silvia)... ma migliore. Mi sento migliore perche oggi quando faccio colazione guardo il tg in inglese, migliore perche oggi leggo il giornale in inglese, migliore perche oggi leggo i libri in inglese.... Migliore perché, seppur ancora con difficoltà, oggi mi confronto con le persone, esprimo la mia opinione, metto del mio in quelle discussioni dove tutti hanno da dare e tutti da ricevere qualcosa. Non so se Silvia abbia la bacchetta magica per farti superare l’esame IELTS. Di sicuro ha la bacchetta magica per farti crescere come persona: 

E   questo, per me, vale come un bel 9!!!!!
firmato Ale 



Gambolò (PV), agosto 2010

Grazie a Nora e a tutto lo staff per averci aiutato a superare l'esame. Ci siamo rivolti ai tutor dello IELTS sapendo di cosa si trattava, già alla prima comunicazione via posta elettronica ci avevano prospettato i disagi dei viaggi a torino il programma dettagliato l'impegno in termini di ore di lavoro e i risultati minimi che potevamo ottenere partendo dal test iniziale. E' stato tutto esattamente come ci aveva detto Nora tranne il risultato che é stato superiore di mezzo punto rispetto all'obiettivo cioé 7 invece di 6.5. Siamo contentissime e non vediamo l'ora di partire!
Di questo metodo vogliamo lodare il sistema di tutoraggio che ti affianca un professionista dello IELTS 24 ore al giorno da quando prenoti il corso fino a quando arrivano i risultati il sostegno psicologico didattico e pratico che ne deriva é indescrivibile! le dispense e gli esercizi che ci hanno preparato sì sono stati utilissimi ma senza le indicazioni di Nora la super tutor ogni giorno dopo averle detto cosa sbagliavamo senza quelle si che ce lo sogniavamo il 7! poi le simulazioni reali dell'esame e di cosa aspettarci cosa fare e non fare soprattutto allo speaking davvero impagabili.
Certo bisogna dire che se il vostro livello di inglese iniziale non é come dite voi non si accede ai corsi quindi secondo noi dovreste fare anche dei corsi ponte per passare da un livello all'altro ma per questo ci vuole altro personale perché i vostri tutor sono troppo impegnati con i corsi specialisti.
Un bacione a Nora e Brian che ci é venuto a prendere tutte le volte alla stazione e per le volte che ci ha invitate a pranzo. rimarrete per sempre nei nostri cuori insieme a tutto lo staff
Barbara e Cinzia


Torino, luglio 2010

Sono uno studente del Politecnico di Torino e mi chiamo Luca. Ho scoperto questo servizio con una ricerca su internet, dato che avevo bisogno di qualcuno che mi preparasse per la parte di Speaking, cosa che da solo non riuscivo a fare.
Ho preso quindi contatto con la Professoressa Silvia Falsini, tramite il numero dato sul sito.
Se devo essere sincero, non è che all'inizio mi fidassi molto, anzi, mi fidavo molto poco, poi mi son detto "al massimo butti 50 euro, pazienza". La prima lezione ero piuttosto sul diffidente, cercavo di capire se era una cosa seria o no. Poi man man che proseguiva la lezione con la prof. Falsini, ho visto che mi potevo fidare. Io soffro di ansia sociale, quindi non mi sentivo molto a mio agio alla prima lezione, ma la professoressa Falsini è stata molto brava a mettermi a mio agio e a capire la mia situazione.
Io partivo da un livello nello Speaking di massimo 4.5. Ho fatto tre lezioni (2 ore, 1 ora, 2 ore) e grazie alle dritte, preziosissime, della prof. Falsini e al suo incoraggiamento (ha creduto in me), sono riuscito a raggiungere un punteggio alla prova di Speaking di 6.5, molto oltre le mie aspettative.
Sono stato quindi felice alla fine di aver trovato questo sito e di aver trovato una professoressa come Silvia, ottima non solo dal punto di vista della sua preparazione nell'inglese, ma anche dal punto di vista umano.
Luca V.  


Torino, luglio 2010

Sono un dottore commercialista di anni 70 e continuo a studiare l’inglese per puro hobby, non avendo alla mia età alcun bisogno di certificati ed attestazioni per la mia professione..

All’inizio di quest’anno venni a conoscenza dell’esistenza dell’esame IELTS. Presi contatto con il tutor Silvia con cui, dopo un incontro preliminare, venne pianificata una serie di lezioni sino all’esame fissato per il 17 luglio.

La prima cosa che mi lasciò piacevolmente sorpreso fu l’assoluta convenienza del rapporto qualità/prezzo del corso, nonché l’abbondanza e l’alta qualità del materiale didattico.

Procedendo con le lezioni, mi accorsi di avere trovato proprio quello che desideravo, e precisamente un modo diverso e moderno per migliorare il mio inglese.

Prima di tutto mi risultò evidente che il percorso di studio e la natura dell’esame IELTS erano molto diversi dalla statica ed algida perfezione degli esami di Cambridge.

Nato in paese giovane come l’Australia affacciata di fronte all’immensa e dinamica Asia, tale esame riflette la necessità di costruire un ponte culturale con innumerevoli studenti asiatici desiderosi di immergersi nello studio dell’inglese e di penetrare in una cultura diversa dalla loro.

Pertanto l’IELTS contiene spunti ed elementi di attualità e modernità che lo rendono oltremodo interessante ed attrattivo.

Direi che è un ottimo prodotto della globalizzazione e dell’evoluzione linguistica.

Tuttavia è risaputo che in ogni competizione la tecnologia, il materiale e la strategia non sono sufficienti, ma è il fattore umano che fa la differenza.

Nel mio caso, Silvia ha dimostrato una rara capacità di sapere personalizzare la mia preparazione in relazione ai miei punti deboli. Ciò che ho soprattutto apprezzato è stata la possibilità di dialogare con lei su una vastissima gamma di argomenti riguardanti la cultura anglosassone in generale, grazie alla sua eccezionale preparazione.

Pertanto colgo l’occasione per ringraziarla per l’aiuto che mi ha prestato e rendere omaggio non solo alla sua brillante professionalità ma anche alla sua carica di simpatia e calore umano. “My hat off”!

It is no accident that the Bible says: Many are called, but few are chosen”.

Alberto



Torino, luglio 2010

Mi chiamo Gianpaolo e sono laureando in Giurisprudenza, Laurea Magistrale, presso l'Università degli Studi di Torino. Ho conosciuto l'Associazione IELTS Tutoring di Torino cercando un corso IELTS a Londra, da seguire durante l'estate. Ho letto i commenti degli studenti e, dopo qualche scetticismo dovuto al fatto che fossero tutti "troppo positivi", ho provato a telefonare per un corso individuale intensivo. Mi ha risposto Silvia, uno dei tutor, con la quale ho subito fissato un incontro preliminare; a questo sono seguite le lezioni previste dal programma, che ho integrato con alcune lezioni di speaking individuale. Tra la prima lezione ed il mio test sono trascorsi meno di 2 mesi, con una lezione ogni 10 giorni circa e molti compiti a casa, che costituiscono la parte fondamentale del corso (insieme alle correzioni del tutor).

Nonostante io fossi inizialmente scettico nei confronti di questo corso - organizzato in modo informale, così distante dal concetto canonico di corso - ho dovuto ricredermi sin dalla prima lezione; avevo pensato ad un corso più classico, ma l’esperienza ha dimostrato che il corso così strutturato è molto più efficace; non c’è paragone tra ciò che ho imparato con Silvia rispetto a numerosi corsi in varie School of English. Sono arrivato al test sapendo esattamente di cosa si trattava, senza la possibilità di trovarmi impreparato di fronte alle prove. Conoscere il test è fondamentale e il corso fornisce tutti gli strumenti necessari. Ora ho capito il motivo dei commenti "troppo positivi" ed a Londra ora posso andare per un Master. 

Ho conseguito il punteggio medio di 8.0 nel mio primo test IELTS, con una votazione di 9.0 nella prova reading e 8.5 nelle prove listening e writing. Flessibilità e contenuti all’altezza del risultato che volevo conseguire. Devo dire che il corso che ho frequentato è il migliore per tempo\risultato che io abbia seguito sinora.  

Inizialmente la componente “personale” di “rapporto umano” è ciò che ho apprezzato di più: sebbene dopo le prime lezioni fossi molto sfiduciato e pessimista sull’esito della mia futura prova, nelle ultime lezioni avevo percezione del miglioramento ed ero caricato psicologicamente dalla mia tutor. Silvia è un’ottima insegnante e mette a proprio agio lo studente sin dalla prima lezione. E’ allo stesso tempo esigente ed ambiziosa, quindi è adatta a chi ha intenzione di raggiungere punteggi elevati. E’ più che qualificata per consentire allo studente di prepararsi al meglio e fornisce quel “supporto morale” di cui lo studente ha bisogno. E’ una persona con cui è possibile comunicare, esigenza non comune in un insegnante; è possibile manifestare esigenze, richieste e plasmare il corso sulla base di queste. Poter avere davanti una persona disponibile ad indirizzare il corso verso l’obbiettivo dello studente è uno dei punti di forza del corso. Penso che se Silvia continuerà ad insegnare nello stesso modo utilizzato con me, sarà d’aiuto a tanti studenti nel raggiungimento dei propri obbiettivi.

Se proprio si dovessero trovare difetti, si potrebbe dire che nel mio caso alcuni concetti di strategia venivano ripetuti tante volte, nonostante fossero già stati assimilati alla prima spiegazione. Penso sia dovuto al fatto che non tutti recepiscono le indicazioni “al primo colpo”.  Nonostante la location del corso possa risultare decentrata, nel mio caso era facilmente raggiungibile. Il corso di strategie è forse poco focalizzato sulla grammatica (esattamente come spiegato dall’insegnante prima di iniziare). Forse sarebbe utile abbinarlo ad un corso di grammatica, a scelta dello studente.

Il corso fornisce esattamente ciò che promette e permette in poco tempo di raggiungere un risultato soddisfacente. Potete fidarvi! Grazie

Gianpaolo (24 anni) 



Torino, giugno 2010

Scriviamo dalla facoltà di Architettura Politecnico di Torino e siamo 4 laureande alle prese con il solito blocco comune a tutti: l’esame di inglese! Da noi si sa che se si vuole evitare di ripetere questo esame varie volte la soluzione é ricorrere ai tutor IELTS professionali del gruppo di tutoraggio private tutoring. Noi abbiamo voluto andar sicure, non perdere tempo e soprattutto magari prendere un punteggio un po’ più alto perché abbiamo saputo che si può inserire l’esame nel curriculum. Ci siamo rivolti ai docenti del gruppo alla fine dell’anno scorso e a febbraio di quest'anno abbiamo iniziato un percorso sumisura con prima parte di consolidamento di grammatica e poi parte più strategica con esercitazioni e simulazioni. Siamo state assegnate alla tutor Alexa, pur essendo giovane ha già molti anni di esperienza e rende molto bene con studentesse motivate e serie come noi. Nonostante i nostri problemi organizzativi con i relatori, lei si è sempre dimostrata iperflessibile nel venirci incontro. Ha riorganizzato per noi le lezioni in modo da stare nei tempi spesso spostando altri studenti, non facendoci mai perdere un appuntamento ma anzi aiutandoci con costanza e professionalità. Il risultato dell’esame era stato annunciato all’ultima simulazione, pertanto non ci siamo sorprese di aver preso 6.5 all'esame del 15 maggio al Politecnico quando la media é stata invece molto inferiore. Ci ha stupito invece la differenza nella qualità della nostra preparazione e quella degli altri studenti presenti all'esame, che hanno avuto enomi problemi a capire il titolo del tema, figuriamoci a svolgerlo! Il nostro obiettivo ideale era 6 per cui l'abbiamo superato e pertanto possiamo dirci più che soddisfatte.

Un’unica grande pecca la distanza da via Boggio delle aule di via Germonio, 15 minuti di tragitto in auto per noi erano spesso troppi per via degli impegni universitari, avremmo preferito una sede più vicina magari nella stessa via Boggio. Pensateci! Un bacione grande ad Alexa e un grazie a tutti i tutor 

Barbara, Concy, Alessia, Federica 



Scalenghe, giugno 2010
Cogliendo l’occasione della comunicazione dei miei risultati all’esame IELTS avendolo superato con il punteggio richiesto pari a 6, Vi faccio i miei complimenti per il Vostro lavoro e per la grande professionalità dei Vostri docenti. Ho apprezzato il modo in cui esponete i concetti in modo chiaro e senza giri di parole, impostato affinché gli studenti comprendano immediatamente la regola grammaticale o strategica anche grazie ai numerosi esempi presi sul campo proposti; all’inizio ho trovato noiosa la ripetizione continua dei concetti ma poi ho capito che è il modo migliore per fissarli bene in testa agli studenti. La disponibilità dei Vostri tutor all’ascolto e alla risoluzione dei problemi individuali dei vari studenti è lodevole e per nulla comune specie nei corsi a pagamento, ho quindi apprezzato anche l’atteggiamento personale dei Vostri docenti e l’apertura verso i nostri problemi. Penso ora che la vera professionalità di un docente si veda proprio da questo, la sua capacità di capire lo studente e aiutarlo a raggiungere i suoi obiettivi. Magari aver avuto insegnanti di questo tipo alle medie e al liceo, mi sarei sentito meno disorientato e più sicuro di me.
Il corso da me frequentato è quello di grammatica a 99 euro e poi i successivi seminari specialistici. Sinceramente non credevo alle testimonianze sul Vostro sito (anche se mi chiedevo come mai vi fossero anche aspre critiche su di Voi) e mi pareva che il prezzo fosse troppo basso per dare un risultato reale, ma poi ho conosciuto per caso due ragazzi che avevano scritto sul sito e che mi hanno assicurato che quelle testimonianze erano tutte vere! Ero quasi convinto ma quando ho conosciuto i Vostri tutor ogni dubbio è sparito, il corso è stato molto superiore come livello e come impostazione a quanto riportano gli studenti sul sito, c’è una grande professionalità sia dei Vostri tutor che del loro lavoro, dispense mirate utilissime, esercizi specifici, ambiente informale e giovane non si perde tempo e soprattutto il rapporto qualità/prezzo è davvero ottimo.

Consiglio i Vostri corsi a chiunque vuole raggiungere un obiettivo prefissato in breve tempo e tanta convinzione da parte del docente, ma bisogna considerare che se si abita fuori Torino potrebbe diventare un po’ scomodo in certi orari trafficati tipo la mattina; il posto è comunque vicinissimo alla metro, bus e tangenziale e c’è parcheggio libero e disponibile senza ulteriori intoppi.  

Andrea 



Torino, giugno 2010

Sono un ricercatore universitario pugliese domiciliato a Torino, seriamente intenzionato a proseguire gli studi di post dottorato presso una prestigiosa università europea anziché italiana. Con l’inglese me la cavo bene per quanto riguarda l’ascolto e la lettura soprattutto; seguo giornalmente corsi e lezioni in lingua inglese, partecipo a convegni e congressi e leggo costantemente testi universitari e riviste di settore in lingua. Riguardo alla scrittura e alla conversazione però, il discorso è ben diverso. La mia fortuna è avere una sorella traduttrice, residente in un paese anglofono da 20 anni, che mi dà una grossa mano con le relazioni scritte sulle mie ricerche; i miei colleghi ricercatori e professori sono italiani e pertanto non ho mai avuto necessità vincolanti di comunicare in inglese. Va da sé che espedienti come questi non sono applicabili all’esame IELTS quando il vincolo richiesto è 7.0 sia al writing che allo speaking. E’ con tali premesse dunque che qualche mese fa mi rivolsi all’Associazione Private Tutoring IELTS nella speranza di ricevere un valido aiuto nelle due prove in questione.

Devo ammettere in tutta coscienza di aver trovato ciò che cercavo e in un certo senso anche di più. Innanzitutto ignoravo le regole della comunicazione scritta in inglese; non avevo idea di come strutturare un testo secondo gli obiettivi della prova scritta né come risultare efficace nell’esposizione di argomenti anche semplici; ho colmato tale lacuna attraverso numerosi test di difficoltà crescente, inizialmente su modelli preforniti e successivamente in maniera sempre più autonoma, applicando le indicazioni man mano raccolte a seguito del monitoraggio costante da parte del mio tutor Andrea. I suoi suggerimenti, puntuali e precisi, e le azioni correttive da lui adottate contribuivano a far aumentare man mano il punteggio; a un mese dall'esame, io stesso mi rendevo conto di essere pronto per il 7 al Writing. Posso dirmi certo che, nella mia siutazione di partenza, mai sarei arrivato ad ottenere un tale risultato, mancandomi le nozioni di base e il supporto di un vero professionista. Sono altresì sicuro che non avrei potuto beneficiare dell’aiuto di mia sorella, la quale, pur essendo laureata in Lingue, non conosceva nessuna delle nozioni impartitemi da Andrea, tanto da adottare lei stessa molte delle “dritte” suggerite dal mio tutor nelle sue composizioni scritte. Come se tutto ciò non fosse sufficiente, Andrea ha saputo andare oltre il semplice Writing d’esame e ha dedicato ore extra corso, senza pretenderne il pagamento, a insegnarmi un’impostazione efficace per le relazioni sulle mie ricerche, confermandosi un professionista d’eccezione in tutti i campi.

Il sostegno per la prova Speaking non è stato da meno. Coadiuvato dal fratello e collega Alex, anch’egli tutor del gruppo, ha saputo trasformare la mia conoscenza passiva della lingua, frutto delle tante letture in inlgese fatte per le mie ricerche, in una capacità comunicativa più che valida per l’obiettivo di punteggio al quale aspiravo, tanto da superarlo di mezzo punto all’esame. E’ sicuramente grazie ai loro insegnamenti se sono riuscito a superare brillantemente anche il colloquio di selezione per l’ammissione ai corsi di post dottorato in Germania, per il quale mi hanno loro stessi preparato simulando perfettamente l'intervista a cui sono stato effettivamente sottoposto. Partirò già il prossimo autunno, con grandi speranze per il mio futuro.

A quanto sopra esposto, aggiungo una lode finale riguardante la straordinaria capacità dei due tutor e dell’intera squadra di docenti di questa Associazione di adeguarsi perfettamente alle esigenze dei loro studenti, non solo come programma e contenuti dei corsi, ma anche dal punto di vista di giorni e orari di fruizione delle lezioni. 

La raccomandazione da parte mia è di continuare con lo stesso metodo e orientamento che ha consentito finora a così tanti studenti di raggiungere ottimi risultati in sede d’esame (lo so per certo, e non solo perché sono uno di loro). 
Rilascio questa dichiarazione in totale sincerità e libero da qualunque forma di coercizione.

Giacomo



Marene (CN), giugno 2010

Chiedo di poter scrivere sul vostro sito circa la mia esperienza con voi, certa che possa servire a molti altri studenti. Ho iniziato la mia avventura Ielts in Irlanda a novembre 2009 con un corso di un mese, che tra viaggio, vitto e alloggio mi è costato 4mila euro considerati ben spesi finché non ho ricevuto il risultato finale dell’esame: 6.0, davvero poco quando dovevo ottenere minimo 7 per iscrivermi ad un master a Dublino entro settembre 2010! Non nego la delusione e il senso di fallimento che mi hanno portato a ritornare in Italia a testa bassa, convinta che 5 anni di liceo classico a indirizzo linguistico mi avessero davvero dato poco come base.
Ho atteso molti mesi prima di riprendere la situazione in mano, il senso di fallimento era agli estremi. Conoscevo già l’Associazione Ielts Tutoring fin dall’anno prima, quando mia sorella studentessa di Economia, aveva frequentato un corso di Grammatica Ielts con Silvia e aveva superato l’esame con 6.5, mezzo punto in più rispetto a ciò che ho poi ottenuto io Irlanda! Premetto che abbiamo frequentato lo stesso liceo, ma a lei serviva solo 6 per l’esonero parziale dell’esame di inglese ad Economia, mentre io dovevo ottenere minimo 7 in ogni prova. All'epoca la decisione di andare a studiare direttamente sul posto anziché a Torino mi sembrava logica e fondata; inoltre mi sembrava impossible che un corso del valore di meno di 100 Euro potesse darmi risultati alti come 7 in ogni prova. Sono una che ha bisogno di sicurezze.

Mi sono subito accorta dell'errore di valutazione cho ho fatto al primo incontro con Silvia, quando ho confrontato i contenuti del percorso che aveva preparato per me con quelli del corso in Irlanda; l'orientamento é totalmente diverso, strategico sia nei contenuti del programma che nel modo in cui mi ha avrebbe supportata fino alla fine, così diverso dal percorso seguito in Irlanda, più generico e finalizzato ad una preparazione superficiale. In realtà ho dovuto attendere tre mesi per poter iniziare il mio percorso strategico individuale; é molto gettonata, impegnatissima e richiestissima ma io volevo assolutamente essere seguita da lei, depressa e sfiduciata com’ero, quindi ero disposta ad aspettarla anche un anno (tanto ero certa che per settembre 2010 non ce l'avrei fatta). In quel momento la consideravo la mia unica speranza anche se la mia motivazione era ormai a zero.

Devo dire che con me ha fatto un lavoro da psicologa a dir poco eccezionale. Ha letteralmente “lavorato” su di me e in modo molto diverso da come ha fatto con mia sorella Anna, una ragazza briosa e anticonformista. E' stata in grado di sintonizzarsi sui nostri rispettivi caratteri; a me ha tirato fuori una grinta che non sapevo di avere e che in ogni caso era completamente eclissata dal primo insuccesso Ielts. Presente ventiquattr’ore al giorno, assolutamente capace nel suo lavoro, ha plasmato il programma strategico su misura sulle mie esigenze in un modo inconcepibile al corso in Irlanda; ha mirato direttamente al mio obiettivo e mi ha fornito strumenti, consigli e supporto mentale per raggiungerlo in tempi rapidi. Ad un certo punto ho percepito di avere un'Alleata nella mia guerra, che insieme potevamo farcela e che potevo basarmi sulle nuove convinzioni che lei era riuscita a creare nel mio animo. E così é stato, e mi sembra incredibile essere riuscita a rientrare nei tempi per l’ammissione al master a Dublino. Il proseguimento della mia carriera universitaria lo devo esclusivamente a lei, non mi vergogno di ammetterlo.

So che dovrei ora citare qualche difetto per non far sembrare questa testimonianza solo positiva e forse finta, ma francamente non me ne viene in mente nemmeno uno. Anzi, mi sembrerebbe un’offesa per lei visto l’aiuto che mi ha dato. Vorrei concludere dicendo che finalmente sono uscita dal tunnel, per cui il consiglio che darei a tutti è cercare di evitare di entrarci. Un saluto e un bacio, 

Veronica 

 


Milano, giugno 2010

Hello everybody, this is Mark from Milan! I want to check if you are really going to write this message on your internet site! Ok, posso anche scrivere in Italiano, tanto ormai l’esame d'inglese l’ho dato! La mia storia è questa: sono un tecnico del settore medico e da anni accarezzo l’idea di trasferirmi in Australia, per la bellezza del paese e le opportunità lavorative che offre. Purtroppo però per avere i documenti devi dimostrare prima una determinata conoscenza dell’inglese, é un po' diverso da come avviene in Italia! Nel mio caso dovevo raggiungere 6 minimo in ogni prova ielts e 6.5 di media, un vero problema per me che a scuola ho fatto inglese per modo di dire, con un insegnante sempre incinta e lo ammetto una classe che faceva le parole crociate a lezione! Mi sono trovato a 39 anni con l’obbligo di prendere una decisione finale. O davo l’esame e espatriavo o nulla, visto che il limite massimo per l’accesso è 40 anni. Mi sono deciso tardi lo so, ma ho posticipato per anni perché i corsi di inglese che seguivo in provincia di Milano alla fine mi avevano dato sì una base, ma non per prendere quel punteggio ielts. Poi ho alcuni colleghi più giovani e capaci in inglese che in questi anni si sono cimentati con l’esame e nessuno di loro era mai riuscito a ottenere quel punteggio, figuriamoci come potevo riuscirci io! Non ho mai provato l’esame, non ne avevo nessun bisogno per sapere che avrei fallito. Poi mi sono deciso e insieme ad altri 3 ho contattato la scuola ielts di Torino, anzi non devo dire scuola perché non lo è, il gruppo dei tutor ielts di Torino! Ho parlato al telefono con la fantomatica Silvia di cui tutti parlano sul sito, ma di frequentare un corso con lei non se ne parlava perché impegnatissima quindi ci è stato assegnato il tutor Alex, docente molto capace, motivato e motivante oltre che essere molto simpatico e cordiale. Diciamo che si è trovato di fronte ad un gruppo di studenti adulti compatto e desideroso di lavorare sodo ma lui ci ha sorpreso per la sua capacità di motivarci con un percorso a tappe nel quale dovevamo raggiungere determinati obiettivi in tempi prestabiliti. Era ciò che ci voleva sia a una persona come me decisamente scettica sulla reale possibilità di avere certi risultati sia agli altri che già avevano dato l’esame e sapevano di essere lontani dalla meta. Il percorso è durato 3 mesi in tutto, con incontri settimanali a Torino nell'unico giorno libero il sabato pomeriggio, pausa di una settimana alla fine di ogni mese per prepararsi alla simulazione e full immersion finale l’ultimo mese con sessioni speaking di 6 ore ogni sabato. Devo dire che il tutto è stato estremamente stimolante per tutti e il risultato finale é stato esattamente quello che ci aspettavamo. Posso quindi certificare che questo metodo è molto valido per persone che hanno voglia di riuscire. La figura del tutor è il perno centrale di tutto e senza di lui tutto ciò sarebbe stato impossibile. Grazie Alex dai tuoi amici milanesi, ad agosto partiamo per l’Australia ma ti aspettiamo alla cena di addio con tutta la tua famiglia

Marco & la banda dei milanesi 

 


Torino, maggio 2010

A seguito di preciso invito da parte delle mie docenti IELTS, ho provveduto a scrivere il seguente commento critico circa il corso da me seguito affinché venga incluso tra quelli presenti sul vostro sito www.esameielts.it. Mi chiamo Giuliana, sono laureata in Biologia e in procinto di partire per un master all’estero. Ho frequentato a fine 2009 un corso di revisione grammaticale per l’esame IELTS e, dopo qualche mese, i Seminari di Approfondimento sulle prove d’esame. Il mio giudizio sul mio percorso IELTS è controverso. 

Da un lato, due docenti, Silvia e Nora, molto capaci e preparate, simpatiche e disponibili, entrambe dotate di capacità non comuni di trasferire concetti rendendoli immediatamente fruibili tramite particolari non noti agli studenti italiani, anche se già in possesso di un livello di conoscenza della lingua pre-avanzato; dall’altra, un corso troppo breve con davvero troppi esercizi ripetitivi e quasi noiosi da svolgere a casa, un programma decisamente troppo finalizzato alla preparazione dell’esame e superficiale nell’approfondimento di singoli argomenti di tipo grammaticale o stilistico.

Avrei preferito arrivare a conoscere meno “segreti” sull’esame IELTS e su come affrontarlo e fare più attività di allargamento linguistico. Ho sempre amato le lingue e la loro straordinaria capacità di consentire a una persona esprimere se stessa tramite continue e sempre diverse sperimentazioni in lingua; considerato il loro livello di conoscenza della lingua e le loro capacità comunicative, mi sarebbe piaciuto che Silvia o Nora mi seguissero personalmente per accompagnarmi nei miei tentativi di Creative Writing, ma purtroppo non è stato possibile per mancanza di posti disponibili, almeno nel periodo successivo ai Seminari. Mi pare quindi che, almeno a me, il percorso avrebbe potuto offrire qualcosa di più oltre al punteggio finale, di cui sono molto peraltro soddisfatta (overall band score 8.0).  

I percorsi dell’Associazione IELTS sono utili, secondo me, soltanto a studenti a cui interessa solo passare l’esame con un determinato punteggio, mentre sono sconsigliabili a chi ha obiettivi che vanno oltre il punteggio; ciò che si fa non è migliorare l’inglese ma imparare come superare l’esame attraverso l’uso di strategie e tecniche specifiche. Se l’obiettivo va oltre l’esame, conviene un corso di lingue in Inghilterra preferibilmente collegato ad istituti universitari (Oxford, Cambridge).

Ho rilasciato questa opinione dietro invito di Silvia e Nora, alle quali comunque vanno i miei complimenti per la preparazione accademica, professionalità e dedizione al lavoro; un plauso anche a tutto il gruppo per l’ottimale e funzionale organizzazione interna delle attività didattiche. 

G. V. 

 


Pinerolo, aprile 2010

Ho finalmente passato l'esame che da anni mi tormentava!! Ebbene si, alla fine è andato ben oltre le mie aspettative! (5.5) Sono iscritto al Politecnico di Torino, II facoltà di architettura – “architettura per il progetto”, e come richiesto dal Politecnico, dovevo ottenere 5.0 come punteggio minimo per poter essere tranquillo anche in vista di una eventuale laurea specialistica. La mia condizione di partenza non era delle più rosee, ho frequentato un istituto per geometri nel quale mi sono diplomato, ma ad essere sincero il livello linguistico inglese richiesto era molto basso, io all’epoca non mi sono mai impegnato ad ottenere di più di quello che era il minimo richiesto per “sopravvivere”. Posso dire purtroppo di essermi diplomato non sapendo l’inglese, o comunque avendo scarse conoscenze anche di base. Avendo intrapreso forse anche un po’ incoscientemente la decisione di continuare lo studio in Architettura, mi sono ritrovato in età un po’ più matura a dover cercare di impegnarmi seriamente per riuscire a passare questo esame IELTS che fa parte del programma e della formazione universitaria di un laureato. 

Mi ricordo che già dai primi anni, conscio delle mie condizioni nell’inglese, mi sono preoccupato di cercare un corso o qualcosa di simile che potesse aiutarmi, ma fino a settembre scorso (dopo 3 anni) non avevo messo in pratica ancora nulla. Con tutti gli aspetti negativi che comporta non aver più praticato e non essermi nemmeno più esercitato in quel poco di inglese che negli anni precedenti mi aveva comunque accompagnato. Ho allora deciso di inscrivermi a questi corsi che questi Tutor propongono, volendomi fidare di ciò che altra gente aveva scritto in merito, e sperando in una certa serietà di questa proposta e non in una bufala, da cui oggigiorno purtroppo bisogna ben guardarsi. 

Tengo a precisare che tutti questi dubbi e queste incertezze sono svaniti al momento dell’incontro preliminare al corso. Molto più motivato ho quindi frequentato il Corso di grammatica e i successivi seminari di preparazione alle singole prove che costituiscono l’esame. Che dire, sono stati sicuramente molto importanti entrambi, soprattutto i seminari sono stati piuttosto determinanti, in quanto si entra più nello specifico nelle singole prove d’esame, che non sono così intuitive e banali come potrebbero apparire. 

Ebbene ora mi ritrovo a scrivere dove ho letto i primi commenti su questi corsi, e ritenendomi pienamente soddisfatto per i risultati ottenuti consiglio a chiunque si trovi in una situazione simile alla mia di fidarsi di questa possibilità di preparazione, senza la quale dubito sarei riuscito ad ottenere altrettanto. Chiaramente i corsi non fanno miracoli, ci vuole anche un grande e costante impegno da parte di ognuno, senza nulla togliere alla effettiva validità del metodo!  

Colgo l'occasione per ringraziare Silvia di tutti i trucchi e le astuzie che ci ha insegnato per passare questo esame che sembrava insormontabile, e continuerò a fare il vostro nome a chiunque mi parli del famoso esame IELTS d'ora in avanti! 

Francesco (5.5) 



Torino, aprile 2010
Sono Dino, faccio il Politecnico di Torino e avevo già lasciato un messaggio tempo fa sul sito. Ho seguito il corso nel settembre 2009 e dopo aver studiato con l’Associazione IELTS PRIVATE TUTORING ho passato il tanto sudato IELTS a novembre dello stesso anno con un punteggio di 6 in tutte le prove quindi un  risultato finale di 6.
Cara Silvia, al momento sto seguendo l'ultimo semestre del 5° anno di ingegneria e per volere del professore, sono finito in un gruppo di ragazzi erasmus polacchi che non parlano assolutamente italiano; ti scrivo per raccontarti le mie avventure con questi ragazzi e l'inglese parlato. Bene l'altro giorno hanno esordito dicendomi che sono migliorato parecchio rispetto a inizio semestre quando ci hanno messo insieme a lavorare. Logicamente un conto e preparare l'inglese parlato per lo speaking dell'esame IELTS e un conto e trovarcisi faccia a faccia nella vita di tutti i giorni. Bene posso dirti che da parlare con tanti ehm uhm ahm sono un pochetto migliorato perchè non penso più in italiano ma penso in inglese. E' difficile tentare di parlare bene, azzeccare i verbi, dire le cose che si vogliono dire, e non star zitti un quarto d'ora; direi che è quasi come un parto parlare in inglese, fatichi fatichi per poi tirar fuori un qualcosa che è piccolo e devi farlo crescere ihih. Sto anche tentando di applicare i tuoi consigli ed effettivamente sono molto veri. A volte parlo non perchè penso a come fare la frase, ma parlo ripetendo le forme verbali o le parole che ho usato in passato. Ripeto come un pappagallo però è quello che effettivamente serve per dialogare. Ancora una volta ti dico grazie per avermi sostenuto e dato la possibilità di ampliare le mie conoscenze. Che dire, volevo soltanto farti un salutino e renderti orgogliosa del lavoro fatto. Essermi sentito dire che sono migliorato molto, soprattutto che all'inizio sembravo un beginner e ora bene o male sono un po' più sciolto mi ha fatto piacere e spero ti possa far piacere. PS: e non rabbrividire se paragono l'inglese al parto, ma è stata la prima cosa buffa che mi è venuta in mente! Ancora tanti saluti.
Dino


Torino, aprile 2010
Sono Alex, graphic designer free lance con il sogno di lavorare in un paese straniero. A differenza di molti degli studenti che ho conosciuto al corso IELTS, io l'esame non lo avevo ancora mai sostenuto, né avevo seguito corsi di preparazione in precedenza. Non sapevo che corsi di questo tipo costano sui 1000 euro ma quel che é peggio spesso non bastano per passarlo! Pensavo che non si dovesse lucrare sull'istruzione e per questo ho deciso di prepararmi l'esame con i Tutor IELTS. Ho scoperto tutto questo all'incontro preliminare antecedente il corso, dove molti studenti presenti di cui la maggioranza del politenico raccontavano le loro esperienze precedenti. Silvia la docente tutor ci ha subito prospettato il da farsi, le difficoltà che avremmo incontrato in base all'obiettivo di punteggio e come organizzarci. E' stata molto chiara, a quell'incontro come nei successivi e infatti non ha sgarrato di una virgola, le cose sono andate esattamente come ha detto sia durante il corso che all'esame che quando abbiamo avuto i risultati. Io sono uscito dal corso davvero molto soddisfatto perché mi ha permesso di acquisire strumenti precisi per il band score che mi interessava e lavorare dritto verso il risultato, senza perdere tempo e soprattutto senza ridarlo varie volte, prendendo subito il 6.5 che era il mio obiettivo. Io francamente a sentire le storie degli studenti del politenico mi sono messo le mani nei capelli anzi non sò come possano prendere alla leggera un esame di questa portata! Silvia comunque è stata un riferimento d'eccezione sotto tutti gli aspetti, con la sua grande attenzione per i casi individuali anche se si trattava di un gruppo, ci é stata molto dietro fino all'esame contattandoci quasi giornalmente per conoscere a che punto eravamo con le esercitazioni e per darci i suoi ineguagiabili preziosi consigli personalizzati. Davvero una persona che dà tanto e che si merita tutte le lodi che i suoi studenti le fanno e tutta la gente che le mandano direttamente nei suoi corsi.
Secondo me comunque come tutor dovreste dividere i corsi mettendo gli studenti del politenico divisi dagli altri, nel mio corso rallentavano il ritmo, la lamentela dei non-politenici era generale, per carità non voglio offendere nessuno ma é che loro danno l'esame perché sono obbligati, a loro non interessa migliorare l'inglese, non capiscono e non sanno che sapere bene l'inglese é fondamentale nel mondo del lavoro quindi per loro quel misero 5 che gli chiedono vale come un 9. Trovo già ottimo che dividiate gli studenti in corsi divisi per fasce di punteggio, per esempio 5-6, 6-7 ecc. ma credo sarebbe utile anche dividerli per tipo di studenti. Certi elementi rischiano di far perdere la motivazione anche agli altri quando inseriti in un gruppo, credo che senza la nostra bella Silvietta che segue tutti uno per uno e dà il giusto sprint per farcela molti lascerebbero perdere... anzi secondo me il motivo per cui passiamo questo benedetto esame é proprio e soltanto lei con la sua personalità e il metodo che ci insegna!
Consiglio a chi vuole risolvere la questione IELTS di fare il percorso completo di grammatica e seminari specialistici, la spesa é di 250 e rotti euro e proprio tutti tutti tutti ben spesi. Si migliora tantissimo l'inglese e si imparano cose che altrove non vengono trattate, io ad esempio adesso leggo senza problemi i giornali inglesi, le notizie su internet e ho fatto l'abbonamento a Sky per continuare ad ascoltare la BBC, lo stesso accento pulito e perfetto della nostra Silvietta. Vale anche la pena fare qualche ora individuale di simulazione e monitoraggio individuale, che costano una cifra irrisoria ma si ottiengono consigli e dritte su misura super mirati e super strategici. Lo consiglio specie agli studenti del politenico! Io a giugno parto per l'Australia a realizzare il mio sogno, invierò da là mie notizie. Compliments a tutti e W la super Silvietta!
Alex


None, marzo 2010
Sono una ex studentessa della facoltà di Biologia, mi chiamo Camilla. Ho partecipato ad una selezione per un master in Olanda, che ho superato anche grazie al punteggio ottenuto all'esame IELTS. Vorrei ringraziare pubblicamente la mia Tutor Nora e tutto il gruppo docenti in generale pubblicando i miei commenti sul Forum Studenti. Ho optato per i corsi individuali, che giudico decisamente più validi dei corsi di gruppo in quanto permettono di focalizzare su obiettivi diversi da persona a persona; nel caso di specie, i corsi individuali hanno un prezzo decisamente interessante, considerando che presso le scuole private si spende una cifra maggiore per essere inseriti in corsi di gruppo con almeno 10 persone (ho fatto una ricerca estesa prima di approdare qui). Sono stata seguita in maniera eccellente dalla mia Tutor, con modalità che sul sito non sono abbastanza messe in rilievo. E' stata la mia ombra per un mese, seguendo per intero le mie "evoluzioni IELTS", aiutandomi nei momenti di difficoltà con un supporto psicologico che mai avrei trovato altrove; ho imparato a puntare su me stessa per ottenere un risultato a cui ambivo ma che pareva oltre le mie possibilità: sette minimo in ogni prova con sette e mezzo di media. Senza di lei sicuramente sarei rimasta ancorata al punteggio sei massimo come diagnosticato in alcune scuole presso le quali ho eseguito i test di ingresso. I miei complimenti sono rivolti a tutto il gruppo, non é facile trovare persone che lavorino in questo modo in particolare in Italia, ma non é possibile capire quanto sia il vostro valore finché non si segue un corso con voi. Io per esempio pensavo che i post sul Forum fossero falsi ed ora sono qui a scrivere sulla mia esperienza in prima persona... E' proprio vero che finché non si toccano le cose con mano, non si ha la possibilità di capire quanto siano valide!
Camilla 


Avigliana, marzo 2010
Gentili Tutor dell'IELTS, se mi é consentito, ci tengo a dire la mia sul sito perché penso che serva molto a chi come me é stato per tanto tempo in balia di un esame problematico senza sapere dove sbattere la testa. Frequento la facoltà di ingegneria a Torino, il mio errore é stato credere alle dicerie dei compagni che dicevano che questo esame é facilissimo e che si passa senza studiare. Ho fatto lo scientifico, 5 anni di inglese con sempre 7 in pagella quindi non mi sono posto il problema, ho studiato da solo frequentando i corsi interni ma il risultato dell'esame é stato estremamente deludente 3.5 dopo due mesi di lavoro. Ho poi scoperto che chi mi aveva detto che era tanto facile aveva preso un misero 4.5 che non permette nemmeno l'accesso alla specialistica! Mi sono dato dello stupido e ho deciso di guardare in faccia la realtà, questo é un esame letterario e linguistico dove bisogna parlare e argomentare e si viene valutati per la propria capacità di comunicare in inglese, non é l'esame a risposta multipla della nostra facoltà! inoltre ti sprona a migliorare l'inglese e ti permette di avere un certificato riconosciuto a livello mondiale da tutte le università e allora conviene proprio dargli la dignità che merita. Ho seguito il consiglio di altri compagni che all'esame avevano preso 6 e non 4.5 seguendo corsi intensivi con l'Associazione degli IELTS Tutors di Torino, docenti preparati organizzati in modo da offrire programmi su misura portati avanti da personale veramente esperto su cosa sia l'esame davvero e non solo chiacchiere generiche, che veramente ti danno un metodo per affrontare l'esame con la giusta preparazione e riescono anche a trasferirti una certa ambizione nel superare i tuoi limiti andando oltre. Alla fine ho preso 6 anch'io che era il voto che mi serviva per evitare altri esami di inglese alla specialistica quindi mi sento di urlare a gran voce a tutti gli studenti del Poli NON SOTTOVALUTATE QUESTO ESAME che sembra facile tutto subito ma facile non é, dategli la dignità che merita e soprattutto rivolgetevi a persone davvero in grado di farvi ottenere l'obiettivo. Il mio unico rammarico é di non averlo fatto subito, ho solo perso tempo ascoltando le chiacchiere di persone che non si rendono conto oggi cosa vuol dire avere 6 IELTS nel cv
Giuseppe


Torino, gennaio 2010
Ciao sono Stefano vorrei scrivere sul sito. Sono soddisfatto del percorso perché mirato a punteggi ben precisi, con una insegnante in gamba e pochi studenti molto ben scelti. Mi sono confrontato con altri che hanno preparato l'esame in scuole di lingue io ho speso un quarto sia di soldi che di tempo ho fatto solo studi mirati senza tante paranoie, lezinoi negli orari che potevo io anziche impossibili per chi ha lezioni all'università ho ottenuto lo stesso voto anzi in certi casi pure di più. Davvero complimenti da tutti i punti di vista molto soddisfatto e contento mi é piaciuto che ci hanno insegnato a non sottovalutare le prove a dare il massimo ma ciò che fa la differenza é che ora questa lingua mi piace, riesco a parlarla non so anche a capire un film mentre prima nebbia totale. Il corso era di grammatica con Silvia, lei ottima insegnante molto simpatica e professinale grnade comunicatrice direi solo di aumentare il nuemro dei corsi perché in certi periodi non si trova posto e si viene eslcusi come capitò a me. Ideale a chi non vuole perdere tempo ma focalizzare gli sforzi su un unico punto.
Stefano


Grugliasco, dicembre 2009
Tanti pregi quanti difetti, se mi consentite di dirlo. Metodo efficace, questo é risaputo nelle facoltà universitarie di Torino, e tanta attenzione per gli studenti dal lato personale, forse troppa. Ripeto: troppa. Questo é secondo me il difetto peggiore; anche se i gruppi sono molto omogenei, c'é sempre quello più sveglio e quello più lento e secondo me non é giusto che la docente (Silvia) si occupi proprio di tutti i problemi personali di ognuno, i quali secondo me andrebbero trattati in separata sede, magari in corsi individuali. Ho apprezzato il fatto che la docente spesso rimandasse il sostegno personale alla fine della lezione, a volte fermandosi addirittura un'ora in più per ogni studente, ma comunque due o tre studenti lenti in un gruppo di cinque costringe l'insegnante a dedicare almeno una mezz'ora in un incontro di tre ore a "recuperare" chi ha difficoltà. Non é giusto per chi invece va più velocemente, o forse ha solo più voglia di arrivare.
Sempre in questo ambito, la docente concede troppo tempo agli studenti che hanno già sostenuto l'esame senza raggiungere il punteggio affinché raccontino agli altri la loro esperienza. Capisco che per alcuni possa essere utile, ma ad altri potrebbe non interessare cos'ha portato uno studente a prendere un voto basso. Personalmente preferisco focalizzare subito l'attenzione su cosa devo fare per ottenere in fretta il mio punteggio, poi se gli altri hanno sbagliato problema loro, mi spiace dirlo.
Un po' troppa focalizzazione sul supporto psicologico, sull'aiuto e sul conforto. Atmosfera decisamente troppo amichevole per i miei gusti, preferisco atteggiamenti più freddi e distaccati, anche se mi rendo conto che molte persone invece hanno bisogno di una figura presente costantemente e amica, e Silvia é esattamente così.
 
Per il resto, dispense complete, precise e molto ben organizzate. Programmi focalizzati sugli obiettivi, con argomenti sempre presentati in precedenza per iscritto e portati avanti secondo una precisa scaletta, senza perdite di tempo nonostante le continue divagazioni. Docente dinamica e intelligente, livello culturale e preparazione accademica decisamente superiore alla media, battuta pronta, dialettica non comune, notevole flessibilità mentale e capacità di adeguarsi in maniera eccellente ad un interlocutorio molto variegato (osservare questa sua capacità é curioso e altamente formativo). Aspetto molto curato, ottima presenza, il che secondo me ha il suo perché. Esageratamente prolissa, a tratti un po' troppo burlona nel prendere in giro simpaticamente studenti e colleghi, anche se ammetto che é un aspetto che rende le lezioni più piacevoli. Tutto sommato, 10 e lode a Silvia come persona e come insegnante.
Rapporto qualità prezzo ineguagliabile: sfido chiunque a trovare un corso con un docente universitario laureato a Oxford e specialista IELTS a 99 Euro, con dispense incluse e un programma tanto efficace. Decisamente un'ottima scelta anche per chi non deve dare l'IELTS ma vuole migliorare il proprio livello di inglese. Non per nulla ci sono sempre molti studenti provenienti da varie
   parti d'Italia che frequentano questi corsi.
Un'esperienza positiva qualunque sia la situazione iniziale e l'obiettivo finale.
 
Giovanni 


Asti, dicembre 2009
Vorrei scrivere due parole sul sito da dedicare a chi deve dare l'IELTS e cerca un aiuto valido. Inizio con il dire che siete capitati bene, anzi benissimo. Sono figlio di un'insegnante di inglese al linguistico, é stata proprio mia mamma a contattare questo gruppo quando abbiamo saputo che dovevo presentare l'IELTS per seguire un master in Germania; ha contattato anche varie scuole di lingue, ma nessuna ha retto il paragone specie a livello economico. Innanzitutto non é una scuola ma un gruppo di docenti universitari madrelingua o bilingue laureati a Oxford, anzi alcuni insegnano anche lì in certi periodi dell'anno. Quindi non vi aspettate il ragazzo inglese nemmeno laureato attratto dall'Italia o la segretaria che cerca di vendervi un corso di inglese a tutti i costi dicendovi che é proprio adatto a voi, anzi proprio il contrario. Se non siete idonei a frequentare il corso che volete ve lo dicono chiaramente anzi bruscamente senza tante cerimonie. Vi fanno un check up completo come dal dottore, anche psicologico e non solo linguistico, e arrivano anche a consigliarvi la concorrenza; sanno già in anticipo se il loro metodo potrà aiutarvi o no e in questo sono onestissimi, piuttosto che una persona scontenta preferiscono uno studente in meno al corso (per questo gli studenti passano l'esame). I corsi vengono tenuti direttamente dal docente che vi fa il check up, che fin dal primo incontro vi dà la sua mail e il suo cellulare personale; da quel momento in poi diventa il vostro mentore (mia mamma dice "counsellor"), potete cercarlo a ogni ora del giorno e vi risponderà sempre. Il servizio é davvero completo e di altissimo livello, già a partire dal fatto che non hanno insegnanti che lavorano per loro a pagamento ma fai il corso direttamente con un professore di Oxford che all'inizio ti spiega tutto in italiano per farti inquadrare bene le basi di un metodo che non saprei come descrivere (mia mamma dice che in Italia non esiste nulla di simile, tanto che adesso farà un corso da loro anche lei), basato in parte sulla motivazione dello studente che loro non so come ti sanno tirare fuori benissimo e in parte sul miglioramento linguistico, che in una persona come me che l'inglese non l'ha mai amato (e mia mamma mi ha sempre odiato per questo) é stato forse il risultato più importante. Diciamo che impari a studiare l'inglese attraverso l'esempio di persone altamente motivate che prendono la professione di insegnante come una "missione", sì non potrei definirlo diversamente. Per mia mamma é un lavoro, per loro una missione. Con questo metodo é possibile fare davvero tanto e se vedono che siete motivati, vi stanno dietro fino a farvi dare il massimo, sia che facciate corsi di gruppi o individuali, oppure un misto tra i due come ho fatto io. Imparerete una nuova visione del mondo, a pensare e vedervi diversamente nel modo in cui vi esprimete in inglese e questo secondo me va molto oltre il semplice punteggio IELTS. Io ho frequentato lo scientifico, ho sempre avuto solo 6 di inglese e all'università (Economia) ho dato l'esame interno più volte prima di passarlo, ma con questo metodo ho preso 7 e ne sono orgoglioso! Molti miei compagni che hanno scelto le scuole di lingue hanno speso per un corso di gruppo con 10 persone quello che io ho speso per il corso individuale da solo, con il tutor di persona, via mail e al telefono tutti i giorni, e tre volte abbiamo persino fatto lezione di domenica perché io negli altri giorni avevo esami! Davvero una disponibilità eccezionale e introvabile, specie a questi prezzi (ho speso intorno ai 200 Euro). Naturalmente non é tutto una passeggiata, anzi bisogna sgobbare parecchio, ma vi fanno appassionare talmente tanto a quello che fate che alla fine lo fate con gran piacere e anzi vi spiace quando il corso finisce! Cmq per me questi insegnanti saranno dei modelli a vita e anche mia mamma la pensa così. Io li consiglio a studenti seri che cercano un'organizzazione seria e che non badano tanto agli orpelli inutili (non ci sono segretarie e impiegate che vi accolgono e i corsi non si tengono in un ufficio ma in un istituto religioso dove varie associazioni affittano le aule a turno). Insomma, hanno una struttura modesta ma snella e poco costosa, quindi pagate solo per ciò che serve cioé il prof e l'impegno straodinario che ci mette per farvi raggiungere il risultato. In bocca al lupo!
Alberto


Asti, dicembre 2009
Gentili Docenti dell'Associazione IELTS TUTORING,
sono la mamma di Alberto, uno studente che ha sostenuto l'esame IELTS dopo un percorso di preparazione di gruppo e individuale con uno dei vostri docenti. Sono insegnante di inglese presso un liceo linguistico in provincia di Asti e in quanto tale, mi giudico in grado di valutare l'operato di professionisti del mio settore.
Desidero complimentarmi con voi per la professionalità e il metodo utilizzato con mio figlio e con i suoi compagni di corso, nonché per l'impegno personale del suo docente nel realizzare il suo sogno di partire per la Germania per completare gli studi in Economia. Ho apprezzato in particolare il modo con cui é stata fatta leva sulle ambizioni di Alberto, riuscendo ad andare oltre la sua naturale pigrizia e scarso interesse verso lo studio della lingua inglese. Conoscendo mio figlio, questo é davvero un ottimo risultato.
Dopo quasi vent'anni di insegnamento, con voi ho capito, di riflesso, che per essere insegnanti di inglese di successo non basta essere madrelingua, avere una laurea e saper insegnare la propria materia; soprattutto, bisogna essere Persone che trattano gli studenti come Persone e che adattano il background teorico acquisito alla situazione individuale che hanno di fronte, con la pazienza e l'ambizione di scovare ogni volta un modo nuovo per ottenere il risultato. Questo é, a mio parere, il segreto del vostro successo.
Con preghiera di pubblicare questa e-mail sul vostro sito, sicura che possa servire a tanti studenti nella condizione di Alberto.
Ringrazio e porgo distinti saluti.
Prof.ssa Marta S.
 


Torino, dicembre 2009
Ho ricevuto oggi i risultati dello IELTS e vorrei pubblicare un testo sul sito se me lo concedete. Ho seguito uno dei tanti corsi di grammatica per lo IELTS con Silvia degli ultimi tempi, ho particolarmente apprezzato la cura che ci mette nel formare gruppi molto omogenei. Eravamo pochi e scelti con l'occhio di una persona che sa in anticipo che tipo di lavoro ha davanti, d'altronde 20anni d'esperienza lasciano il segno eccome! la selezione é accurata e fatta in modo intelligente così ti trovi in mezzo a gente come te, con gli stessi problemi e punteggio da ottenere. Lei super brillante, pimpantissima, molto professionale e seria, é venuta a lezione malata ma non ha mai smesso di parlare e parlare, é veramente il tipo di persona che ci vuole per darti la carica a studiare una materia che non ti piace! Il lavoro é portato avanti in modo impeccabile, si segue un programma intensivo ma molto efficace che può essere facilmente inserito in qualunque impegno di lavoro o studio. Si fanno tanti esercizi già in classe, Silvia é capace di curare tutti e di trovare la soluzione a problemi personali, anche perché non si fa il problema a fermarsi anche per un'ora dopo lezione per spiegarti cosa devi fare e darti consigli personalizzati. Poi ho seguito i seminari e ho scoperto che con questo metodo davvero hai una marcia in più! all'esame é uscito il flow chart, un grafico che nessuno nell'aula in cui ero conosceva (ho dato l'esame al poli), io invece l'ho fatto in un amen e ho preso 6.5 nella prova writing, non credevo ai miei occhi! molti non hanno manco capito il titolo del tema, io invece con tutta la pratica guidata che ho fatto con Silvia bhé ci mancava ancora che non mi beccassi più di 5 che era il voto minimo! sinceramente mi ha dato una marcia in più per andare oltre i miei limiti, lei ti sprona a dare il massimo e raggiungere risultati che nemmeno credi possibili. io ho un diploma da geometra, 2 anni di inglese fatti da cani ma ho preso 6 di media, che per me é un regalo di natale, capodanno, pasqua e ferragosto! ma lo dedico a Silvia, se l'é meritato quanto me! La mia critica é che grammatica e seminari dovrebbero far parte di un percorso unico e fluido, senza spezzare i gruppi per fare i due programmi, così si procedere uniti fin dall'inizio e non si devono riprendere i discorsi. poi suggerirei di aumentare le ore inserendo già da subito incontri individuali anziché lasciare che ognuno decida se vuole farli o meno, chi non li ha fatti ha preso solo 5 io sono arrivato al 6 proprio grazie ai cazziatoni (si può dire?) che lei mi ha fatto, simpaticamente é!
Paolo


Torino, settembre 2009
Sono studente presso il Politecnico di Torino, ho frequentato il corso intensivo di Grammatica + Preparazione IELTS con Silvia. Se, come è stato consigliato, non devo mettere elogi ma soltanto critiche direi che non devo scrivere molto. Il “good english” non si impara solo se si è all’interno di una lussuosa villa settecentesca pagando fior fior di quattrini. La comunicatività è fondamentale ed io in queste poche ore ho appreso molto. Ho appreso l’intento dell’esame ielts e cosa vogliono da me gli esaminatori. All’inizio sono rimasto un pochino deluso perché non sentivo parlare in inglese ma in italiano, quindi non potevo allenarmi per il mio esame. Con la seconda lezione ho capito qual è l’intento del corso intensivo e in generale la filosofia della scuola. Si vuole insegnare l’inglese “academic”. Ho compreso le volontà di insegnarci a parlare da universitari e non semplicemente a farci capire. Logicamente, chi continua da autodidatta, deve lavorare sodo e il doppio di chi magari è seguito passo passo nella preparazione dell’esame ielts, ma come ho potuto capire, il corpo docente è molto disponibile e quindi direi di essere doppiamente sorpreso e stupito del corso. La capacità dell’insegnante di saper comunicare e la simpatia riescono a non rendere noiose le lezioni, anzi, questo permette allo studente di raccogliere quante più informazioni possibili ricordandole con aneddoti e battute. Riesce a capire in pochi passi gli errori su cui un ragazzo dovrebbe lavorare. Da questo corso ho imparato gli errori da evitare che sono la principale causa di voti bassi, o meglio, del non raggiungimento del proprio scopo personale. Con un’infarinatura generale sugli errori, ogni ragazzo può lavorare su di essi. Si prefigge il compito di parlare correttamente senza indurre negli errori banali. Poi il lavoro personale con l’ausilio di qualche lezione individuale potrebbero aiutare il candidato a migliorare il proprio inglese. Alla domanda “consiglieresti il corso che hai seguito ad altre persone nella tua situazione di partenza?” rispondo che è una domanda da un milione di sterline. Dico di no perché non saprei spiegare l’intento del corso. O meglio, noi studenti abbiamo una concezione di un qualsiasi corso di inglese come PARLO INGLESE, ASCOLTO INGLESE, SCRIVO INGLESE, LEGGO INGLESE. Partendo da questo presupposto, io lo consiglierei ma sempre usando le pinze, spiegando che non è un corso come altri. È formativo sotto un punto di vista che in Italia è abbastanza oscuro. È un corso innovativo. Il pregio più grande è il saper valutare ed evidenziare gli oggetti studiati, le questioni di fondo. Perciò concludo dicendo che sono rimasto molto soddisfatto. Ora l’ultima parola spetterà agli esaminatori IELTS
Dino  


Monza, settembre 2009
Racconto volentieri la mia esperienza mentre sono già a Vienna a frequentare il master in diritto tributario internazionale tanto sognato. Sono un dottore commercialista non più giovanissimo e con una conoscenza dell'inglese acquisita solo in scuole private. Due anni fa decisi che era venuto il momento di fare un master in tax law all'estero. Tutti mi dicevano che ero matto, compresa mia moglie, visto la mia scarsa conoscenza dell'inglese, il livello di ammissione alle università estere richiesto era almeno 6.0. Ho fatto le mie ricerche via internet per trovare una scuola che potesse darmi una mano: le solite, molto costose e che promettevano mari e monti e senza convincermi. Quasi per caso ho trovato il sito della scuola di Torino ho inviato una email e sono stato richiamato da Silvia in tempi brevi: era già un buon segno. Non avevo bisogno di fare molte domande, Silvia mi anticipava sempre, facendomi capire, senza tanti giri di parole, quali fossero le difficoltà a cui sarei andato incontro. Non c'è voluto molto per convincermi che Silvia fosse la persona giusta per risolvere le mie lacune, e così è stato. Tutto ciò che mi disse si è avverato. Il corso di grammatica, quello di strategia, le giornate di speaking e le numerose simulazioni; quanta strada ho percorso tra Milano e Torino, con la nebbia e la neve, nella speranza di raggiungere l'aspirata votazione! Non potrei nemmeno contare le decine e decine di email scambiate in cui, oltre alle correzioni dei writing, vi erano suggerimenti e riflessioni preziosissime. Silvia è stata teacher e tutor con una dedizione e passione che non ho mai riscontrato in nessuno. Mai nulla al caso, programmazione e lavoro, comunque alla lunga danno i risultati sperati! Una straordinaria follia…
Alberto


Fossano, agosto 2009

Sono Paoletta, studio al Politecnico di Mondovì dove l'esame IELTS é peggio di un esame di arabo. Da noi non c'é quasi nessun tipo di assistenza su questo esame, tutti vanno allo sbaraglio provando più volte a caso anzi molti vanno a Torino in sede dove però in prima persona ho scoperto che le cose stanno esattamente allo stesso modo! A me Silvia ha salvato l'esame e la laurea, cioé non lei da sola perché mi sono fatta davvero un bel "mazzo" ma per il modo in cui mi ha seguito in questi mesi facendomi da BALIA! sì non posso che definirmi così, sono un po' tontarella già di mio ma per la lingua inglese proprio c'era un abisso nel mio cervello. sono diplomata all'istituto per geometri dove di inglese manco l'ombra, figuriamoci se potevo sostenere un esame del genere, infatti lo dato due volte con 3,5 prima di decidermi a prendere il toro per le corna. Non posso dire che sia stato semplice ma il mio livello era talmente basso che o mi mettevo davvero sotto o mai più l'avrei superato. lei comunque é proprio specializzata con gli studenti del poli come dice, é pazzesco come riusciva ad anticipare tutti i nostri errori tipici e come ci conosce bene! eppure di sicuro non é laureata al poli, altrimenti non potrebbe fare questo lavoro. E' vero cosa avevo letto sul sito cioé che é schietta nell'elencare tutte le tue lacune ma questo é il punto di partenza per migliorare, come lei stessa non si stanca mai di ripetere. Semplicemente usa un metodo diverso dal solito, non é sempre tutto rose e fiori ma ci sono un mucchio di schifezze su cui lavorare e lei te le fa notare una per una finché non scompaiono, e se non ti attivi per farle scomparire sì che son dolori! cmq a me questo stile é piaciuto, anche se all'inizio mi ha stupita, ora mi dico che ho perso tanto tempo a cercare di fare da me mentre avrei dovuto rivolgermi a lei subito. ho fatto prima il corso di Grammatica dove ho scoperto cosa sbagliavo e capito le ragioni di quel 3.5 preso due volte, poi ho fatto delle lezioni individuali di cui la maggior parte via web (fantastico, non dovevo nemmeno muovermi da casa) e quache incontro speaking. Ho finalmente preso il 5 che volevo e ora finalmente mi posso dedicare alla tesi, ho già deciso di invitare Silvia il giorno che mi laureo come hanno fatto tanti miei compagni del Poli di Torino. Se lo merita proprio! grazie a lei e a tutto lo staff, un bacione al suo simpaticissimo bimbo bello sveglio e pimpante come la mamma! Continuate così ad aiutarci a finire l'università!
Paola   


Bologna, agosto 2009
Chiedo cortesemente la pubblicazione di questo messaggio sul vostro sito. Ho particolarmente apprezzato lo stile informale dei docenti del gruppo, accompagnato fin dall'inizio da un'eccellente conoscenza della materia e lunga esperienza nel settore. Stile fortemente incentrato sul modello americano, con altissima attenzione alle esigenze personali del cliente tramite dialogo continuo e aperto, impostazione del lavoro dei tutor per obiettivi anziché con remunerazione oraria, rapporto diretto tutor/studente senza intermediari fin dal primo contatto, totale eliminazione delle spese non relative alla docenza (amministrazione, segreteria, sede fissa) con riduzione delle tariffe dei corsi quasi al solo compenso del docente, eccezionale qualità del servizio didattico grazie all'ottima preparazione accademica dei docenti presso università anglofone. Il risultato, visto da un italiano, é un approccio intelligente e moderno a un'attività tradizionale e standardizzata come l'insegnamento. Sono un insegnante di inglese e traduttore, madrelingua italiana, con interesse a proseguire la mia carriera professionale in paesi anglofoni; mi é stato richiesto un punteggio IELTS minimo di 7.5 in ogni prova e una media finale minima di 8.0; ho concluso con punteggi non inferiori a 8.0 compresa la prova Writing, e una media di 8.5; considero questo risultato un vero trionfo nonostante il mio livello avanzato di conoscenza della lingua. Inoltre, il lavoro a strettissimo contatto con la mia tutor personale mi ha permesso di dare una nuova impostazione al mio stile didattico, grazie all'acquisizione della visione customer oriented. In 25 anni di attività professionale, credevo di non avere più nulla da imparare, ma per fortuna mi sbagliavo. L'unica critica che ho personalmente avanzato riguarda le dispense costituenti il materiale didattico abbinato ai corsi, a tratti ripetitive e poco fluide, secondo me da riorganizzare in un'ottica di maggiore immediatezza; mi sono offerto di fare questo lavoro gratuitamente per il gruppo, per ringraziare dei servizi extra che mi sono stati elargiti. Mi complimento con Silvia e Brian per l'eccezionale motivazione che hanno saputo dare al loro team di docenti.
Giuseppe 


Trecate, luglio 2009

Finalmente ce l’ho fatta, non mi sembra vero! Vorrei scrivere un parere sul vostro sito, spero che possiate esaudire la mia richiesta. Ho seguito con Silvia dei seminari sulle prove Writing e Speaking seguite da alcune lezioni individuai e posso dirmi pienamente soddisfatto senza ombra di dubbio. Studio a Milano e avevo già fatto in precedenza corsi IELTS molto quotati, anche se mi erano serviti solo per raggiungere un 5 e mezzo, punteggio non sufficiente per frequentare il master all’estero che mi interessa. Devo ammettere che l’approccio all’esame da parte di questo gruppo è totalmente diverso dal tradizionale, si vede al primo impatto. Il materiale didattico è ottimo soprattutto per la prova scritta; l’insegnante spiega chiaramente gli obiettivi da raggiungere durante i seminari di gruppo e consegna tantissimi modelli a cui ispirarsi, mentre nelle lezioni individuali ti indica come lavorare partendo dalla tua personale situazione per alzare il punteggio fino al punto desiderato. Si è fatta in quattro per me e lo stesso ha fatto per i miei compagni, è proprio “votata” al mestiere di insegnante. In tutto ho speso 180 Euro per un ciclo di seminari completi + lezioni individuali e mi ha anche offerto gratis una simulazione d’esame completa, dove già ero rimasto contento del risultato (6) che era esattamente il mio obiettivo per il master, ma mai come quando ho ottenuto il risultato all’esame vero: 7.0! Questo mi permette di accedere a master che non avevo considerato, siccome prendere il 5 e mezzo già mi era costato più di 2 mila euro e 6 mesi di lavoro, mi pareva impossibile poter prendere più di 6! Avrei però una segnalazione da fare: l'attività non é pubblicizzata a sufficienza. Basarsi quasi esclusivamente sul passaparola significa permettere solo agli studenti del bacino torinese possono beneficiare del vostro supporto, mentre tutti gli altri devono avere la fortuna di conoscere qualcuno che ha fatto corsi con voi oppure scovare il sito per caso (non è visibile fuori dal Piemonte). Facendo pubblicità mirata nelle università sia in Piemonte che in Lombardia sareste pieni di richieste, anche se capisco che l'idea di fare pochi corsi con poche persone per assicurare la qualità dell'insegnamento forse é davvero la strategia vincente. Io comunque consiglio a tutti di frequentare i seminari, meglio ancora se preceduti dal corso di grammatica che mi hanno detto essere eccezionale tanto quanto i seminari. In bocca al lupo!

Terry 


Verona, luglio 2009
Sono un ricercatore e docente universitario, lavoro in provincia di Verona; dopo una lunga ricerca in merito a percorsi formativi validi sull'esame IELTS, mi ero quasi rassegnato a seguire un corso a Milano, anche se avrei dovuto ridurre di molto il mio impegno in facoltà per poter frequentare; tutto ciò mi avrebbe causato notevoli disagi anche di natura economica. Tramite una ricerca su internet ho scovato il corso di strategie per studenti non residenti del gruppo Esame IELTS Private Tutoring; il percorso mi ha risolto sia il problema della frequenza che della preparazione per l'esame. Ho seguito un corso semi individuale con soli due incontri teorici full immersion il sabato seguiti da una ventina di test pratici svolti via web senza muovermi di casa. Un mese prima dell'esame abbiamo fatto altri due incontri per le simulazione d'esame sempre il sabato (comodissimo), dopodiché sia io che il mio compagno di corso ci siamo iscritti all'esame a Padova.
Abbiamo ottenuto entrambi il nostro obiettivo di punteggio, pari a 6.5; nessuno di noi ha dovuto perdere giornate di lavoro per frequentare a Torino, il trasferimento in treno é stato agevole e comodo, oltre più ridotto a soli quattro incontri. Eccezionale assistenza e flessibilità della nostra tutor Alexa in termini di orari e tanta pazienza a sopportare i ridardi di Trenitalia. Il corso é costato circa un terzo rispetto a Milano con un numero di ore ridotto al minimo, ma efficacissimo. Ho risparmiato tempo e denaro ottenendo comunque il risultato al quale aspiravo. Personalmente non posso che ritenermi più che soddisfatto dell'intera consulenza e gestione del mio percorso formativo. Valutazioni delle prove sempre rapide e precise, ottimo materiale didattico, ottima organizzazione. Credo che non si possa trovare di meglio, o per lo meno io non l'ho trovato. L'unico suggerimento é di curare di più le dispense, la cui lettura talvolta non risulta agevole.
Se fosse possibile, gradirei che questa e-mail comparisse sul vostro sito nella pagina degli studenti; so per certo che sono tanti gli studenti fuori sede con problemi simili ai miei, secondo me il gruppo di Tutor Esame IELTS é la soluzione ideale. Complimenti a tutti e grazie per la disponibilità.
Emiliano 


Torino, luglio 2009

Ciao Silvia.L'esame IELTS è andato bene:6.5.grazie dell'aiuto e soprattutto dei topic che sono stati molto utili per la preparazione dell'esame. Puoi pubblicare la mia mail.sarà sicuramente utile ai prossimi studenti per l'esame Ielts.Se quest estate dovessi venire in puglia con la famiglia,non mancheremo di salutarci.Un saluto e a presto.Grazie ancora.

Luigi 

 


Torino, giugno 2009

Mi chiamo Flavia e frequento Scienze dell'Architettura al Politecnico. Ho partecipato al corso di Strategie con Silvia ed il mio obiettivo di punteggio era 5, come del resto richiesto per gli studenti del Politecnico. La mia preparazione di inglese era medio-scarsa, nonostante i 5 anni di liceo scientifico perchè come in tutti i licei purtroppo viene trascurato l'aspetto "pratico" della lingua per concentrarsi sulla letteratura inglese (e quindi giù a studiare a memoria terminologie arcaiche che poco riguardano "il saper parlare" l'inglese). Inoltre l'aspetto comunicativo della lingua era peggiorato inevitabilmente dopo 4 anni di studio al politecnico per l'impostazione tecnico-scientifica che ti impone questo tipo di università. Per una che per 4 anni ha ragionato soprattutto in numeri e "linee" (progetti), scrivere un tema in inglese era praticamente un'impresa. Ebbene, 3 mesi di corso con Silvia sono stati fondamentali a colmare le enormi lacune "comunicative" e nonostante il corso si sia svolto a Torino, posso dire di essermi abituata a pensare da inglese. Sono riuscita a superare l'esame con 6.5. All'inizio del corso scrivere il tema mi richiedeva minimo 5-6 ore, in sede d'esame di Writing ho ottenuto 6. Silvia è stata davvero eccezionale sotto tutti gli aspetti. Professionalmente ineccepibile, ovvero competente al 100% ed oltre e con un' assoluta "disponibilità illimitata" (detto cosi sembra una carta di credito). Quanto voi siete motivati a superare l'esame, lei al vostro pari (se non di più). Non sono semplici "ripetizioni", a lei interessa REALMENTE il superamento del vostro esame. Non vi racconta freddamente la favoletta "questo si fa così, questo si dice cosà", interagisce con voi cercando di farvi capire i vostri errori, il modo di migliorarvi. Poi sotto il profilo personale veramente ineguagliabile. Oltre ad essere simpatica e molto "compagnona" è una vera MOTIVATRICE. Lei crede in te e nei momenti di sconforto è la persona che ti dice "dai che ce la fai" che ti sprona che ti rassicura. Non so quanti sarebbero disponibili a sentire ed a rispondere alle paturnie di una psicopatica in preda all'ansia da esame. E' un'amica insomma. Consiglio a tutti di frequentare questo corso però non illudetevi di studiare poco. Silvia ti aiuta a superare l'esame nel modo più veloce ed indolore possibile ovvero senza studiare da solo per mesi e non ottenere i risultati (io personalmente penso che senza di lei mai ci sarei riuscita), ma la conoscenza non piove dal cielo e quindi è necessario un grosso impegno. Se pensate di iscrivervi e non dedicarci parecchio tempo non fatelo.

Flavia

 


Vigevano, giugno 2009

Studio Economia a Milano, tra un mese parto per un progetto di interscambio internazionale per cui é necessario l'IELTS con 6, alla selezione per l'ammissione mi avevano "diagnosticato" un 4.5-5.0, pensavo che non fosse difficile maturare un punto studiando seriamente da solo. Mi sono buttato anima e corpo nello studio, ma ho concluso con un misero 5 a soli tre mesi dalla scadenza per la presenzazione dei requisiti per l'ammissione! allora mi sono deciso a contattare i tutor IELTS perché mi ero accorto che avevo solo perso tempo anche se avevo studiato su manuali specifici. Sono stato inserito in un percorso con frequenza al sabato in cui c'erano anche altri due studenti lombardi e uno addirittura toscano. mi sono divertito tanto perché il prof e i compagni erano molto piacevoli, ma davvero non mi ero reso conto di cosa volesse dire passare dal 5 al 6! Abbiamo davvero lavorato tanto e sodo, sotto la guida costante di un vero gentleman inglese (Brian) che forse non é più tanto giovane ma ha una lunga esperienza. Il nostro obiettivo l'abbiamo raggiunto tutti in pieno, anzi uno ha anche preso mezzo punto in più e Brian ci ha anche invitati a casa sua per festeggiare. Ho apprezzato soprattutto la sua disponibilità con noi studenti fuorisede, una volta mi ha anche ospitato per la notte perché diluviava, comunque mi é piaciuta anche l'organizzazione in generale e le tante esercitazioni che potevamo svolgere via internet senza necessità di spostarci a Torino, che per noi non residenti é stato fondamentale. Ora quasi mi dispiace di aver concluso! Il mio suggerimento, come ho detto anche a Brian e sua moglie Nora anche lei insegnante ielts, é di dividere il corso in pacchetti più piccoli tipo full immersion su singole prove perché per molti studenti tre mesi interi di corso forse sono troppo lunghi, anche se é l'unico modo per avere la certezza del risultato. Complimenti a tutti! vi prego di pubblicare questo mio commento sul vostro sito, ci terrei a vedere il mio nome grazie

Marco

 


Torino, giugno 2009

Sinceramente credevo che le testimonianze sul sito fossero false, la prima volta che le ho lette. Mi ero figurata il corso come uno dei tanti corsi con una marea di pubblicità “di parte”. Naturalmente dopo le prime lezioni ho capito che mi sbagliavo. Dopo l’esame ancora di più. Ho seguito un corso di Grammatica a febbraio di cui ho già scritto i commenti sul sito e un corso di Strategie a marzo con Silvia. Frequento la facoltà di Architettura I e mi sono iscritta dopo avere visitato il sito internet e anche su consiglio di una compagna, ma all’inizio non mi ero fatta una buona idea di questo corso. Mi ero immaginata un corso molto schematico e non mi aspettavo nulla di buono, mi sono iscritta solo perché ero molto insicura e sapevo di dover sostenere e passare l’esame IELTS in breve tempo e senza rischi. Ho avuto una buona impressione dalla prima telefonata con la docente, però ero ancora scettica. Sono rimasta un po’ scettica fino ai primi risultati ottenuti dopo il corso di grammatica, quindi posso dire che sono rimasta completamente sorpresa e soddisfatta e lo dico in tutta sincerità. Mi sono trovata bene perché lei è l’opposto del mio carattere quindi ciò che mi ci vuole per “svegliarmi” e darmi stimoli a impegnarmi in tutte le prove. Ogni volta che mi abbassava i voti o diceva “non preoccuparti, se non ce la fai tieni il tuo punteggio minimo che va bene lo stesso” mi veniva una voglia tremenda di farla ricredere a tutti i costi e questo ha contato molto per fare sì che studiassi per tutto il periodo considerato con lo stesso impegno. E’ schietta e non fa giri di parole, chiara e onesta anche quando deve comunicare qualcosa di non piacevole. A volte è anche brusca. Penso sia uno dei migliori pregi di un docente, soprattutto quando come nel suo caso è accompagnato dal premiare e gratificare gli studenti quando lo meritano. Ma penso che questo potrebbe anche essere un difetto, se si è il tipo di persona che se la prende. Ovvero troppo onesta e schietta e dice le cose anche in maniera brusca quando serve.  

Grazie ai corsi ho imparato soprattutto a migliorare il parlato, lo scritto e la pronuncia della lingua inglese. Ho imparato a confrontarmi con dei compagni di corso di diversi livelli. Ho imparato a parlare in “pubblico” in un’altra lingua senza vergognarmi ma pensando solo a ciò che devo dire e come dirlo. Inoltre ho migliorato nettamente la mia capacità di capire una persona madrelingua che parla, anche con diversi accenti, anche grazie alle svariate esercitazioni listening. Non mi vengono in mente delle reali mancanze in questi corsi siccome ho preso un voto molto più alto di ciò che mi aspettavo quindi semmai anziché esserci mancanze ci sono dei benefici extra. 

Penso anche che abbia un ottimo rapporto qualità prezzo perché so di corsi che costano il doppio-triplo ma sono impostati tipo lezioncina delle superiori. Siccome ho una testimonianza diretta in famiglia perché i miei familiari hanno seguito differenti corsi di inglese (pagati) so per certo che la quasi totalità dei corsi proposti in Italia è del tipo lezione con compiti a casa ma privo di tutoraggio. Io sono partita già da 5.0 che era il mio obiettivo minimo di punteggio e sono riuscita a prendere due voti oltre a quello che desideravo  e anche se non l’ho mai ammesso desideravo proprio prendere il voto che ho ottenuto (7.0). Quindi sono rimasta proprio soddisfatta al massimo. Mi ha anche dato un po’ di fiducia in me stessa perché sono arrivata all’esame tranquilla. Non ho mai visto il corso come finalizzato al superamento di un esame di cui disfarmi ma come il mio primo vero corso di inglese serio ho potuto notare come in due mesi sia migliorata, il che mi spinge a studiare ancora per i fatti miei.

Questi corsi hanno anche dei difetti: talvolta è problematico seguire le esercitazioni in concomitanza con gli esami universitari. E’ necessario organizzarsi bene per svolgerli bene. E’ inoltre necessaria perseveranza e costanza. E’ importante sottolineare che non conta il livello da cui si parte, perché la docente se si accorge di trovarsi di fronte un candidato che può raggiungere un punteggio un po’ più alto del minimo richiesto lo aiuta a farlo proponendo esercitazioni o studio aggiuntivo. Consiglierei questi corsi in generale perché per me sono stati un modo concreto di auto valutarmi e farmi valutare per la prima volta da quando ho iniziato a “studiare” l’inglese, siccome uso spesso la lingua seppure a livello basso ogni giorno (per ascolto di film/video in inglese e lettura di libri e riviste in inglese, tra cui anche materiale scolastico) ho notato un salto di qualità nella mia capacità di capire e farmi capire da persone madrelingua.  

Sabrina 

 


Moncalieri, giugno 2009

Buongiorno a tuttiiiiiiiiiiiiiii ma davvero si può scrivere sul sito? Io sono stata una cavia, nel senso che ho partecipato ad un progetto pilota per testare la validità dei seminari specialistici sulle prove d'esame. Ho seguito il corso di Grammatica + Preparazione IELTS nel 2008 e mi ero trovata benissimo, poi volevo fare un corso di Strategie ma non c'erano più posti, ma sono stata scelta con altre due compagne per partecipare a costo ridotto al primo ciclo di Seminari, un nuovo progetto didattico ideato da Silvia. Certamente l'inizio é stato un po' traballante nel senso che alcune dispense ancora mancavano, ma lei come sempre si é rivelata attenta e brillante e in più era aiutata da Alessandro che le ha dato una grossa mano. Io e le altre abbiamo seguito 3 seminari di cui 2 sulle prove scritte e 1 orale e ci siamo preparate insieme sulle dispense che ci hanno dato. Devo farvi i complimenti per la validità di quel malloppone di roba che ci avete dato, che all'inizio spaventa ma poi si rivela utilissima e per giunta non si trova in giro! Abbiamo fatto una simulazione prima dell'esame e tutte abbiamo ottenuto un punteggio vicino al nostro obiettivo, ma all'esame l'abbiamo superato alla grande! a me bastava il 5.5 per laurearmi e sono arrivata a 6.5, con 7 al Writing, sono contentissimaaaaaaaaaa!!! ora ho saputo da Alessandro che i seminari sono diventati parte del programma anche grazie ai suggerimenti che io e le mie compagne abbiamo dato per migliorare l'organizzazione WOW sono lusingata!

Samantha

 


Vercelli, maggio 2009

Mi chiamo Nicolò, sono laureato in Italianistica presso l’Università di Torino. Sto preparando l’esame IELTS di giugno, con l’obiettivo di ottenere una media di 7.5 e accedere ad un PhD a Oxford. Ho seguito con Silvia un seminario di gruppo dedicato alla prova Writing, nell’ambito di un programma personalizzato destinato anche la preparazione della prova Speaking, con Reading/Listening da autodidatta su materiale fornito dalla docente.  Per quanto mi riguarda il seminario Writing è stato molto interessante, e ho trovato che gli argomenti trattati fossero importantissimi per un corretto approccio alla prova. Io sono uscito da lì molto soddisfatto. Ho trovato lo stile di insegnamento adatto all'uditorio, vivace e non monocorde, e mi sono detto che Silvia non ha nulla da invidiare a certi anglisti che tengono i lettorati nella mia facoltà, quanto a competenza didattica. Ho particolarmente apprezzato il suo modo di prevedere i possibili errori in cui si poteva cadere, denunciarli da subito e spiegare come correggerli; procedimento al quale è stata portata dalla consapevolezza delle problematiche tipiche dell’uditorio. Volendo trovare un aspetto di criticità, suggerirei di controllare meglio il materiale fornito, nelle parti che costituiscono gli esempi di tema o di grafico svolti: ho apprezzato molto che si trattasse di testi "vivi", scritti di mano da ex studenti, ma forse poteva aver senso verificare con maggiore attenzione che fossero esattamente corretti, e che non vi fossero lezioni dubbie o vocaboli sui quali anche l’insegnante si diceva incerta. Comunque io ho trovato il seminario fondamentale, e pertanto mi complimento.

Nicolò 

 


Torino, aprile 2009
 

Ho conosciuto i docenti di Esame IELTS Private Tutoring tramite internet e mi sono iscritta al corso di Grammatica a 99 Euro. Il corso non corrisponde alla mia idea iniziale, è stato molto meglio di ciò che credevo. Pensavo che, in quanto a corso di grammatica sarebbe stato piuttosto “rigido” pieno di regole e stop. Invece è strutturato in un modo tale da rendere non solo la comprensione molto più semplice ma finalmente si vede la diretta applicazione delle regole a contesti diversi dal solito “the book is on the table”. Ci si prefigge di fare una revisione grammaticale volta alla preparazione dell’esame; grazie a questo percorso penso di aver capito cosa sia effettivamente scrivere e pensare (soprattutto) in good English e non solo English. Penso che il corso fornisca gli spunti giusti su cui lavorare, occorre però altro lavoro per finalizzare quanto fatto fin ora. Direi che il rapporto qualità/prezzo è ottimo perché è effettivamente a basso costo rispetto a tanti altri corsi ma è anche molto più diretto, si arriva subito al nocciolo della questione. Certamente consiglierei il corso a persone nella mia stessa condizione perché è molto stimolante e va dritto al punto: cioè evidenzia la grammatica necessaria per l’esame. L’insegnante è molto comunicativa e chiara nelle spiegazioni ma scrive veramente troppo piccolo alla lavagna; anche se abbiamo già a disposizione tutto il materiale, talvolta aggiunge parole oppure fa esempi diversi, ed è difficile riuscire a vedere bene. Il mio consiglio comunque è di continuare così perché è veramente brava nel suo lavoro. A me è piaciuto moltissimo questo corso! Non ho critiche da fare perché dal mio punto di vista il livello è stato ottimo, tranne forse che poteva essere fatto anche con qualche lezione in più. Grazie

Federica 

 


Robassomero, aprile 2009  

Avrei piacere di scrivere i miei commenti sul vostro sito sperando che la mia esperienza serva a tutti quelli che devono sostenere l’esame. Per me si è trattato di una vera e propria scommessa con me stesso! Ho deciso di frequentare un PhD all’estero in cui l’esame è requisito fondamentale per l’ammissione. La mia facoltà prevede esami di inglese facili da preparare, pertanto con gli anni il mio livello di competenza linguistica non è migliorato affatto, anzi, direi quasi peggiorato, tanto che per me 7.0 all’esame Ielts in ogni singola prova rappresentava un vero terno al Lotto. Il mio percorso è stato lungo e impegnativo; ho iniziato con la revisione grammaticale con Silvia a settembre 2008 e poi ho proseguito con un percorso strategico con Nora a partire da novembre; non sono stato giudicato idoneo per l’esame fino a marzo inoltrato, nonostante l’enorme mole di esercitazioni e simulazioni alle quali sono stato sottoposto. 7 mesi di lavoro no-stop! Devo ammettere comunque che l'essere seguito da due vere professioniste ha fatto totalmente la differenza; sono abituato a lavorare fianco a fianco con docenti universitari, tuttavia la loro metodologia didattica e approccio alla materia è di livello nettamente superiore a quello che in media si trova in università. Lavorano per obiettivi e il loro obiettivo è far passare l’esame al proprio studente con il punteggio desiderato, non semplicemente fare un corso di preparazione Ielts. Questo è il maggiore pregio secondo me, ma naturalmente non è tutto rose e fiori. Tutt’altro. Il percorso è estremamente impegnativo, specie se l’obiettivo di punteggio è alto come il mio; il materiale didattico è vastissimo, solo per leggerlo ci vogliono settimane! Se posso dare un consiglio, dovreste cercare di ridurlo o condensarlo, diversamente si rischia che gli studenti si perdano nei meandri della carta. In ogni caso, ho trovato un metodo davvero efficace e unico, proposto da docenti seri e motivati, madrelingua o bilingue, in possesso di una o due lauree specialistiche e master universitari e soprattutto una vastissima esperienza in ambito Ielts. Consiglio però questi percorsi solo a studenti veramente motivati e concludo dicendo “astenersi perditempo e indecisi”. 

Marco 

 


Torino, febbraio 2009
Ho seguito il corso di Grammatica IELTS a febbraio con Silvia. Ci aveva spiegato nei dettagli come sarebbe stato, quindi nessuna sorpresa. E’ breve, conciso ma offre molto perché si prefigge degli obiettivi misurati a ciò che offre; costa decisamente poco rispetto a qualsiasi corso che offre lo stesso (o meglio, molti corsi che offrono solo una descrizione banale dell’esame e niente lezioni, costano di più). E’ però necessario un grande impegno da parte dello studente: la professoressa espone i concetti e noi dobbiamo poi lavorarci, e non è semplice starle dietro se si lavora anche ad altri esami, ma nemmeno impossibile. Lei é molto chiara e sintetica ma non scorda alcun dettaglio, inoltre quando corregge una persona durante un esercizio non la aiuta fino in fondo, lascia che si esprima la propria opinione e lei la supporta per vedere se siamo convinti, dopodiché ci corregge. Ed è molto utile per imparare credo. Segue molto gli studenti anche via mail quindi posso dire che mi sento abbastanza sicura di poter ottenere buoni risultati. Ho imparato o meglio “inquadrato” il fatto di avere grosse difficoltà a entrare nella mentalità inglese di costruzione della frase e che tendo a tradurre letteralmente le cose e dovrò correggermi. Ho anche fatto esercizi molto differenti da quelli che mi venivano assegnati in passato a scuola, decisamente più costruttivi… A me è stato utile e penso possa esserlo per altre persone nella mia stessa situazione (laurea al Politecnico alle porte ed esame in sospeso e conoscenza dell’inglese non entusiasmante). Non credo di avere delle particolari critiche da fare, a parte la disposizione dei banchi e la lavagna che non esiste (e non si legge bene). L’aula sostanzialmente. Detto questo non è assolutamente un motivo valido su cui poter criticare il corso. Sono generalmente soddisfatta. A marzo inizio il corso di strategia per l'esame di maggio, a giugno scriverò di nuovo sul sito com'é andata.

Sabrina

 


Torino, febbraio 2009

Mi chiamo Stefania, studio al Politecnico di Torino. Ho conosciuto l’organizzazione tramite internet e dopo aver letto i corsi proposti ho subito chiamato la tutor. Il corso risponde in pieno a cosa detto dalla tutor e dagli altri ragazzi al corso di grammatica che ho seguito poco dopo. Successivamente ho seguito un corso di Strategie con Silvia. Il corso mi ha insegnato a pensare a cosa si conosce e non a cosa si ignora in materia di lingua inglese; inoltre dal punto di vista economico viene incontro agli studenti e alle loro famiglie tenendo però anche conto di tutto il tempo dedicatoci dalla tutor. Ho apprezzato particolarmente le correzioni writing on-line perché evitano le perdite di tempo ma bisogna imparare da subito a digerire i commenti della tutor.Un problema iniziale potrebbe essere la necessità di fare le lezioni teoriche tutte vicine o comunque nel giro di poco perchè si perdono delle ore alle università. Silvia si spende molto per i suoi studenti,si capisce che ci tiene veramente e questo è molto importante durante tutto il percorso. Il suo più grande pregio è dire le cose come stanno senza troppi filtri, ma il suo pregio è anche il suo difetto perché a volte non è facile sopportare le critiche. Mi sento di consigliare questo percorso solo a persone capaci di autocritica o alla prima correzione writing mollerebbero… 

Stefania
 


Torino, febbraio 2009

Sono uno studente del politecnico di torino e alcuni ex studenti mi avevano detto che in questi corsi si fa sul serio e non come altri corsi organizzati all’università o nelle scuole private dove non si studio nulla per quanto riguarda l’ielts. Mi sono iscritto ad un corso di Strategie e mi è stata assegnata Silvia come tutor. E’ una bravissima docente che riesce a farti studiare con piacere una materia che non mi e’ mai piaciuta fino ad oggi! Ha molta pazienza anche in situazioni di inglese disastroso come il mio ed è riuscita a capire fin da subito le mie problematiche come candidato IELTS. Con lei ho imparato un nuovo modo di studiare scentificamente anche una materia umanistica e trasformare i miei punti di debolezza in punti di forza anche in altri esami universitari. A prescindere dall’aver passato l’esame ho comunque imparato un nuovo metodo di studio ma soprattutto il mio inglese prima del corso era veramente disastroso del tipo the book is on the table oppure come dicono a zelig do you repeat?! Penso che in nussun altro posto si possa avere cosi tanta disponibilità e servizi didattici a un prezzo cosi basso, io ho imparato un nuovo metodo studio per affrontare altri esami universitari ma soprattutto migliorato la lingua inglese anche prchè al giorno d’oggi e’ molto importante la sua conoscenza. 5!nessun debito di lingua inglese al poli! 

Sergio  

 


None, dicembre 2008
 

Mi chiamo Katia, sono laureanda in Architettura per il Progetto al Politecnico di Torino. Ho preparato l’esame da autodidatta ma precedentemente ho frequentato il corso di Grammatica IELTS con Silvia, seguito da alcune lezioni individuali per Speaking e Writing e una simulazione d’esame sempre con lei. Il corso di grammatica mi è servito molto, in quanto mi ha permesso di ripassare la grammatica in maniera mirata, senza perdere tempo in cose che magari non sarebbero state idonee per l’esame Ielts. Le lezioni individuali hanno contribuito poi ad arricchire le strategie e i punti fondamentali necessari per ottenere una valutazione minima di 5.0. Inoltre, ho anche partecipato come ospite a numerose simulazioni Speaking, durante le quali ho avuto modo di abituarmi alle domande e ad impostare strategicamente le risposte. Cara Silvia, per me è stato un vero piacere lavorare insieme a te; con la tua spontaneità e con la tua determinazione mi hai insegnato, oltre alle strategie d'esame, anche ad essere più sicura di me stessa e a cercare di raggiungere i miei obiettivi a qualunque costo. All’esame ho ottenuto 6.0 e sono contentissima! Ho scritto questa testimonianza con il cuore e non vedo perché non dovrebbe essere resa nota, grazie davvero di tutto! Ciao Silvia, grazie ancora e buona fortuna per tutto, a presto!

Katia

  


Carmagnola, dicembre 2008

Sarò telegrafico ma efficace come mi ha insegnato la docente ielts: ho frequentato il corso intensivo di grammatica + preparazione ielts con Silvia, in due settimane ho preparato l'IELTS per l'esame del Politecnico, al corso ho imparato tutto quello che serviva, ho fatto pochi esercizi ma molto mirati, ho seguito fedelmente tutte le dritte di Silvia di cui già conoscevo la professionalità su segnalazione di tanti compagni e all'esame ho preso 5.5. Cosa voglio di più? Nulla, considerato che mi bastava il 5! L'unica che critico di Silvia é che il corso deve durare 12 ore ma facendo il conto sono state 16 visto che ad ogni lezione finiva un'ora dopo tanti erano i consigli che ancora doveva aggiungere, secondo me dovrebbe imparare a stare nei tempo anche se ammetto che le 4 ore mica ce le ha fatte pagare! Grazie invece per la disponibilità a fissare le lezioni per stare dietro alle nostre necessità, per questo siete davvero impagabili soprattutto rispetto al costo del corso. Ciao!

Amedeo

 


Torino, dicembre 2008
mà vorrei dire qualcosa che non sia già stato scritto dagli altri studenti prima, ma non so se ci riesco non sono poi così creativa! la mia esperienza é stata di un corso che mi ha dato davvero tanto in termini umani, accanto ad una docente vera dentro che non sta mai a guardare il numero di ore che ti dedica a risolvere tutti i tuoi problemi, sia con l'inglese che personali. Nora é una persona che ti ascolta dentro e ti aiuta, parte come la tua insegnante ielts ma poi diventa un'amica, a lei sentivo di poter raccontare tutto! cmq ho raggiunto il mio obiettivo di punteggio al primo colpo e ora posso coronare il mio sogno di andare a studiare in inghilterra, non vedo l'ora che arrivi febbraio per partire! grazie a nora e a tutto lo staff eccezionale del vostro bel gruppo.

Barbara G.

 


Chieri, dicembre 2008
Due parole sul sito le scriverei volentieri, giusto per dare una mano a chi é ancora perso nel buio della ricerca di un supporto valido per la preparazione dello Ielts. Consiglio ai potenziali interessati a non pensare di risolvere tutti i problemi senza studiare solo perché si frequenta un corso specifico; direi piuttosto il contrario! Con questi docenti si lavora seriamente e in perfetta sincronia con il proprio tutor personale; l'impegno richiesto é notevole sia per lo studente che per il tutor. Ad esempio, si ricevono pagine e pagine di commenti scritti relativi a tutti gli errori individuali commessi nelle prove, seguiti da suggerimenti pratici per risolverli. Alcuni errori sono generali, altri particolari e specifici per ogni singolo studente. Forse il tutor é pagato per ogni errore che scova e per ogni suggerimento specifico che riesce a dare! Sono rimasta spesso allibita dal numero di errori che riusciva a trovare in prove che non dico fossero perfette ma comunque fatte con il massimo dell'impegno. Fatto sta che questo metodo funziona davvero, attraverso le lezioni teoriche si imparano le strategie per affrontare questo esame anche se non si ha una buona conoscenza dell'inglese (io per esempio ho studiato inglese poco e male, per due anni alla scuola per geometri), attraverso il tutoraggio lo studente e il tutor si assicurano che il metodo sia stato davvero compreso e applicato (credetemi che é dura anche se il tutor ti sta sempre dietro), con le simulazioni fatte in date strategiche si vedono i progressi e all'esame si scopre di valere anche più del punteggio che il tutor aveva assegnato! Fatto sta che mi bastava un 5 per la laurea in Architettura e invece ho preso 6 e son contentissima perché so che mi sarà utile dato che vorrei andare all'estero per un po' a lavorare. E' stato un impegno durato un mese e mezzo e rispetto alla mia conoscenza della lingua iniziale devo dire che questo metodo mi é servito alla grande e il 6 non me lo leva nessuno!

Un'ultimo commento sulla serietà e affidabilità di questi insegnanti. Non ti dicono a parole i risultati ottenuti dagli ex studenti montandoti la testa su quello che puoi raggiungere, ma te li mostrano registrati e certificati esame dopo esame addirittura in anni diversi! e sono sempre equiparati al punteggio dell'ultima simulazione, così si vede bene il salto di qualità. A parte il fatto che se sei del Poli é impossibile che tu non abbia almeno un compagno che ha preparato l'esame con Silvia... Hanno un mucchio di materiale sugli esami dell'anno in corso raccolto grazie agli ex studenti, che addirittura invitano il tutor alla discussione della loro tesi quando si laureano oppure alle cene con i compagni. Basta parlarci al telefono per capire che non sono i classici docenti universitari, il loro modo di lavorare non somiglia a nulla di conosciuto, almeno per quanto mi riguarda. Grazie per pubblicare queste mie frasi sul vostro sito e tanti complimenti.

by Cover Girl

 


Torino, novembre 2008
Gentili professori IELTS, vorrei pubblicare anch'io la mia testimonianza sul vostro sito. Ho conosciuto il gruppo grazie a un professore del Politecnico che non ringrazierò mai abbastanza per questa segnalazione perché grazie a voi ho finalmente risolto il problema maggiore ho speso poco e ho investito bene il mio tempo, ora mi laureo nei tempi che volevo e in più ho migliorato la mia conoscenza dell'inglese. Sono proprio soddisfatto, ho frequentato il corso di grammatica di Silvia che con solo 99 eurini mi ha permesso di capire come organizzare la mia preparazione per lo ielts e soprattutto su quali argomenti concentrare lo studio senza perdere tanto tempo. Vorrei dire che secondo me fate male a non andare a insegnare nelle facoltà universitarie che mettono l'ielts come esame per la laurea perché io i corsi interni della mia università li ho frequentati ma non c'é paragone, 1 ora con voi vale 20 ore di un insegnante normale anche all'università!  la differenza é come tra una presentazione generica su come si svolge l'esame e invece degli stumenti precisi per superarlo con in aggiunta ripassare e migliorare l'inglese che serve per il mondo del lavoro! Io ho superato l'esame con 6.0 in due sole settimane e con questo voto ho già superato l'esame di lingue 3 della specialistica mentre i miei compagni dei corsi universitari hanno preso solo 4.5 e dovranno dare tutti gli altri esami. Vorrei anche dare il consiglio di fare questi corsi intensivi al sabato e non solo quelli lunghi di strateggie, perché tanti studenti come me lavorano in settimana oltre che a studiare. Ringrazio tutti specie Silvia e Brian, che non ho ancora capito se é suo marito!

Davide81



Torino, ottobre 2008
Io ho voluto aspettare di avere i risultati dell'esame prima di dire la mia. Adesso posso dire anch'io che il corso di grammatica é davvero validissimo, mi sono anche confrontato con altre persone che avevano seguito corsi a pagamento spendendo un mucchio di soldi per fare tre mesi di lezioncine generiche tipo quelle che si fanno ai corsi del Poli, mentre io ne sapevo molto più di loro in un solo mese di studio e soprattutto 99 euro di spesa! Voglio solo dire a tutti che questi docenti quà fan sul serio, se beccate la Silvia é quella che si é specializzata a portare anche i più asini del Poli al 5 e credetemi ce la fa! mi sono proprio reso conto che studiare con un esperto vero fà la differenza eccome se la fa, se avete fatto i corsi del Poli unire anche questo corso vi assicura il 5 e magari anche di più, senza io non rischierei ho visto troppi 4 di chi ha preso sottogamba questo maledetto esame senza in realtà avere nessuno strumento valido. L'unica critica che voglio fare perché i miei compagni mi hanno detto che se non metto almeno una critica non ti pubblicano la testimonianza, é che dovreste trasformare in dispensa anche tutti gli esempi di errori di grammatica nelle varie prove che Silvia ha fatto alla lavagna, così non si perde troppo tempo a copiare e ci si concentra meglio sulla spiegazione, anche perché starla a sentire é uno spasso, chi ha voglia di perdere tempo a copiare é meglio stare ad ascoltarla oltre che a guardarla! Cmq é un pozzo di informazioni sull'esame IELTS, fidatevi

Edy



Chieri, ottobre 2008

Ciao a tutti, sono studente al Poli, anche io ho frequentato il corso di grammatica ielts e voglio scrivere sul sito come i miei colleghi. Concordo in pieno con cosa hanno detto loro ma c'é una cosa che nessuno ha detto IL COSTO DI QUESTO CORSO!!! Al Poli ci sono un mucchio di gente che ha speso centinaia di euro per fare corsi ielts per ottenere risultati insufficenti, quì abbiamo speso 99 euro abbiamo imparato un sacco di trucchetti ci é stato dato materiale che vale il triplo e abbiamo pure ripassato la grammatica! ma dico, io, non so se c'é né rendiamo conto! io ho sempre considerato l'Inglese una materia pallosissima al liceo non ci capivo un acca, quì invece Silvia non so come ha fatto ma cé riuscita a farmela entrare in testa questo Inglese! l'unica cosa di cui mi lamento é che ha continuato a scrivere troppo piccolo su quella lavagna, la prox volta mi siedo io nel banco davanti a lei, di dietro infondo non si vedeva un accidente, cmq lo consiglio a tutti questo corso e questo metodo, sopratutto quelli del poli ma non aspettate troppo tempo a iscrivervi perché poi non trovate posto, io ho faticato a farmi ammettere sia a grammatica che a strategia. grazie!

Leo (Gi8) 



Torino, ottobre 2008
Sono neolaureata in Psicologia, da circa sei mesi studio per sostenere l’esame IELTS per seguire un master in Olanda. Ho già seguito un corso IELTS in un centro privato, con il risultato di non essere in grado di sostenere l’esame. Mi sono iscritta al corso di Grammatica IELTS di settembre solo perché costava 99 Euro e perché permetteva di fare un ripasso veloce della grammatica, ma ero sfiduciata al massimo. Penso ora di essere una persona in grado di giudicare il metodo illustrato in questo sito ed è quello che ho vorrei fare scrivendo in questa pagina. 

Il commento generale che mi sento di fare a pochi giorni dal termine del corso è che mai nella mia carriera universitaria e di insegnante part time ho incontrato un tale approccio all’insegnamento di una materia. Ciò che ho trovato è un metodo nuovo e molto efficace, un’insegnante brillante e motivata, un curioso ibrido tra una persona iper loquace, simpaticamente auto-ironica ed estremamente professionale; sicuramente per una persona come me, interessata alla didattica come materia di studio, un personaggio come lei è un caso interessante da studiare (oltre che da imitare). Dal punto di vista pratico, ho imparato di più sull’esame IELTS in 12 ore in un corso il cui obiettivo era eseguire una revisione grammaticale, che in 30 ore nel corso che avevo seguito prima, venduto come “specifico e tenuto da un insegnante esperto”. Il programma è stato impostato in modo tale da consentire alla docente di eseguire contemporaneamente la revisione della grammatica di base nell’ottica dell’esame IELTS, con particolare riferimento agli ambiti che generano penalizzazione di punteggio in sede d’esame riguardo l’aspetto grammaticale. Secondo me il vero valore del percorso é dato dal fatto che il docente non è un semplice insegnante di inglese, ma un tutor abituato a “rilevare gli errori sul campo” e a suggerire metodi per eliminarli. Con noi però ha fatto di più: ci ha indicato addirittura come prevenirli; é anche per questo che giudico l’approccio di questi docenti così innovativo e di immediata applicabilità.

Vorrei inoltre spendere alcune parole sul materiale didattico. Fin dalla prima lezione, ci sono state fornite dispense (gratuite) molto specifiche sia sull’esame IELTS che sulle varie regole oggetto della revisione grammaticale, che sono andate via via aumentando con il passare degli incontri, per poi terminare con un interessantissimo mini-manuale di strategie per ottimizzare il punteggio in sede d’esame, a mio parere utilissimo. Magari avessi potuto contare su strumenti di questo tipo al primo corso IELTS, sicuramente avrei già dato l'esame. Inoltre, ci sono state fornite informazioni sui manuali specifici per la preparazione delle prove, con tanto di strumenti per orientarsi nella miriade di proposte esistenti in commercio e soprattutto su internet. Considerando che i partecipanti al corso erano studenti autodidatti, è chiaro che quelle dispense faranno la differenza, soprattutto se usate insieme ai manuali con i test d’esame.

Vorrei anche avanzare una critica. Nonostante il programma del corso e gli obiettivi fossero ben noti fin dall’inizio, secondo me il docente che organizza l’incontro preliminare pre-corso dovrebbe essere più incisivo, dettagliando ancora meglio i reali obiettivi del corso. Ascoltando i commenti di alcuni partecipanti durante le lezioni, mi sono infatti accorta che molti di loro, soprattutto quelli provenienti dal Politecnico, non sono in grado di intuire il valore di questo tipo di percorso e rischiano di fraintendere, fermandosi ad aspetti superficiali (per esempio, il fatto che la docente fosse in grado di trattare un elevato numero di regole e concetti in una sola lezione è stato spesso giudicato troppo impegnativo, mentre in realtà è difficilissimo per un insegnante riuscire ad essere tanto efficace su argomenti impegnativi in così poche ore, obiettivo ottenuto invece in pieno dalla nostra docente). Per fortuna la docente si è resa disponibile fin da subito a rispondere alle domande di noi studenti, anche fuori dalle ore di lezione (gratuitamente); in tal modo molti dubbi verranno sicuramente stati risolti.

A questo proposito, concludo lodando l’eccezionale disponibilità della docente ad ascoltare e rispondere alle centinaia di domande che le ho posto prima, durante e dopo il corso; mi sono offerta di pagare il tempo che mi ha dedicato, ma si è rifiutata di accettare denaro dicendo che l’insegnante svolge in primo luogo una missione, anche se si tratta di un libero professionista. E’ una frase che ricorderò a vita.

In bocca al lupo ai miei compagni di corso e tanti complimenti a Silvia e Brian,

Betty



Torino, ottobre 2008
Sono un dottorando in Chimica, ho seguito con Silvia il corso di preparazione grammaticale all’esame Ielts. Di corsi ne ho seguiti tanti, ma come questo mai, voglio quindi pubblicare sul sito i miei commenti personali come già ho visto fare da tanti studenti. Non sono più uno studente alle prime armi, inoltre ho studiato e lavorato in Belgio per alcuni anni, penso di saper giudicare tra vari tipi di metodi e quello che ha usato Silvia è stato secondo me molto valido e utile per rivedere presto e bene le difficoltà maggiori della grammatica inglese all’esame. Ho particolarmente apprezzato il tipo di esempi che ha proposto, anziché frasi generiche provenienti dal libro erano interi brani sbagliati dei suoi studenti, che lei ci ha indicato come li correggeva insegnandoci come fare. Ci ha dato tante indicazioni utili per preparare l’esame da soli, compresi siti internet dove si trovano test gratuiti, ci ha raccontato aneddoti divertenti per rendere le lezioni più piacevoli, ed è incredibile il numero di capitoli che riusciva a spiegare in tre ore, aiutata dal fatto che parla alla velocità della luce! E' stato un corso completo anche se di breve durata, ci hanno proposto una panoramica sull'esame e su come vengono valutate le prove, quali errori grammaticali si devono evitare e anche alcune dritte interessanti per migliorare il punteggio. Come ho già detto a Brian però, io suggerirei di farla la famosa lezione extra con gli esercizi, mi sarebbe piaciuto che fosse Silvia a correggermeli parola per parola come ha fatto alla lavagna per tutto il corso, vorrà dire che glielo chiederò come favore personale, è estremamente disponibile con tutti.

Antonio



Torino, settembre 2008
Vorrei consigliare a tutti gli studenti del Poli che devono prendere 5.0 o superiori per la laurea e hanno già una buona base di inglese di iscriversi ai corsi di Grammatica IELTS quando vengono organizzati. Io ho seguito quello di marzo e studiando da solo sul materiale che mi è stato fornito compreso nei 99 Euro ho superato l’esame con 6.0. Chi ha problemi con la lingua invece può proseguire con un percorso specifico guidato, alcuni miei compagni hanno fatto così e hanno ottenuto punteggi anche superiori al mio. Sono docenti molto affidabili e davvero preparati, diffidate dalle imitazioni.

Federico


Torino, giugno 2008
Mi chiamo Enrica, ho frequentato un corso di Grammatica e Strategia con Silvia. Mi sono trovata molto bene. Ognuno si organizza in base ai propri tempi e ai propri impegni. A parte le lezioni frontali e le simulazioni, non si hanno costrizioni di orario, quindi ognuno si organizza al meglio, senza diventare schiavo di un orario fisso e magari impossibile e con il rischio di finire a odiare ancora di più l’inglese e l’esame.
Il tutoraggio permette una correzione mirata sui propri punti deboli. La bravura dell’insegnate porta a personalizzare ogni singola situazione/correzione. Il Tutor non è solo un insegnante di lingua, ma uno psicologo, che impara a conoscere lo studente e trova il modo di accordare un pianoforte scordato affinchè si possa suonare una magnifica melodia!!! La sicurezza che dà il Tutor durante tutto il percorso è fondamentale. Nei 3 mesi di tutoraggio mi è successo un po’ di tutto: ho continuato a frequentare i corsi della mia facoltà (Architettura), con frequenza obbligatoria e lavoro costante ogni giorno, che unito a inglese e a vari imprevisti si è rivelato un semi-massacro. Ma ce l’ho fatta e ho preso un voto (5.5) superiore a quello che volevo!
Silvia è stata molto chiara fin dal primo giorno: l’esame è fattibile, c’è da farsi il ‘mazzo’ ma il tutoraggio serve per far capire ciò che viene valutato e come (e anche per eliminare i rognosissimi errori di grammatica!!!)…come si suol dire “se conosci il piano del nemico puoi prevenirne l’attacco”! Silvia è stata in grado sia di ‘coccolarmi’ che di ‘bacchettarmi’ quando serviva. Non si trovano tutti i giorni persone che amino insegnare, in un certo senso fino a ‘rincorrerti’, per trovare una soluzione ad errori e problemi. Spesso la figura del docente rimane la classica figura dell’insegnante che sta dall’altra parte della cattedra, che fa la lezione, da’ qualche spiegazione e finisce dando un compitino a casa, del quale lo studente non riesce forse neanche a capirne il fine ultimo.
Penso invece che molte scuole e università –soprattutto TANTI, TANTI, ma TANTI professori e insegnati- avrebbero solo da imparare dalla dedizione e dalle capacità che avete nel tenere questi corsi…ma forse in questo modo noi –tanti studenti semi-disperati del Politecnico e di altrove- non avremmo più bisogno di voi, e quindi rimarreste senza lavoro!!! Quindi complimenti per l’idea di questo ‘nuovo lavoro’ che avete saputo creare, e per il metodo che avete saputo costruire e migliorare, fino ad ottenere risultati molto soddisfacenti.
L’unica cosa che posso dirvi è: CONTINUATE COSI’!!!!!! Continuerete ad aiutare tante persone e a creare in loro la consapevolezza di potercela fare. Come motto vi consiglierei:
I CAN DO THIS, I’M GONNA DO THIS!!!
Enrica


Fossano, giugno 2008
Ho frequentato un corso di preparazione all’IELTS con Brian Longarini. Trovo che sia una persona molto piacevole, ama il suo lavoro e cerca di ottenere il massimo dai suoi studenti. Parla per esempi e non per concetti, penso che questo sia molto utile per chi come me aveva grosse difficoltà a capire le regole grammaticali della lingua inglese. L’unica critica che mi sento di fare riguarda la durata del percorso, credo che se con la vostra esperienza riusciste a trovare un modo per ridurre la preparazione dell’esame da due mesi a uno, con meno test e lo stesso risultato finale, la vostra fama sarebbe ancora più meritata. Ma va già più che bene così! Grazie a Brian e a Silvia, che mi hanno aiutato tanto a capire come lavorare su di me per superare un esame tanto importante.
Gabriele


Torino, maggio 2008

Mi chiamo Anna, cosa ho imparato da questa esperienza? Innanzitutto a scrivere un testo in maniera logica e strutturata, che ho subito riciclato per i testi della tesi che ho dovuto presentare per il master al quale, ancora non ci credo, sono stata ammessa grazie al 6.5 IELTS. Secondo me il percorso di preparazione IELTS con questo gruppo di insegnanti ha un grande pregio e un grande difetto: in primo luogo, il docente, che riesce a far superare del tutto la paura di parlare in inglese ad un madrelingua e la sensazione di incapacità di fronte ad un testo in lingua inglese da leggere o scrivere. Il mio docente al corso era Silvia, a mio parere una persona molto portata per la comunicazione con studenti universitari perché parla come noi, non mette assolutamente a disagio e si ha la sensazione di poterle dire qualunque cosa, anche se sembrano stupidaggini (lei non si scompone mai, al massimo fa una battuta e si mette a ridere con quella sua vocetta squillante). Quello che più ammiro di lei però è la volontà di andare oltre il ruolo dell’insegnante e trasformarsi in una specie di “modello” da seguire, e anche la tenacia con cui ha spronato me e il mio gruppo a non accontentarci mai del risultato, a cercare sempre di fare di più e meglio, “just in case”… Il percorso però ha un grande difetto, da non sottovalutare: si ottiene il successo, ma sulle proprie spalle! Per raggiungere il livello minimo per sostenere l’esame, si passa attraverso numerose esercitazioni su tutte le prove d’esame, valutate dal docente e spesso corrette parola per parola, con commenti che durano ore e che all’inizio ti fanno venire voglia di scappare via! Noi studenti non siamo abituati all’idea di un Tutor che ci segue in ogni fase dell’apprendimento, non è facile accettare che ci sia qualcuno che ti dice dove hai sbagliato e quanto grave è lo sbaglio, ma nel momento in cui accetti questa figura, allora la storia cambia. Ma non è per nulla facile! Se si è disposti a imparare un metodo di studio diverso, da usare magari anche per gli esami universitari, allora consiglio questo percorso. Se si vuole un semplice corso di inglese, qui siamo su un altro pianeta.

Cara Silvia, aspetto il tuo punteggio su questo testo, è la prima volta che sono orgogliosa di un testo in italiano scritto da me, io che ho sempre preso 3 ai temi!

Anna



Asti, maggio 2008

All'inizio ero un po' titubante nei confronti di questo metodo. Sinceramente, basandomi sulla sola consultazione del sito avevo pensato che si trattasse di persone capaci a vendere un prodotto qualunque travestito da "percorso innovativo"; per questo motivo ho partecipato ad un seminario per rendermi conto di persona quanto ci fosse di vero. Sono rimasto di sale: é proprio vero che noi italiani consideriamo la validità di un prodotto solo se é caro e se é facile averlo! I docenti non hanno fatto altro che parlare delle difficoltà degli studenti italiani, di punti di debolezza, aree critiche da superare... quando hanno iniziato a fare esempi, sono rimasto sbalordito! Mi é stato immediatamente chiaro che mi trovavo di fronte ad uno strumento di lavoro non facile da trovare, realizzato da veri professionisti e votato totalmente al raggiugimento di un obiettivo comune (superare l'esame). Ho avuto il piacere di lavorare a fianco di due docenti estremamente competenti, con un'impostazione del lavoro sconosciuta in Italia, alla quale intendo ispirarmi nel mio futuro lavoro di insegnante.

Daniele



Torino, aprile 2008

Sono Sabrina, una dei tantissimi studenti del Politecnico di Torino afflitti da una grande croce, l’esame di inglese da superare… Ho seguito per curiosità un seminario gratuito un sabato mattina e successivamente conoscendo Silvia ho deciso di iscrivermi anche io al corso di strategia per l’esame Ielts! Ho seguito un corso destinato alle sole prove Writing e Speaking, quelle dove si hanno più problemi, e ho preparato le altre due da autodidatta, studiando su materiale fornito da Silvia. Arrivavo da un “Fail” del PET e quindi ero disperata, pensavo che non ce l’avrei mai fatta e invece… sono riuscita a superare al meglio l’esame!
Questo traguardo l’ho ottenuto lavorando tanto, tantissimo, sentendomi molte volte incapace di riuscire a raggiungere gli obiettivi che Silvia mi proponeva con la sua fermezza, rigidità ma tanta esperienza e conoscenza della sua materia!
Questa preparazione ha un rapporto qualità-prezzo direi più che ottimo rispetto a tante scuole che si trovano in giro…l’importante è capire una cosa, nessuno di regala niente, leggendo solamente l’elenco delle strategie non si passa l’esame, bisogna imparare a gestire le problematiche dell’esame e trattarle con le strategie migliori! Se non si lavora tanto e duramente, questa sarà un’altra occasione persa, e altri soldi buttati al vento, senza essere riusciti a superare il problema di partenza, passare l’esame di inglese con la valutazione desiderata! Consiglio a tutti questi super docenti!!!!
Ps. Nessuno mi ha pagata per rilasciare questa testimonianza!!!! :))
Sabrina

 


Torino, aprile 2008

Mi chiamo Francesco, sono studente di ingegneria biomedica al Politecnico di Torino. Ho frequentato un corso di Strategie con Silvia dietro consiglio di un mio compagno. Il corso fa ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo; ha rafforzato il mio metodo di studio, “obbligandomi” indirettamente a notare le mie lacune e a stabilire un programma con step di difficoltà crescente per colmarle e superarle. Trovo fondamentali l’aiuto del tutoraggio nella sua totalità, ed in particolare nelle correzioni i suggerimenti per migliorare il punteggio. Sono fondamentali anche i “case study” proposti, e le simulazioni (soprattutto per lo speaking), che consentono di immergersi in un contesto d’esame. Il corso è stato migliore delle aspettative che mi ero fatto, credo che senza avrei impiegato minimo il doppio del tempo per raggiungere gli stessi risultati. Mi sono impegnato a trovare “mancanze”, ma non ce l’ho fatta… Forse una simulazione in più non sarebbe male, la terza simulazione è un po’ troppo vicina alla seconda e il tempo non sempre potrebbe bastare per fare un salto di qualità anche breve. Per quanto riguarda il docente, oltre alle sue qualità professionali, Silvia è riuscita a coinvolgermi nello studio di una materia che normalmente non mi piace. Posso solo dire che vorrei aver avuto docenti come Silvia ai corsi di inglese in facoltà. Grazie a Silvia ho 5.5 all’IELTS ( = 2 esami in 1 = 10 CFU).

Francesco



Cumiana, aprile 2008

Salve a voi, non mi par vero di essere arrivato al punto di poter rilasciare una testimonianza su questo sito, ciò significa che ho davvero superato l’esame! Sono un laureando in Psicologia, in procinto di trasferirmi a Londra per un tirocinio di specializzazione; ho frequentato un corso individuale con Brian per la preparazione dell’IELTS, il mio obiettivo era 6.0 e sono riuscito ad ottenere 6.5! Che dire, sono contentissimo! Nella mia facoltà non esistono corsi specialistici, né un esame di inglese “serio” che possa lontanamente somigliare all’IELTS, pertanto non è possibile arrivare con una benché minima preparazione.

Brian è estremamente serio e scrupoloso, estremamente attento ma nel contempo simpatico e disponibile, così come i suoi colleghi che hanno corretto e valutato le mie ultime simulazioni d’esame. Hanno uno stile che secondo me in Italia non esiste, noi siamo abituati ad essere valutati e nulla più, i professori sono lontani anni luce dalle nostre problematiche e il loro unico interesse è insegnare. L’obiettivo di un Tutor del gruppo EsameIELTS.it è di assistere lo studente a 360°, dalla correzione e valutazione delle prove, ai consigli personalizzati, al sostegno psicologico. E’ come studiare con un amico, non si ha affatto l’impressione di studiare con un professore! Eppure è palese la loro preparazione in materia e l’esperienza che hanno acquisito con centinaia di studenti presentati all’esame! Forse è il loro stile informale, la sede dei corsi senza nessuna pretesa, il fatto che tutti si danno del tu… Non so cosa sia in particolare, ma funziona!

Devo comunque far presente che studiare con questi docenti significa sapere già in partenza di dover affrontare un percorso intenso e impegnativo di studio della lingua inglese (anche da prospettive del tutto nuove). Ciò che mi è piaciuto di più è che io e Brian abbiamo condiviso lo stesso obiettivo fino alla fine, quando ho letto il risultato, sapevo che Brian avrebbe provato la mia stessa emozione, e così è stato!

Fabrizio



Castellamonte, aprile 2008

Sono Patrizia, arrivo da una situazione spaventosa (PET e IELTS dati più volte, sempre con corsi di preparazione che mi sono costati più di 2500 euro). Ero totalmente sfiduciata, anche quando ho conosciuto Nora, la mia Tutor IELTS. All’inizio è stata durissima, non è facile vedere tutti i propri errori elencati in rosso e valutati secondo la gravità, certo sapevo di non essere brava (i miei risultati parlavano chiaro), ma dopo un primo impatto ho capito che avevo di fronte a me la possibilità di capire finalmente dove sbagliavo e perché, e soprattutto come risolvere il problema. Da quel momento in poi è stata una strada in discesa. Ho iniziato a lavorare accanitamente, tutti i giorni, confortata dai punteggi che man mano aumentavano e dall’incoraggiamento di Nora. Sono partita sfiduciata e ho terminato fiera di me stessa e dei miei risultati! Sono stati sudatissimi, ma ampiamente meritati, da me come da Nora, che non ringrazierò mai abbastanza per l’estrema disponibilità e la saggezza con cui ha gestito il mio “caso disperato”.

Un consiglio a chi ha problemi con l’inglese: inutile disperarsi e considerarsi dei buoni a nulla, molto meglio affrontare il problema di petto, e se non volete sprecare tempo iscrivetevi a questi corsi!

Patrizia



Savigliano (CN), marzo 2008

Sono Beppe, studente di Architettura presso il Politecnico di Mondovì e geometra presso un ufficio pubblico. Provengo da una realtà provinciale dove al più si trovano scuole di lingue che ti preparano, anche bene, dal punto di vista della grammatica, del lessico ecc., ma non dal punto di vista strategico per affrontare le prove d’esame. Inoltre queste scuole di lingua sovente hanno prezzi da “fuori di testa”. In tutta la mia carriera scolastica ho studiato solo francese, per cui ho dovuto impararla quasi da autodidatta. Ho frequentato un Seminario gratuito e il corso Strategie con Silvia. Senza questo corso, non solo forse non otterrei il risultato sperato, ma non avrei neanche terminato entro i tempi stabiliti le prove. Sin da subito è stato detto che bisognava lavorare duramente ed assieme ai consigli ed alle strategie dei tutor è molto difficile arrivare impreparati o farsi cogliere di sorpresa all’esame. Come tutti gli essere umani, Silvia ha dei difetti (infatti nessuno è perfetto), però é una persona molto competente, preparata ed affabile, determinata nello spiegare e spronare gli allievi a produrre sempre di più e sempre meglio. In più molto disponibile: le risposte per un qualsiasi dubbio, chiarimento o semplicemente le correzioni degli scritti, avvenivano in tempo quasi reale nel senso che trascorreva poco tempo da quando si inviava il quesito a quando ti rispondeva. Inoltre ti segue moltissimo. Non le ho contate tutte ma, tra il corso, il tutoraggio, le simulazioni e sino a dopo l’esame sicuramente avrò ricevuto 150 mail. Con questo corso, credo di aver imparato ad affrontare in maniera strategica l’esame IELTS. Tutte le lezioni ed il tutoraggio sono avvenuti rispettando quanto pubblicizzato sul sito. Questo aspetto è molto importante perché conoscendo bene lo svolgimento delle 4 prove, i trucchi ed i segreti, ed evitando errori grossolani e di strategia, si riesce a terminare le prove nei tempi stabiliti, cosa che molti studenti non provenienti dai vostri corsi sottovalutano, ed ad ottenere il risultato tanto sperato. Dal punto di vista dei costi, già solo il materiale specifico che viene fornito per la preparazione dell’esame vale “il prezzo del biglietto”. Se proprio devo trovare un difetto….il traffico incontrato in Torino per raggiungere la sede dei corsi! Perché non aprite una succursale in provincia di Cuneo? I volantini al Politecnico li affiggo io!
Beppe


Cara Silvia,
sono la moglie di Beppe, ti dò del tu perchè ormai sei quasi una di famiglia, volevo cogliere questa occasione per ringraziarti del lavoro che hai fatto "su" Beppe (il termine su è adeguato, senza i tuoi consigli non ce l'avrebbe fatta neanche nel 2018 e non è che sono pessimista è che quelle dritte gli servivano). Comunque non ci aspettavamo un risultato simile: 5.5! Ti auguro di ottenere sempre successi come questo, te lo meriti per il tuo lavoro. Un saluto,

Enrica



Milano, marzo 2008

Sono un insegnante di Fisica e Matematica in un liceo scientifico vicino a Milano. Ho voluto sostenere l'esame IELTS per accedere ad un corso di specializzazione in Fisica presso una università tedesca, con necessità di ottenere un minimo di 6.0 in tutte le prove. Vorrei pubblicare sul sito la mia testimonianza; insegno da dieci anni e credo di possedere l'esperienza necessaria per valutare il lavoro eseguito da colleghi. Al giorno d'oggi, é raro trovare docenti di questo calibro, per lo meno in Italia. Pur essendo di Milano, non ho esitato a scegliere di frequentare il corso IELTS a Torino proposto da questo gruppo di docenti già solo per come impostano il programma sul sito, la professionalità che traspare dalla loro organizzazione e il modo in cui hanno risposto alle mie e-mail iniziali, dedicandomi molto tempo (gratuitamente) nel fornire informazioni sull'esame IELTS e sull'accesso alle università straniere rivelatisi per me fondamentali. Per quanto io fossi ben disposto verso di loro, la professionalità del mio docente (Andrea) e il metodo che il gruppo utilizza per la preparazione di questo esame mi hanno lasciato sbalordito. Ciò che propongono non é la preparazione all'esame, ma la loro esperienza come docenti e una capacità senza eguali di valutare esattamente il livello raggiunto dallo studente. Penso che non sia possibile trovare docenti disponibili 24 ore al giorno, sempre pronti a darti suggerimenti, a cambiare i giorni e gli orari di lezione, a starti dietro in tutto e per tutto. E' importante però dire che il punteggio che si ottiene all'esame, qualunque esso sia, é sudatissimo e si ottiene solo seguendo alla lettera i consigli del Tutor. Io sono abituato a correggere i miei studenti e questa volta é toccato a me essere corretto, ma ho visto molti studenti di Andrea deprimersi oltre misura di fronte agli interminabili elenchi di errori compilati da Andrea, con indicazione del grado di penalizzazione in sede d'esame; si sono però rimboccati le maniche quanto me dando il massimo, fino ad ottenere risultati strabilianti quanto il mio (ho preso 7.0). In bocca al lupo a tutti gli studenti e complimenti a tutto il gruppo!

Antonio 


Torino, marzo 2008
Ho contattato questo gruppo un mese fa dopo aver letto la pagina "dicono di noi" del sito, in particolare i commenti degli studenti del Politecnico di Torino, che mi hanno convinta a indagare su questo metodo per passare l'esame IELTS. Ne ho bisogno per laurearmi in ingegneria, se penso che molti miei compagni brancolano nel buio con corsi vari, mentre vicino alla nostra facoltà ci sono persone serie e motivate in grado di farci avere i punteggi che ci servono! Io dovevo prendere almeno 6.0, avevo già un buon livello di inglese dalle superiori ma non ho voluto rischiare, ho frequentato un ripasso grammaticale con Nora e un mini-corso sulle prove Writing e Speaking. Io ho lavorato come una matta lasciando perdere la frequenza ai corsi della specialistica, lei é fantastica, ti segue molto anche giorno e notte, mi ha dato tutte le dritte possiibili e ho speso pochissimo. E' incredibile che dopo un solo mese io sia già qui a scrivere la mia testimonianza! Lo urlo a tutti gli studenti del Poli: iscrivetevi a questi corsi! Grammatica, strategia, lezioni individuali, é tutto validissimo, nessuno degli studenti che ho conosciuto ha preso meno di 5.5. Con gli altri corsi si perde tempo e denaro, fidatevi di me!
Giusy


Torino, marzo 2008
Dovreste inventare uno slogan per il vostro gruppo: la risposta alle esigenze degli studenti del Poli! Il PET io l'ho dato 4 volte, poi una volta l'IELTS con 4.5, ma caspita mi serviva almeno il 5.0! Allora ho fatto come i miei compagni, ho chiesto a Alexa di farmi fare uno dei suoi super-corsi di Strategia, ma non mi aspettavo che fosse così severa, caspita!!! Sembra tanto simpatica e cordiale all'inizio, pensavo che i miei compagni avessero un po' esagerato a dire che é tremenda, non volevo crederci, però quando ho letto la prima valutazione del grafico e del tema ho capito cosa intendevano! Alexa, sei forte, se non fossi così bisognerebbe inventarti, ma vacci piano che ci viene l'ansia! Cmq grazie a te ho preso 5.5 e ne vado fiero, continua così,
Robé


Torino, gennaio 2008
Solo due parole sul corso di Grammatica IELTS: fa-vo-lo-so! Davvero non mi aspettavo un programma del genere, per me la grammatica é sempre stata una grande noia, oltre che difficile da capire e applicare. Mi aspettavo un corso noioso e 1000 esercizi anche più noiosi da fare, invece il programma é totalmente diverso, noi italiani non ci siamo abituati! Esercizi pochi, spiegazioni precise e chiare proposte da docenti preparati e brillanti, tantissimi esempi non del solito tipo "the cat is on the table", ma veri e propri casi di studio IELTS. Si vede lontano un miglio che i docenti di questo gruppo hanno esperienza da vendere, e infatti é proprio quello che fanno! Lo consiglio a tutti, specialmente agli studenti autodidatti come me, ma poi ricordatevi di farvi correggere qualche prova Writing, la teoria é molto diversa dalla pratica.
Daniela


Ivrea, dicembre 2007
Sono Valeria, studentessa di Architettura, ho conosciuto i docenti di Esame IELTS.it tramite un forum pubblicato da ex studenti di Silvia, in cui si parlava ottimamente di lei e del suo corso. Ho trovato una grande professionalità e voglia di fare, cosa molto apprezzabile in questo campo, viste le estreme delusioni che molti hanno avuto seguendo altri corsi. Ho seguito un corso di Strategia con Silvia; é una persona che comunica in modo chiaro ed estremamente esplicito, non fornisce false illusioni e cerca di valorizzare la persona che ha davanti! Personalmente, sono davvero soddisfatta: il continuo tutoraggio e il metodo con cui si viene seguiti fino al giorno dell'esame é stato fondamentale. Ho fatto uno splendido esame in cui sapevo nel dettaglio tempi, richieste degli esaminatori, obiettivi da raggiungere e come ottenere il risultato al quale aspiravo; ho imparato nuovi termini, a scrivere frasi strategicamente corrette ed a parlare con scioltezza di fronte ad un esaminatore madrelingua e capire perfettamente cosa mi stava chiedendo! Penso che questo per me sia stato un grandissimo passo in avanti visto che l'inglese era il mio punto debole fin dai tempi del liceo. Ho fatto un solo sbaglio: seguire solo il corso di Strategia e non anche quello di Grammatica! Autocorreggersi è a mio parere troppo complicato e purtroppo uno se ne accorge troppo tardi, cioé quando vede quanto siano penalizzanti i propri errori per il punteggio finale! So che altrove per un qualsiasi corso di grammatica generica chiedono il doppio, e non forniscono nessuna conoscenza sul tipo di esame, per cui mi sento di consigliare questi corsi a chi vuole essere sicuro del risultato finale, senza perdere tempo e denaro. Volevo infine solo ringraziarvi tanto per quello che in questi mesi mi è stato insegnato! Grazie mille!
Valeria


Torino, dicembre 2007
Sono un dottorando, ho grossi problemi di orario e ho trovato un docente/tutor (Brian) che rispondeva in tutto e per tutto alle mie esigenze. Mi ha consentito di svolgere la mia preparazione quasi interamente via internet, riducendo al minimo gli incontri. Mi ha preparato dispense e riassunti per facilitare la preparazione e ho ottenuto il punteggio che mi serviva al primo colpo (6.0). Ho trovato grande professionalità e preparazione ad un prezzo eccezionale, oltre che tanti anni di esperienza sul campo.
Biagio


Asti, dicembre 2007
Mi chiamo Marco e ho sostenuto l’esame IELTS tre volte prima di superarlo con il punteggio che volevo (6.5). Ho speso un mucchio di soldi per frequentare corsi di lingue molto ben pubblicizzati e in sedi prestigiose, per poi trovarmi con un pugno di mosche in mano. Con il senno del poi, mi rendo conto che il personale docente che si trova nelle scuole di lingue, sempre che sia laureato, non è mai un professionista IELTS (vanno bene per i corsi di lingua in generale, ma non per un esame come questo). Ammetto che la vera serietà e professionalità l’ho trovata proprio dove il docente non esaltava per nulla le proprie capacità o la validità del metodo, e dove le lezioni non venivano tenuti in palazzi prestigiosi del centro di Torino. Ho seguito il corso di preparazione con Silvia: è un’insegnante “dentro”, svolge il proprio lavoro con estrema dedizione e passione, senza badare agli orari o al numero di esercitazioni, seguendo personalmente tutti gli studenti. Se dovete ottenere da 5.0 a 7.5 e volete essere sicuri del risultato, secondo me il percorso di questo gruppo è l’ideale.
Marco


Settimo Torinese, dicembre 2007
Vorrei far pubblicare la mia testimonianza su Nora, l’insegnante più dolce e sensibile che esista sulla Terra! Se ho preso 7.0 lo devo a lei, alla sua dedizione e a come mi ha seguita fino all’esame di dicembre, è stata favolosa! Per me è un traguardo importante, ora posso iscrivermi finalmente ad mio master in Inghilterra! W NORA!
Sabrina


Torino, dicembre 2007
Ad ottobre 2007 mi sono iscritta al corso strategico di Silvia dietro consiglio di una mia compagna di ingegneria, non ero abituata ad essere valutata nei minimi dettagli, anche se venivo da altri corsi precedenti (che non mi avevano fatto prendere il 5.0 che volevo)! Vorrei dire a tutti che lei e il suo gruppo sono eccezionali, ma dovete abituarvi all’ìdea di vedere elencati tutti i vostri errori con commenti crudi e diretti! Lei non vuole rischiare: piuttosto che mandare un suo studente all’esame con qualche errore troppo penalizzante e quindi rischioso per il punteggio finale, passa settimane e settimane a indicarli e correggerli, è impossibile non imparare con questo metodo! Con lei ho preso 5.5 dopo che con altri corsi che costavano il triplo avevo preso per due volte 4.0, se dovete laurearvi e vi serve l’Ielts, non perdete tempo altrove.
Susanna


Torino, luglio 2007
Ho ricevuto oggi il risultato del mio esame IELTS, 5.5, sono felicissima! Ho tentato più volte il PET ma continuavo a non passarlo per 1-2 punti, nonostante il professore privato che mi ha seguito per più di un anno; poi ho scoperto i docenti di Esame IELTS, soprattutto Silvia, e sono rimasta entusiasta del modo di fare e della loro professionalità. Il metodo é sicuramente molto efficace, il corso serve tanto per le prove Writing e Speaking ma anche le altre. Io ho tentato il PET 4 volte senza mai prendere il Pass, mentre ho superato l'IELTS al primo colpo anche se tutti dicono che é più difficile! Ora finalmente posso laurearmi in ingegneria. C'é da lavorare tanto soprattutto per preparare il Writing, credo però che il docente e il metodo facciano davvero la differenza! Per cui mi sento di consigliare il corso Strategie a tutti!
Fabiana


Torino, luglio 2007
L'unico mio rimpianto é di non avervi conosciuti prima! Avrei risparmiato tempo e denaro e sicuramente mi sarei laureato prima. E poi dove si trova al giorno d'oggi un tutor personale disponibile 24 ore al giorno a questi prezzi? 110 e lode su tutti i fronti: conoscenza della materia, capacità di spiegare i concetti, attenzione ai bisogni dello studente. Io ho frequentato il corso di Strategie e dopo quello di grammatica, entrambi con Alexa, mi sono serviti tanto (il secondo anche per passare un colloquio di lavoro in inglese). Mi ha anche insegnato a scrivere, credevo di non essere in grado di farlo invece é andata benissimo.
Giorgio


Rivoli, giugno 2007
Non ho esperienze presso altre scuole, però so che molti si sono trovati male e non hanno superato né il PET né l'IELTS pur avendo pagato molto denaro. Io studio Ingegneria e lavoro in un call center, ho poco tempo per preparare gli esami e sono sicuro che senza Andrea, il mio docente, sarei ancora lì a provare buttando all'aria i soldi dell'iscrizione. Sicuramente vale la pena conoscere qualcuno di loro e farsi un'idea, ma ho conosciuto solo gente soddisfatta. Non é vero che il tutor ti segue fino al giorno dell'esame, ti segue fino al giorno DOPO l'esame, per sapere com'é andata! Andrea é una persona di grande cultura e ottime capacità come insegnante, se volete andare sul sicuro chiedete di lui!
Stefano


Torino, giugno 2007
Sono studentessa di Economia e volevo la certificazione IELTS per frequentare corsi universitari all'estero. Non posso che lodare lo stile e il metodo di questo gruppo di professori! A parità di titolo di studio ed esperienze, a differenza di quelli della mia facoltà sono molto umani, e inoltre prendono a cuore ogni caso come se fosse il loro. Il corso é tanto valido quanto impegnativo: io ho frequentato quello di grammatica e quello di strategia, uno con Brian e uno con Silvia (entrambi molto preparati e disponibili) per ottenere una votazione il più alta possibile. Ora sono davvero contenta, ho totalizzato 6.5 e potrò iscrivermi ai corsi che mi interessano presso una importante università londinese.
Ada


Santhià, maggio 2007
Io vengo dalla Spagna e ho studiato poco inglese alla scuola secondaria. Sto studiando italiano qui e per me é stato importante di trovare un insegnante serio e preparato per il mio esame IELTS. Lui parla anche spagnolo e mi é servito per capire bene cosa dovevo fare. Sicuramente si può passare l'esame senza difficoltà con loro! Gracias a Silvia, mi profesora y amiga!
Flor


Moncalieri, maggio 2007
Ciao a tutti, sono Marino, studente di Ingegneria Informatica. Per me l'esame di inglese é stato il più duro: PET 5 volte con Narrow Fail, poi finalmente il Pass grazie ad un corso con EsamePET.it ma mi serviva il Merit. Mi sono stufato del PET e sono passato all'IELTS, frequentando un corso monografico ibrido Writing-Speaking con Alexa, la mia docente PET. Mi ha seguito nel tutoraggio con lo stesso impegno che ci ha messo per farmi prendere il Pass all'esame PET nonostante mi avesse offerto una tariffa scontata. Ho ottenuto 5 al primo colpo, se penso a tutti i soldi che ho sprecato con le iscrizioni mi facevo 3 corsi con questa docente fantastica e prendevo il First Certificate! Comunque tutti i docenti sono fa-vo-lo-si, molto preparati, molto simpatici e disponibilissimi.
Marino


Torino, aprile 2007
Mi sono fidato dei commenti entusiasti di una mia compagna di università che ha frequentato un corso PET con Silvia, quindi mi sono iscritta ad un suo corso IELTS. Ho problemi di orario e lei ha creato un corso apposta per me il sabato pomeriggio, insieme ad un altro studente per dividere la spesa. Abbiamo preso entrambi 5.5, lavorando tanto e con tanto impegno, ma lei ci ha seguiti fino alla fine. E non ci molla nemmeno adesso che abbiamo finito! Scherzo, é disponibilissima, molto chiara nelle spiegazioni e ascoltare i suoi racconti é uno spasso, vi consiglio di iscrivervi ai suoi corsi!
Damiano


Asti, aprile 2007
Un appello a tutti gli studenti del Poli: fidatevi di loro! Non vorrei però che questo mio messaggio poi sembrasse falso! No, intendo dire che sono davvero come si legge nel sito, o almeno questa é l'impressione mia e delle mie 3 compagne di corso. Abbiamo sgobbato tanto con tutte queste esercitazioni! Però le 4 prove dell'esame per noi non hanno più avuto segreti. La nostra docente ci é stata molto dietro con 10.000 consigli e tante simulazioni d'esame e i nostri risultati sono stati ottimi, tanto che l'abbiamo invitata a cena per festeggiare. Se cercate degli insegnanti seri questo é il posto per voi, ma non pensate di superare l'IELTS senza sudare, lo passate ma dovete impegnarvi tanto.
Sara


Torino, marzo 2007
Sono Maria e non conoscevo la figura del tutor, per me é stata una piacevole scoperta. Credo di aver superato l'esame proprio grazie ad Alessandro, che mi ha corretto tutte le esercitazioni e insegnato come superare i miei blocchi nella prova orale e di ascolto. Io ho fatto 20 ore di teoria e ben 30 di pratica, dieci in più del previsto, ma non mi hanno chiesto soldi in più, sono veramente insegnanti votati alla loro professione! Fin dall'inizio ho avuto l'impressione che fossero interessati a farmi passare l'esame quanto me e mi é piaciuto molto il loro approccio, si vede che sono disinteressati fin da subito. Il corso é duro ma fattibile, certo ho dovuto mettere da parte i corsi della mia facoltà ma almeno ho superato l'esame di inglese e l'anno prossimo mi laureo! Tanti altri miei compagni invece continuano a rimandarlo, ma tanto c'é comunque Alessandro, il mio insegnante IELTS, pronto ad aiutarli quando decideranno di darlo. Con tutta la pubblicità che gli ho fatto! :-)
Maria


Carmagnola, marzo 2007
Ho frequentato un corso di grammatica di base seguito da un corso di strategie, tutti e due con Silvia. E' una persona portata per la comunicazione indipendentemente dalla lingua in cui parla. Riesce a trasferire i concetti anche a chi è un po' impedito con l'inglese come me. E' molto paziente e disponibile, nel mio caso ha fatto miracoli! Ho tentato sia il PET che l'IELTS e li ho passati entrambi con un ottimo punteggio, secondo me questi corsi sono di livello molto più alto della media.
Antonio


Fossano, febbraio 2007
Avevo sottovalutato l'impegno necessario per superare l'esame di inglese, come tutti gli studenti del Poli. Sapevo che i corsi di EsameIELTS prevedevano tante esercitazioni soprattutto per lo scritto e l'orale, ma non credevo che il docente si preoccupasse di controllarle proprio tutte e addirittura di sollecitarle! Mi sono trovato con la mia docente IELTS, Nora, che mi mandava continue e-mail ricordandomi il lavoro che dovevo fare, sinceramente se non fosse stato per lei sarei arrivato impreparato e avrei probabilmente dovuto ridarlo. Mi ha corretto tutte le prove riscrivendo le frasi che sbagliavo e mi ha dato anche tanti consigli utilissimi per lo Speaking. Alla fine ho capito che voleva solo spronarmi a studiare e l'ho assecondata ma più per non perdere la faccia con lei (é molto gentile) che per me stesso. Invece ora mi accorgo di aver superato il blocco del parlare in inglese e questo mi aiuterà sicuramente nel mio futuro lavoro, dato che intendo lavorare nel management. Sono più che soddifatto!
Patrizio


Torino, febbraio 2007
Arrivavo da corsi di lingue presso scuole private a Torino e a Londra, ma finché non ho conosciuto Nora non sono riuscita a passare né il PET né l'IELTS. Invece ora li ho superati entrambi e ho il Merit! A luglio l'ho invitata alla mia laurea: se non fosse stato per lei e per il suo impegno non ce l'avrei ancora fatta! Mi sono impegnata tanto dato che c'erano molti esercizi da fare, ma é lei che con i suoi consigli e i suoi suggerimenti me li ha fatti superare entrambi, ne sono sicura!
Marianna


Collegno, febbraio 2007
Finalmente un corso di grammatica in cui l'insegnante ti spiega IN ITALIANO le regole grammaticali e le differenze tra l'inglese e l'italiano! In questo modo sono riuscito a bypassare tutti gli erroracci stupidi che commetto da sempre e che sicuramente erano la causa dei miei Fail al PET l'anno scorso. Mi é bastato il corso di grammatica e un corso monografico sul Writing per superare benissimo l'IELTS. Ottime anche le dispense scritte dai docenti.
Guido


Alba, dicembre 2006
Secondo me il grosso vantaggio di questi corsi sono le ore dedicate allo Speaking. Se studi in una facoltà tecnica o scientifica l'inglese che sei in grado di parlare é a livello di scuola superiore e non basta per superare esami complessi come l'IELTS. In questi corsi invece si dà tanto spazio alla pratica della lingua parlata ma non su argomenti generali, come spesso si fa nelle scuole, ma solo su argomenti specifici per l'esame. Ho trovato molto utili i suggerimenti e le correzioni che mi sono state fatte e che mi hanno aiutato a sostenere l'orale con scioltezza. All'inizio non spiccicavo una parola! Avevo già sostenuto l'IELTS una volta e mi aveva fregato proprio la prova orale. Alessandro, il mio docente al corso, mi ha insegnato a contare su di me e superare il blocco e questa volta l'ho passato senza fatica.
Carlo


Torino, novembre 2006
Ho 35 anni, per me l'inglese era un vago ricordo della scuola per geometri. Avevo un'idea molto personale del significato di un tempo verbale o dell'uso di una preposizione (anche in italiano a dire il vero). Ho trovato un'insegnante disponibilissima, Alexandra, che mi ha spiegato la teoria in italiano e ha corretto tutti i miei esercizi con profusione di consigli e suggerimenti. Io mi sono trovato davvero bene, l'organizzazione é seria e ben strutturata, non ci sono sprechi, sono veloci a rispondere e a correggere. Davvero raro al giorno d'oggi!
Tarcisio


Torino, ottobre 2006
Penso che sia davvero difficile trovare corsi di inglese a questo livello con veri esperti IELTS a costi così bassi! Nonostante i miei problemi organizzativi, il mio insegnante é sempre stato disponibile a seguirmi, soprattutto grazie alla posta elettronica che mi ha permesso di continuare a lavorare anche quando mi trovavo all'estero. Così ho potuto preparare ugualmente bene la prova scritta (per me la più dura) e riciclare tutte le correzioni che mi sono state fatte dal mio docente. Complimenti a tutti per l'ottima organizzazione.
Cristina


Cirié, settembre 2006
Stavo cercando corsi di lingue all'estero quando per caso ho scoperto il sito www.esameielts.it   e ho deciso di prepararlo in Italia. Se penso a quanto avrei speso in tempo e denaro andando in Inghilterra, mi rendo conto di essere stata davvero fortunata! Molti miei compagni infatti hanno preferito trascorrere tre mesi a Londra e alla fine io ho preso una votazione più alta di loro! Sono contentissima! Un abbraccio a Silvia, l'insegnante più fantastica che esista al mondo!
Barbie


Torino, luglio 2006
Mio padre é professore di inglese al liceo e credevo che bastasse studiare con lui per superare l'IELTS. Ci ho provato invano! E' stato lui a consigliarmi di contattare degli esperti veri e mi ha aiutato nella scelta: abbiamo contattato varie scuole e poi abbiamo scelto i docenti di EsameIelts. All'inizio ero un po' scettico, poi poco a poco mi sono reso conto che le testimonianze che avevo letto sul sito sono proprio vere! Anche mio padre é rimasto stupito del livello di preparazione dei docenti e delle caratteristiche dell'approccio all'esame. Sono davvero seri e competenti, in particolare nelle prove Speaking e Writing. Ho consigliato a tutti i miei compagni del Poli di non perdere tempo a girare Torino alla ricerca di scuole, ma di scegliere direttamente questa organizzazione. Parola di futuro ingegnere e di padre professore di inglese!
Roby


Torino, giugno 2006
Ero indecisa tra PET e IELTS, avevo già contattato alcune scuole ma mi costringevano a scegliere preventivamente uno dei due esami oppure a frequentare due corsi per darli entrambi. Con gli impegni all'università (Architettura) e i prezzi dei corsi, non potevo di certo permettermelo! Ho scritto a esameIelts.it e mi é stato proposto un corso "ibrido" a metà tra PET e IELTS al costo di un solo corso: questo mi ha fatto capire la serietà di queste persone! Ho frequentato il corso con Andrea, un docente molto serio e competente pur essendo giovane e simpaticissimo. Seguire il corso é piacevole ma impegnativo per il numero di esercizi da fare a casa un po' su tutto: grammatica, scrittura, preparazione dell'orale, eccetera. Consiglio a chi vuole sostenerlo di ritagliare il tempo necessario, altrimenti rischiate di sprecare l'opportunità di lavorare con gente in gamba. Ho superato l'esame con 5.5 e sono soddisfatta!
Rossella


Burolo, febbraio 2006
I docenti sono seri, competenti e preparati, ma vorrei aggiungere una cosa: sono molto orientati verso la soddisfazione dello studente! Rispondono velocemente ad ogni e-mail, sono sempre disponibili al telefono, ti seguono come se dovessero sostenere l'esame al posto tuo e diventano una presenza costante durante i mesi di studio per l'esame. Sono molto soddisfatta del percorso a livello di risultato ma anche umano, é stata una bellissima esperienza che consiglio
Stefy

seguici